colori primari

Utilizzare e studiare i colori può aiutarci a conoscere meglio noi stessi?

colori libri“Utilizzare i colori e comprenderne il linguaggio significa avere a portata di mano una lente attraverso la quale scovare e rivelare le zone oscure della nostra interiorità, proprio come la luce dissipa il buio” si legge nell’introduzione del libro “Colorexploring”, Il metodo per conoscere se stessi e illuminare i lati oscuri della vita (TSEdizioni).

Questo metodo nasce dalla sinergia di Sandra Marziali, Formatrice e consulente di sviluppo personale, e Barbara Marziali, illustratrice.

Due mondi distanti, ma uniti dallo stesso interesse per il colore, la creatività e l’apprendimento.

“In questa scoperta di sé, apprendiamo che luce e ombra costituiscono una parte integrante della nostra umanità. Accogliendo entrambe le dimensioni, diventiamo più consapevoli di noi stessi e più aperti alla bellezza e alla complessità della vita. In questo mondo incantato di colori e connessioni, ogni sfumatura ci ricorda che siamo creature complesse ma straordinariamente uniche. E che la danza tra luce e ombra rappresenta la coreografia della nostra esistenza”, spiegano le autrici.

I colori possono guidarci a una profonda conoscenza di noi stessi?

Dal 2016 il metodo Colorexploring è stato richiesto e portato su vasta scala nel mondo aziendale, delle organizzazioni pubbliche e del no profit.

“Ci siamo così chieste: perché non offrire un supporto concreto a chiunque desideri migliorare la comprensione di sé per affrontare le fasi critiche della propria vita in modo autonomo attraverso l’utilizzo dei colori? È nata di conseguenza l’idea di questa guida all’auto-esplorazione. D’altro canto, siamo convinte che, oggi più che mai, in un mondo di comunicazione rapida e diffusa, sia importante riappropriarsi del valore del dialogo, inteso come scambio aperto e fruttuoso non solo tra persone, ma anche con il proprio io interiore”, aggiungono le autrici.

significato coloriNella prima parte del libro, più didattica e didascalica, il lettore viene accompagnato per gradi a comprendere come funziona il metodo, gli strumenti che utilizza e le fasi in cui si articola.

Nella seconda parte, più tecnica e metodologica, vengono proposte cinque schede, che costituiscono un vero e proprio percorso esperienziale. Infatti, attraverso esercizi di pratica riflessiva e di lavoro con il colore, è possibile individuare gli atteggiamenti ricorrenti che ci caratterizzano. Ma anche riconoscere sentimenti o resistenze latenti, liberarsi progressivamente da convinzioni e preconcetti.

Curiosità, coraggio e immaginazione i requisiti richiesti per affrontare questo ‘viaggio’ auto- esplorativo.

“Questo libro non vuole proporsi come una bacchetta magica che in un sol colpo risolve ogni problema. Ma vuole contribuire a quella riflessione in cui le domande assumono una rilevanza maggiore delle risposte, in quanto potenti stimoli generativi che, rompendo i rigidi schemi mentali che spesso ci imprigionano, lasciano spazio a nuove ispirazioni e nuove idee”, concludono le autrici.

 

 

Foto di Alexander Grey: https://www.pexels.com/it-it/foto/persona-con-la-pittura-del-corpo-1209843/

Foto di Alexander Grey: https://www.pexels.com/it-it/foto/mattoni-di-colori-assortiti-1148496/

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »