Home / Bellezza / Salute e Benessere-Dal 20 al 21 settembre, Modena Benessere Festival

Salute e Benessere-Dal 20 al 21 settembre, Modena Benessere Festival

Dal 20 al 21 settembre, al Modena Benessere Festival: un weekend fra tradizioni millenarie, nuove biodiscipline, guru, massaggi e body painting, per  conoscere tutto quello che c’è da fare o da sapere per stare bene e vivere al meglio. Il benessere caratterizza la qualità della vita di ogni singola persona ed è uno stato complessivo di buona salute fisica, psichica e mentale. Questa visione è il punto cardine di molte discipline e correnti di pensiero filosofico, occidentali e orientali: il benessere è una condizione di armonia tra uomo e ambiente, il risultato di un processo di adattamento a molteplici fattori che incidono sullo stile di vita.

Modena Benessere Festival, il nuovo evento in programma a Modena Fiere sabato 20 e domenica 21 settembre 2014, presenterà una panoramica esaustiva sulle terapie millenarie che provengono dal continente Asiatico e dall’estremo Oriente accanto alle nuove discipline bionaturali, pratiche che, attraverso una concezione olistica, stimolano le risorse naturali dell’individuo e sono mirate al benessere e alla difesa delle condizioni di salute della persona. Modena Benessere nasce con l’aspirazione di proporre a tutti una migliore qualità dell’esistenza in relazione al proprio stile di vita, senza bisogno di cambiarlo radicalmente ma correggendo quelle cattive abitudini sedimentate nel quotidiano che ostacolano in nostro ‘stare bene’. Per questo Mo.Bene festival è aperto a tutti: agli operatori professionali, a chi ha già conoscenza ed esperienza ma anche a chi si approccia per la prima volta, o quasi, a terapie e pratiche alternative per costruire un percorso personale e trovare un equilibrio psicofisico attraverso la conoscenza e l’approfondimento delle scienze bionaturali. Diverse illustri personalità del settore hanno già confermato la loro presenza e porteranno il loro contributo alla prima edizione di Modena Benessere Festival, tra cui Giorgio Cerquetti, Riccardo Geminiani, il prof. Sergio Raimondo e Cristina Bastoni, che da anni condividono il loro sapere con tanti seguaci in Italia e all’estero.

Accanto all’esposizione e vendita di prodotti e cosmesi naturale, bioedilizia, bioarchitettura, complementi d’arredo, abbigliamento ed accessori ecologici ed ecocompatibili, proposti direttamente da piccoli produttori selezionati oppure di importazione diretta, secondo i principi della filiera corta, il pubblico in fiera troverà anche centri di medicina naturale, massaggi e benessere, associazioni, editoria specializzata, proposte per viaggi, vacanze, scuole di formazione, agriturismi, soggiorni termali e spa.

modena benessere festival body painting

Il festival modenese si contraddistingue per la ricchissima offerta di contenuti fra conferenze, workshop esperienziali, laboratori e trattamenti a cui partecipare gratuitamente per trascorrere qualche ora, tutta la giornata o l’intero weekend, fra approfondimenti e nuove sperimentazioni.

Fra gli ospiti della prima edizione di Mo.Bene l’ADO, Area Discipline Orientali della Uisp, curerà il programma di esibizioni e dimostrazioni di Arti Marziali tradizionali e, in collaborazione con FIS, Federazione Italiana Shiatsu, darà vita ad un’area ad ingresso libero dedicata ai trattamenti e a lezioni introduttive di shiatsu; una attività molto diffusa che in Italia coinvolge molte migliaia di persone che vi si accostano per apprenderlo o riceverlo. Nelle aree Experience e Relax verranno offerti al pubblico più di mille trattamenti gratuiti proposti da qualificati istruttori e operatori del benessere aderenti a Vitality Tao, il video portale italiano dedicato alle pratiche bionaturali.

Il Giappone sarà il paese ospite dell’evento con una serie di iniziative, mostre ed incontri dedicati alla cultura del paese del Sol Levante: calligrafia giapponese, origami, bonsai, danza e la cerimonia del tè, un rito antichissimo, tutt’oggi praticato, dietro al quale si nasconde una vera e propria filosofia di vita che rappresenta gli ideali dell’estetica Zen: il forte contenuto spirituale della cerimonia è infatti un momento di meditazione e di allentamento dalle ansie e dalla materialità della vita quotidiana.

modena benessere festival bioarchitettura

Mo.Bene presenterà anche un doppio contest di Face and Body Painting Art in cui tantissimi artisti da tutta Italia si ‘sfideranno’ sui corpi delle modelle trasformandole in vere e proprie opera d’arte viventi. Come in un atelier di pittura, il pubblico potrà ammirare dal vivo e fotografare tutte le fasi di trasformazione. Dopo la fase di realizzazione le modelle saranno a disposizione per i set fotografici e al termine dell’evento si esibiranno in una spettacolare performance. Il body painting è una tecnica antichissima che affonda le sue radici nelle usanze di popoli tribali Africani, Indiani e centro Americani, mentre in Giappone lo si trova a partire dal 550 d.C. e per distinguere le classi sociali. A differenza di altre forme di body art la durata del body painting è temporanea: ogni opera è destinata alla cancellazione e, per questo aspetto, è paragonabile ai mandala, in cui il gesto di ‘distruzione’ vuole ricordare la caducità delle cose e la rinascita. Modena Benessere Festival è organizzato da Blu Nautilus srl, coordinatore del progetto è il dott. Florido Venturi che da anni collabora con successo ad alcuni dei più importanti eventi dedicati alle dottrine olistiche.

 Per saperne di più, cliccare qui  

Pagina FB  facebook.com/modenabenessere

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »