Home / Benessere / Art & Show-Il vino nell’antico Egitto, in mostra ad Alba

Art & Show-Il vino nell’antico Egitto, in mostra ad Alba

“Il vino nell’antico Egitto” è una mostra archeologica inedita e innovativa che si terrà a Alba, in provincia di Cuneo, in Piemonte (regione italiana con il maggior numero di vini doc e docg) dal 22 marzo al 19 maggio. Il sottotitolo della mostra è “il passato nel bicchiere”, e sottolinea in modo chiaro che il tema forte è il vino e quelle sue radici storiche che legano l’antico Egitto alla civiltà della nostra penisola, con particolare riferimento a quella di Alba.  Due sezioni speciali permettono di entrare maggiormente in contatto con questa civiltà ancora, per molti aspetti, misteriosa. Una sezione è dedicata alla mummia di Epoca Tarda e al suo sarcofago, conservati presso il museo civico di Merano. L’altra, è la ricostruzione in scala reale della tomba TT290 di Irynefer, della necropoli del villaggio degli operai che costruirono le tombe della valle dei Re e delle Regine, Deir el Medina.

Tomba di-Irynefer-primi-anni-del-regno-di-Ramses-II-1279-1213-a.C-3 Foto-Michele-Alquati_
Tomba di-Irynefer-primi-anni-del-regno-di-Ramses-II-1279-1213-a.C-3 Foto-Michele-Alquati_

Ma il punto focale di interesse della mostra “Il vino nell’antico Egitto” resta comunque il vino, con i suoi diversi aspetti e significati, come la coltivazione delle viti, la vendemmia, la messa in anfora, la vinificazione, l’invecchiamento e la successiva commercializzione. Vengono anche presi in esame gli aspetti rituali e religiosi, come anche quelli simbolici legati all’ambito funerario. Molti i reperti esposti, come vasellame in terracotta, anfore, oggetti in pasta silicea smaltata, tra cui un bellissimo calcie a forma di fiore di loto, e alcuni ornamenti  che raffigurano grappoli d’uva. Imponente, poi, la scultura raffigurante la dea Sekhmet, alta tre metri, realizzata in quarzo-diorite.

L’esposizione é curata dall’egittologa Sabina Malgora, che è riuscita nell’impresa di portare a Alba reperti importantissimi normalmente esposti nei musei di Torino (secondo al mondo, per quantità e qualità di reperti dell’antico Egitto) e di Firenze.

Coordinate mostra
Sede: Chiesa di S. Domenico, Alba – Cuneo
Date: 22 marzo – 19 maggio 2014
Inaugurazione: venerdì 21 marzo, ore 17.30
Catalogo Ananke edizioni con testi di Sabina Malgora e altri autori.

Orari di apertura
da martedì a venerdì: 14.30 – 18.30 (mattina e lunedì su prenotazione)
sabato: 10 – 22
domenica: 10 – 19

Ingresso mostra
Intero € 5
Scuole, over 70, under 14 € 4 – under 6 gratuito
Visita guidata in gruppo su prenotazione € 15

Info pubblico
per informazioni, prenotazioni e visite guidate (su richiesta con il curatore)
tel. 017335833 – info@ambientecultura.it
per percorsi didattici per bambini, studenti, famiglie e richieste speciali
info@ambientecultura.it, www. ambientecultura.it

Tutte le info QUI

 

 

 

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.