Home / Bellezza / Peso ergonomico: si possono tonificare viso e collo con l’allenamento?
Peso ergonomico: si possono tonificare viso e collo con l’allenamento?

Peso ergonomico: si possono tonificare viso e collo con l’allenamento?

Tonicità del corpo e tonicità del viso? Solo una questione di allenamento.

C’è un volto femminile dietro SOLO, il peso ergonomico che con 3 minuti di esercizi al giorno promette di mantiene in forma il viso e il collo, in maniera totalmente naturale.

Peso ergonomico: si può tonificare viso e collo con l’allenamento?“Dopo una fase di ricerca e studio durata tre anni”, dice la dottoressa Giada Sbalbi, fisioterapista e laureata in scienze motorie.

“Sfruttando competenze professionali, analizzando il mercato del beauty e le tendenze legate al mondo del facial care, ho voluto studiare un nuovo metodo con basi scientifiche per mantenere in forma il viso e il collo.

Peso ergonomico: come funziona?

Peso ergonomico: si può tonificare viso e collo con l’allenamento?La creazione di questo piccolo peso ergonomico parte da un’analisi scientifica.

Il viso possiede muscoli striati superficiali, detti mimici, identici fisiologicamente a quelli del corpo.

Da qui l’idea di applicare dei pesi ergonomici sulla muscolatura di viso e collo, secondo lo stesso principio per cui si utilizzano i pesi per tonificare la muscolatura striata del corpo.

Infatti, la fisiologia muscolare insegna che, sollevando carichi di peso, la componente contrattile del muscolo, detta miofibrilla, non solo aumenta di volume, ma aumenta anche il numero di miofibrille all’interno del muscolo e la capacità di utilizzo delle stesse, il tutto per effetto della contrazione.

Quest’ultima, tonificando il muscolo, gli permette di sostenere il derma generando effetti tonificanti, rimpolpanti e liftanti, che dovrebbero determinare una progressiva distensione dell’epidermide con una visibile riduzione dei segni del tempo.

Ginnastica per tutti

“SOLO rappresenta il risultato dell’applicazione di questi principi in un’unica soluzione”, spiega Giada Sbalbi.

“Un peso libero facciale brevettato di 225 grammi che, appoggiato in varie zone del viso, permette di allenare i muscoli di viso e collo. È ideale per uomini e donne di età superiore ai 35 anni, non ha controindicazioni.

In pratica, con un impegno costante di soli 3 minuti al giorno, è possibile raggiungere la migliore versione di sé.

La struttura modulare e cilindrica di SOLO si adatta a tutte le fisionomie, è confortevole e consente di avere dei risultati visibili già dopo due settimane di utilizzo”.

App Mimix Life

Con l’APP Mimix Life, abbinata al prodotto e scaricabile gratuitamente per Android e iOS, l’utente viene guidato negli allenamenti quotidiani attraverso video tutorial, ogni giorno diversi.

“La programmazione quotidiana contenuta nell’APP è stata appositamente studiata sulla base delle mie specifiche competenze sui principi dell’allenamento”, spiega Giada Sbalbi.

“Oltre ad agire sui muscoli del viso, si propone di intervenire anche sullo stato psicofisico dell’utente.

Infatti, durante l’esercizio si attiva una pratica meditativa sostenuta da un accompagnamento sonoro diverso a seconda dell’umore scelto prima di avviare l’allenamento”.

Peso ergonomico: lo studio e i benefici

L’efficacia del metodo Mimix è stata testata dall’azienda ABICH, azienda italiana specializzata in servizi di ricerca e analisi per produttori di cosmetici, dispositivi medici, OTC, materie prime e altri prodotti di largo consumo.

Attraverso test clinico-strumentali su un campione statisticamente rilevante di 20 donne di età compresa tra i 45 e i 65 anni, che hanno utilizzato il device per 3 minuti al giorno per 30 giorni consecutivi, senza abbinare altri trattamenti.

Migliora l’aspetto della pelle. Ecco i dati

I risultati hanno mostrato dati statisticamente significativi in tutti e quattro i parametri analizzati:

  • profondità delle rughe (diminuzione del 7,77%)
  • lunghezza delle rughe (diminuzione del 9,33%)
  • elasticità della pelle (miglioramento del 13,3%)
  • compattezza della pelle (miglioramento del 24,4%).

Aumentando la microcircolazione superficiale, la ginnastica col peso ergonomico migliora da un lato il colorito della pelle e dall’altro favorisce una maggiore penetrazione dei prodotti di Skin Care, applicati dopo il suo utilizzo.

SOLO: progettazione e realizzazione

Per la progettazione e la realizzazione di SOLO, Giada Sbalbi si è affidata all’ingegner Cristian Fracassi, fondatore dell’azienda bresciana Isinnova.

“La realizzazione del peso ergonomico non è stata affatto facile”, spiega Fracassi.

“Il prodotto è solo apparentemente semplice: dei cilindri in acciaio rivestiti da una morbida membrana.

Tuttavia, arrivare al prodotto finale ha richiesto tempo e ricerca perché non c’era mai stato modo di integrare completamente un prodotto metallico all’interno di un involucro in materiale polimerico senza che in superficie comparissero delle saldature.

Per questo è stato messo a punto un innovativo sistema di stampaggio, che ha permesso il completo rivestimento degli elementi metallici in materiale idoneo al contatto con la cute e perfettamente adattabile alla conformazione di qualsiasi tipologia di viso”.

Ginnastica facciale: diatriba aperta

La ginnastica per il viso funziona sulla base del principio che, allenando i muscoli del viso, sia possibile contrastare l’effetto cadente che è caratterizzato dalla perdita di elasticità della pelle.

Proprio come fa l’allenamento in palestra sui muscoli del corpo, questa tecnica punta a tonificare i muscoli del viso, ma purtroppo la pelle resta soggetta alla forza di gravità.

A questa aggiungiamo gli effetti negativi del foto invecchiamento e quelli imputabili al vizio del fumo, all’abuso di bevande alcoliche e alla cattiva alimentazione. Se ne deduce che la nostra cute è davvero un organo troppo bersagliato per riuscire a preservarne la bellezza nel tempo.

Va detto però che quando la pelle che si “appoggia” su una muscolatura tonica, del corpo e del viso, sarà comunque più sostenuta, più compatta, più elastica e questo anche se le prove scientifiche a sostegno di questa pratica scarseggiano, probabilmente anche perché se ne sono fatte poche.

Certo è che, per fare la differenza, occorre esercizio quotidiano e continuativo, non solo per ottenere risultati concreti ma anche per farli durare nel tempo.

Non basta. Per evitare la comparsa delle rughe di espressione, anche il metodo è importante.

Giada Sbalbi chiarisce: “Mimix, grazie al boost offerto dal peso, permette di concentrare in pochi minuti il massimo sforzo muscolare. In più il programma propone ogni giorno esercizi mirati a zone specifiche del viso in modo da alternare allenamento e riposo. Si evita così di ripetere la stessa contrazione per un tempo eccessivo”.

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »