Home / Benessere / Art&Show-A Torino rivive la magia del presepe…meccanico

Art&Show-A Torino rivive la magia del presepe…meccanico

A Torino in via Po 45, a fianco della Chiesa della S.S. Annunziata, c’è un presepe meccanico molto suggestivo e assolutamente da visitare.

Il presepe (o presepio) è come sappiamo la rappresentazione della nascita di Gesù,  arrivato a noi da tradizioni medievali dai tempi di S.Francesco mantenendone il medesimo fascino tuttora.

Il termine deriva dal latino praesaepe, cioè greppia, mangiatoia, ma anche recinto chiuso dove venivano custoditi ovini e caprini composto da prae = innanzi e saepes = recinto, ovvero luogo che ha davanti un recinto. Una curiosità: il presepe è chiamato così solo in Italia ed in Ungheria perché la parola vi arrivò via Napoli nel XIV secolo quando un discendente degli Angiò divenne re di quelle regioni.

Il Presepio dell’Annunziata è stato costruito nei primi anni del ‘900 dal Signor Francesco Canonica, scenografo cinematografico, con la collaborazione dei suoi familiari e la sua prima presentazione al pubblico fu nel 1910, in una sede diversa. È stato Infatti installato nella sua sede attuale solo nel 1927.

Oltre 200 metri quadrati di allestimento nei locali sottostanti la Chiesa offrono  ampie possibilità scenografiche ben sfruttate nella realizzazione e la posizione dell’edificio nel centro di Torino, sotto i portici di Via Po, portici che di Torino costituiscono una importante caratteristica e che raggiungono i 18 km di lunghezza, consentono la visita con qualsiasi condizione di tempo.

Dal 1986 la Sovrintendenza ai Beni Artistici e Storici ne assume la tutela  in quanto oggetto insigne per antichità e pregio artistico.

Di sicuro effetto la divisione delle attività tra giorno e notte, con effetti luce e grande attenzione ai rumori e all’atmosfera notturna. I lavori si interrompono al suono di una campana e si sentono rane gracchiare e addirittura un gufo col suo caratteristico canto per poi riprendere al levarsi del sole realizzato grazie a LED di diverse tonalità.

E per godersi l’atmosfera in antepima potete sempre vedere questo VIDEO

Mini presepi costruiti sopra o all'interno di un tappo di sughero
Mini presepi costruiti sopra o all’interno di un tappo di sughero

Decisamente da visitare anche il piccolo museo dei presepi al piano terra che racchiude esemplari piccolissimi ma estremamente realistici. Come quelli delle dimensioni di un tappo di sughero, nell’immagine sopra. Altrettanto suggestivo il presepe all’uncinetto, colorato e dettagliatissimo.

presepeunci

Ma come tutti i presepi l’arrivo dei Re Magi all’Epifania segna la fine del periodo natalizio..e la magia del presepe viene rimandata al prossimo Natale…affrettatevi quindi.

Per conoscere gli orari di apertura clicca QUI

About Gianluigi Bosio

55enne manager responsabile e professionale in un'azienda operante nella Sanità divide il tempo libero tra golf e la sua Harley nera lucida, recente passione. Discreto musicista, suona basso e contrabbasso, adora jazz, blues e bossanova. I viaggi con sua moglie e sua figlia sono sempre almeno due o tre all'anno e sempre in luoghi differenti perchè la curiosità è uno stimolo irrinunciabile e perchè le cose belle vanno condivise con le persone che si amano. e adora scriverne sempre per lo stesso motivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »