Home / Attualità / Persuasione, questa la parola chiave del web marketing che funziona

Persuasione, questa la parola chiave del web marketing che funziona

La pubblicità non è una scienza. È persuasione. E la persuasione è un’arte. (Bill Bernbach, pubblicitario)

Il web marketing, come è noto, si basa sopratutto sul pay per click e sul posizionamento del sito nei motori di ricerca, ma questi due strumenti permettono solo di essere visibili e non garantiscono di essere efficaci.
Ogni volta che navighiamo siamo bombardati di banner, messaggi pubblicitari e articoli sponsorizzati. Internet, con la sua enorme mole di informazioni, punta all’attenzione dell’utente, cerca di invogliarlo a cliccare, leggere, acquistare. Quanti ci riescono? Quali sono i contenuti che rendono in termini di vendite?
Vedere o vendere questa è la differenza: l’efficacia di un sito si misura sul rapporto tra visite e vendite (o contatti ottenuti dai clienti potenziali), la visita di per sé non è sinonimo di guadagno, la vendita sì.

La persuasione è quindi la chiave del successo: utilizzandola nel modo giusto si può convertire un testo, un’immagine, una suggestione grafica in vendite.
Persuasione, dal latino “indurre a fare”, cioè indurre/aiutare qualcuno a fare qualcosa e/o a prendere decisioni attraverso parole ed azioni efficaci: sarà questo il focus di Week end for e-business dal 28 al 29 settembre a Rimini, presso l’Holiday Inn Hotel (qui la mappa) e organizzato da Marketing Informatico.

1044150_10152017135299689_1490038502_n

Due giorni dedicati alle tecniche di persuasione applicate al web, al neuro web marketing, partendo degli studi sulla propaganda effettuati già a partire dagli anni 50 e degli studi di vance packard continuati poi sino ai giorni nostri. Molte le case history presentate da Massimo Tegon, Direttore marketing presso Marketing informatico, che, partendo dagli studi di Jung sui diversi tratti di personalità, approfondirà il modo con cui il web permette di comunicare con il singolo, in maniera efficace, baypassando le barriere protettive che si innalzano di fronte alla pubblicità.
Interverrà in aula anche la psicologa Alice Pari che da tempo si interessa di web marketing.
Durante il corso si parlerà anche di Social media marketing con Giorgio Bignozzi, esperto di Social media strategy, e di come utilizzare al meglio i canali social (Facebook, Linkedin, Twitter, Pinterest, Google +, YouTube) per organizzare una campagna di comunicazione strategica e rendere la propria presenza “sociale” più attiva ed efficace.

L’appuntamento è quindi di estremo interesse e dedicato a imprenditori, manager e a quanti si interessano di web marketing.

Per iscriversi e per maggiori informazioni clicca qui.

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.