Home / Benessere / Art&Show – Il coraggio del cammino: la Route Nazionale degli scout

Art&Show – Il coraggio del cammino: la Route Nazionale degli scout

Se in questi giorni  vedrete file di ragazzi  e di ragazze vestiti di blu e di azzurro con un fazzoletto al collo che, zaino in spalla e sorriso sul volto, percorrono con entusiasmo le strade assolate o umide di pioggia, scavalcano montagne seguendo sentieri impervi o seguono la linea della costa per raggiungere promontori isolati dove piantare le tende, non temete. Non è un esercito bellicoso, ma un popolo di giovani che insieme creano pace e condivisione, nel nome del comune essere scout. Dal 1° al 10 agosto si terrà in tutta italia la 3^ Route Nazionale degli Scout, in modalità  itinerante dal 1° al 6 agosto con 456 campi mobili dislocati in tutta Italia mentre dal 7 al 10 agosto gli oltre 30.000 partecipanti, di età compresa tra i 16 ed i 21 anni, faranno base nel Parco regionale di San Rossore, a Pisa, nell’ex Tenuta Presidenziale.

Dal nulla verrà creata una vera città di tende, ponendo attenzione a preservare il delicato equilbrio dell’ecosistema del Parco seguendo uno stile improntato alla sobrietà ed all’utilizzo consapevole delle risorse. Ci saranno strade, piazze, quartieri, luoghi di riunione dove troveranno casa i ragazzi ma anche le speranze, le immagini di futuro ed i sogni. Ci sarà un municipio, un museo con la mostra “Passi di Corggio”, uno spazio cinema e perfino l’ufficio postale dove si potrà spedire la corrispondenza con il francobollo emesso per l’occasione.

Veneto_1 (1)

Nei 4 giorni di campo fisso momenti di confronto, laboratori “per “fare, pensare e incontrare” e “per un futuro possibile”.  E come è uso tra gli scout, alla fine delle giornate di Route tutto tornerà come prima, anzi meglio, seguendo il motto “uno scout lascia il mondo migliore di come l’ha trovato”.

Veneto_2

 

Lo spirito di condivisione, di fratellanza, di attenzione al prossimo di cui sono ambasciatori da oltre 100 anni gli scout, si metterà al servizio delle realtà locali, mostrando che si può essere giovani ed avere cura, interesse nel proprio futuro. Non bamboccioni senza alcuna voglia di esporsi in prima persona, men che meno giovani  fuori dal tempo: ragazzi consapevoli che per cambiare e migliorare è necessario impegnarsi in prima persona, con coraggio.

Sardegna

Ed è proprio il coraggio la parola chiave di questa terza edizione della Route Nazionale – che ha scelto come simbolo il cartello stradale del “senso unico” con un cuore pulsante che rappresenta la generosità e la  passione  che dà forza al coraggio. Se gli scout apprendono a confrontarsi e a vivere attraverso l’ambiente e la natura seguendo le linee del fondatore Robert Baden Powell, sono poi  chiamati a testimoniare il loro impegno nella vita di tutti i giorni, percorrendo appunto “strade di coraggio” e divenendo i promotori del proprio futuro.

Per cui se vi capiterà di incontrare giovani sorridenti, con un grosso zaino sulle spalle ed un fazzoletto al collo, ricambiate loro il sorriso ed augurategli “Buona Strada”. Sarà il più bell’augurio che potrete far loro.

(tutte le foto sono tratte dal sito della Route Nazionale)

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »