Home / Enogastronomia / Grottaglie, città delle ceramiche e delle orecchiette
Grottaglie, città delle ceramiche e delle orecchiette
Orecchiette alla pugliese

Grottaglie, città delle ceramiche e delle orecchiette

Nei caratteristici vicoli del centro storico, 12 chef interpretano tra tradizione e sperimentazione le orecchiette, assieme a 12 cantine regionali, la musica della grande cassa armonica e laboratori tematici.

Organizzato dall’Associazione “Le idee non mancano” con la direzione artistica di Danilo Giaffreda, architetto, fotografo e food-blogger meglio noto sul web come Il Ventre dell’Architetto, Orecchiette nelle ‘nchiosce illuminerà Grottaglie, splendida cittadina pugliese in provincia di Taranto venerdì 17 e sabato 18 agosto.

Orecchiette per tutti i gusti: quelle con pancetta di maiale croccante su crema di pecorino e pepe nero, gluten free, o quelle con battuto di cipolla rossa in agro e pancetta cruda, menta e pomodoro fresco. Oppure con peperoni e ricotta affumicata. E persino le orecchiette dessert, con sorbetto di cime di rapa e crumble di acciughe.

Orecchiette ‘nchiosce: 12 chef all’opera

Grottaglie, città delle ceramiche e delle orecchietteQuesti alcuni prelibati piatti che proporranno i 12 chef protagonisti di Orecchiette nelle ‘nchiosce. Il grande evento enogastronomico pugliese trasformerà per due giorni le tipiche ‘nchiosce – i caratteristici vicoli bianchi nel cuore del centro storico di Grottaglie (TA)- in veri e propri percorsi gastronomici. Accanto ai grandi chef anche 12 cantine, tra cui anche un birrificio artigianale, pronte ad esaltare i sapori delle tante ricette e scoprire l’abbinamento giusto.

Ma non ci sarà solo l’enogastronomia a prendersi la scena e tenere banco. Orecchiette nelle ‘nchiosce 2016 promette anche musica, cultura popolare e arte.

Grottaglie, città delle ceramiche e delle orecchiette
La Cassa armonica di Grottaglie

L’imponente architettura della cassa armonica che ospiterà quest’anno la Banda Adriatica, il gruppo salentino che da anni ormai racconta la storia del nostro Sud riprendendo canti antichi e rigenerandoli con modernità, e la Banda della Posta, nota al grande pubblico per le collaborazioni con Vinicio Capossela, un ensemble di anziani musicisti di Calitri, paese di origine del cantautore, che già dagli anni ‘50 si esibisce in un repertorio musicale energico e vitale fatto di mazurke, polke, valzer, passo doppio, tango, tarantella, quadriglia e foxtrot. E poi anche artisti di strada, bande itineranti, cantastorie e l’uomo orchestra.

Orecchiette ‘nchiosce: una festa per il palato e per lo spirito

Chi non si accontenta di mangiare, bere e ascoltare musica, e vuole mettere le mani in pasta, troverà ben due laboratori: quello per imparare a preparare manualmente le orecchiette, a cura dell’Associazione Utopia di Grottaglie, e quello delle conserve artigianali, una delle grandi tradizioni regionali.

Due serate all’insegna del gusto, della cultura e del divertimento in uno dei centri storici più belli del Tarantino, a due passi dal mare.

 

About Massimo Tommasini

Massimo Tommasini
Massimo Tommasini, esperto in editoria aziendale e ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.