Home / Benessere / Lifestyle-Cremona: turas e tetas? Fino a domenica è soprattutto turun!

Lifestyle-Cremona: turas e tetas? Fino a domenica è soprattutto turun!

E’ iniziata sabato la Festa del Torrone a Cremona e continuerà sino a domenica 24. Per ben 9 giorni la città nota come  “capitale mondiale delle liuteria” offrirà ai visitatori eventi, spettacoli e degustazioni. Ma perché una Festa del Torrone proprio a Cremona, universalmente nota più le sopracitate fantastiche e famosissime liuterie?

Il torrone ha origini antichissime. Sono riportate notizie di consumo di cupedia, il nome con cui era conosciuto già ai tempi degli antichi romani, negli scritti di Tito Livio, quindi circa tra il 15 a.C. e il 15 d.C. La zona di origine parrebbe essere il beneventano, l’antico Sannio. La diffusione di questo dolce nei paesi del bacino mediterraneo  è dovuta però  agli arabi e si ha traccia della prima versione iberica del torrone ad Alicante, nel XV secolo. Ma allora perché una Festa del Torrone proprio a Cremona? Sveliamo l’arcano mistero: secondo la tradizione cremonese pare che la prima comparsa di questo alimento sia stata in occasione del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti, il 24 ottobre 1441. Ecco quindi spiegata la ragione dei 9 giorni di festeggiamenti.

Meno tradizionale ma altrettanto golosa la versione al cioccolato
Meno tradizionale ma altrettanto golosa la versione al cioccolato

 

La Festa del torrone è una manifestazione molto amata dai cremonesi ma anche molto frequentata dai turisti. Infatti oltre 150 mila presenze la scorsa stagione nei soli 3 giorni e ben 36 tonnellate di torrone venduto a golosi visitatori da ogni parte d’Italia e non solo.

Il programma della rassegna è molto ricco e quest’anno ha come tema “il respiro del violino”, omaggio alla recente e prestigiosa iscrizione della Cremona Liutaria nella Lista UNESCO del Patrimonio Immateriale.

Quindi..bisogna andarci. Buon divertimento.

festa torrone cremona

 

About Gianluigi Bosio

55enne manager responsabile e professionale in un'azienda operante nella Sanità divide il tempo libero tra golf e la sua Harley nera lucida, recente passione. Discreto musicista, suona basso e contrabbasso, adora jazz, blues e bossanova. I viaggi con sua moglie e sua figlia sono sempre almeno due o tre all'anno e sempre in luoghi differenti perchè la curiosità è uno stimolo irrinunciabile e perchè le cose belle vanno condivise con le persone che si amano. e adora scriverne sempre per lo stesso motivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »