Home / Turismo / Turismo-Mezzano di Primiero (TN), l'eco dei monti parla americano

Turismo-Mezzano di Primiero (TN), l'eco dei monti parla americano

A Mezzano di Primiero, quest’estate l’eco dei monti parla (e suona) americano.  Tra i Borghi più Belli d’Italia, a un soffio da Fiera di Primiero e da San Martino di Castrozza, Mezzano – delizioso paese noto per la sua collezione en plein air di cataste di legna artistiche – promette ogni estate un calendario ricco di suggestioni per tutti i gusti. Quest’anno ha superato se stesso e ospita addirittura i grandi talenti della New York International Music Academy.

 Si chiama Mezzano Romantica ed è un’intera stagione di suggestioni – spettacoli, concerti, passeggiate emozionali, serate a tema, feste tradizionali, gemellaggi folkloristici, sagre – che il borgo-gioiello ai piedi delle Pale di San Martino regala ogni estate. Romantica perché il contesto qui è idilliaco e predispone a pensieri più belli: dalle pitture murali alla spontaneità della gente, dalle cataste di legna che si fanno arte al gorgoglio dell’acqua, dalla canzone popolare alla manualità artigianale, dalla vivacità delle feste tradizionali all’armonia degli elementi naturali…

 E quella 2014 a Mezzano non sarà solo un’estate romantica, ma avrà un respiro di grande pregio e internazionale. La prestigiosa Music Academy International di New York, che in passato ha tenuto i suoi corsi di perfezionamento – riconosciuti tra i migliori al mondo – in Belgio e a Siena, ha infatti individuato in Mezzano la location ideale per le proprie manifestazioni. Il programma di Mezzano Romantica, dunque, si arricchirà di un festival musicale di altissimo livello e di portata internazionale che non ha eguali in tutto il Trentino. Dal 7 luglio al 10 agosto il borgo si trasformerà in un palcoscenico diffuso, dove gli artisti americani ed europei (cantanti d’opera, strumentisti, pianisti, formazioni corali di grande talento) della Music Academy International -certamente ispirati anche dal commovente scenario rurale di Mezzano, tanto diverso dallo skyline futurista di New York- si esibiranno in un programma intenso ed elevato. In locandina quattro opere liriche di grande interesse: il Giulio Cesare di Händel, Le Nozze di Figaro di Mozart, La piccola volpe astuta di Leos Janacek e Albert Herring di Benjamin Britten. Nell’ambito della musica da camera, invece, esibizioni di varie formazioni: quartetti d’archi, trii, quintetti… Da citare, il Voces Intimae Trio (violino, violoncello e pianoforte), ritenuto dalla critica il migliore al mondo; Kees Hulsmann, primo violino della Rotterdam Philarmonic Orchestra; Birgit Kolar del Seraphin Quartet di Vienna; la violinista Esther van Stralen della Rotterdam Philarmonic; la violoncellista Maja Bogdanovic; il contrabassista Gabriele Ragghianti, professore presso il Royal College of Music di Londra; Albert Mora, primo flauto al Principal Gran Teatre del Liceu di Barcellona; il fagottista William May, primo fagotto alla Los Angeles Orchestra.

fiera di prim 5

Grazie alla collaborazione con il Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino, inoltre, sarà possibile ascoltare i grandi classici di Broadway. Ma l’esibizione più attesa è certamente quella della nostra Renata Scotto, celebre soprano che è un’autentica leggenda vivente dell’opera lirica: dopo aver debuttato trionfalmente come sostituta di Maria Callas, è stata acclamata in tutti i teatri del mondo, esibendosi con i più grandi direttori d’orchestra e cantanti. Memorabile è rimasta la Bohème al Metropolitan di New York, insieme a Luciano Pavarotti. “Siamo orgogliosi – afferma il direttore artistico della Muisic Academy International di New York, Mitchell Piper (piperanslemi.com) – di stabilire la nostra nuova residenza estiva in Trentino e attendiamo con impazienza di incontrare la comunità di Mezzano”.

La programmazione di Mezzano Romantica si completerà con altri concerti che vedranno la partecipazione di prestigiosi gruppi di musica da camera e giovani promesse del concertismo italiano: Andrea Dindo, pianoforte e Stefano Biguzzi, violino, affermati professionisti, recentemente invitati a suonare al Mantova Music Chamber Festival, che proporranno l’integrale delle Sonate di Brahms; il Trio Broz (violino, viola e violoncello), la cui attività internazionale li ha portati lo scorso anno ad effettuare una tournée in Sud Africa; le giovani musiciste Margherita Franceschini, violoncello (studentessa al Mozarteum di Salisburgo)e Maddalena Giacopuzzi, pianoforte (finalista al Premio Busoni 2013); la giovanissima pianista Monica Maranelli, ammessa a studiare presso l’Accademia Pianistica di Imola.

fiera di prim 1Sono previste anche due serate di teatro con la Compagnia Arditodesìo e Portland di Trento: una con testi della poetessa Alda Merini e l’altra con un racconto di Anton Cechov.

 Per quanto riguarda il calendario tradizionale di Mezzano Romantica, invece, quest’anno si gioca d’anticipo e si comincia già a fine maggio. Per la precisione, dal 23 maggio alla prima quindicina di giugno sarà possibile ammirare all’opera gli allievi dell’Istituto d’Arte Vittoria di Trento e gli artisti vincitori del concorso “Cataste & Canzei” intenti a costruire 8 nuove cataste artistiche in punti strategici e suggestivi del borgo.

 Per l’aspetto folk bisogna invece aspettare la Festa di San Giovanni, tradizionale appuntamento campestre, che, per quest’anno prevede gli attesissimi festeggiamenti per i 500 anni della sua chiesetta sui Prati Liendri. Secondo tradizione, in obbedienza a quanto sancito nell’antico lascito, a tutti verranno distribuiti gratuitamente polenta e formaggio. Processione, cori e gruppi folcloristici faranno il resto.

 A luglio, oltre alle performance già citate della MAI di New York, sono comunque protagonisti anche altri suoni, sagre folkloristiche e spettacoli in genere. Come per esempio il concerto della Dolomiti Bras Band il 3 luglio,  la Festa del Cacciatore il 5 e 6 luglio, la Festa Alpina a Malga Valpiana il 31 luglio. Ma l’appuntamento più atteso è sempre quello tradizionale con la sentitissima Sagra del Carmine il 21 luglio e con il bis il giorno dopo (Festa del Carmenin) che riporta in auge riti, giochi, note e sapori di ieri.

fiera di prim 4 Tante le iniziative anche ad agosto: Festa dei Omeni il 2, Festa dei Pompieri il 9, danze folkloristiche italiane il 10, concerto de I Settesotto il 14; Ferragosto in piazza il 15; cabaret con Sergio Sgrilli il 17, Cena sotto le stelle il 20 e ancora…

 Per informazioni, cliccare qui.

About Luigi Pagnotta

Luigi Pagnotta giornalista, si occupa della comunicazione del Comune di Montepulciano (SI). Nel 2003 esce la sua raccolta “Lezioni di volo”, che incontra un buon successo di vendita e di critica. Nel 2006, la raccolta è uno dei 5 libri finalisti (su un totale di 170 opere presentate) al premio nazionale Siderno. Dall’agosto del 2006 al giugno 2009 collabora con la rivista a diffusione nazionale CacciaPiù, che pubblica con cadenza bimestrale i suoi racconti di caccia. Nel dicembre 2011, esce la sua seconda raccolta di racconti “Aspettatemi ché torno – Storie di campi, di borghi e di santi cacciatori” (Nicola Calabria Editore), che ottiene subito grande attenzione dal pubblico e dalla critica. Quattro dei suoi racconti sono stati letti e registrati rispettivamente dall’attore Marco Columbro, dal cantautore Mario Castelnuovo, dal Col. Mario Giuliacci, noto meteorologo, e dal conduttore-cabarettista Cristiano Militello. Molti dei suoi lavori sono stati pubblicati su riviste e antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »