Home / Benessere / Lifestyle-Degustazione di viaggi. Sostenibili

Lifestyle-Degustazione di viaggi. Sostenibili

Non c’è nulla di più bello che viaggiare. Avere la possibilità di conoscere il mondo e, con esso, usi e costumi di altri popoli, magari trovando anche il tempo per un po’ di relax.  Ma quante volte, partendo per le vacanze o anche soltanto per un week end fuori porta, ci siamo chiesti: che tipo di impronta ecologica avrà il mio viaggio? In altre parole: quanto pesa la mia vacanza sul pianeta? Le attività umane infatti,  viaggi compresi, generano tonnellate di anidride carbonica (co2) sia che si scelga di spostarsi in auto, in aereo, in treno o in nave. L’anidride carbonica è la maggiore responsabile dell’aumento della temperatura del pianeta: poco più di 2 tonnellate di co2 a persona sono il tetto massimo annuale per non influire negativamente sul cambiamento climatico. Un esempio? Una settimana in crociera produce quasi 4 tonnellate di anidride carbonica per ciascun passeggero. L’amore per il pianeta, dunque, non si conciliarsi con il desiderio di partire alla scoperta di nuove mete? Non è detto. Si può decidere di viaggiare in modo responsabile e quindi ecosostenibile.  Ma come?

Equipo-Federica-Rogantin_2“Intanto viaggiando  fuori dalle rotte comuni, in zone di turismo non massificato e poi in piccoli gruppi, non più di dodici persone,  per un viaggio a misura di tutti, entrando in contatto con la popolazione locale e riducendo al minimo il nostro impatto sul contesto socio-ambientale” . Federica Rogantin, non ha dubbi: viaggiare verde si può ma soprattutto si deve. Dopo diversi anni trascorsi nel mondo della cooperazione sociale e internazionale e molti paesi visitati, nel 2011 decide di intraprendere una nuova avventura e fonda Mint 57°, la prima agenzia di viaggi “earth-friendly”. Per lei, sociologa specializzata in antropologia, la cosa più importante è l’attenzione al pianeta e alle persone che lo abitano. “Puntiamo alla sostenibilità nei suoi tre aspetti: ambientale  per protezione delle risorse, ma anche socio-culturale con la promozione dello sviluppo sociale e la valorizzazione delle culture autoctone. Infine sostenibilità economica:  turismo responsabile come motore di crescita per le comunità locale. Preferiamo alloggi sostenibili, rispetto alle grandi catene alberghiere proponendo un’ampia gamma per tutti i gusti e budget: da hotel di eco-lusso, a piccoli eco-resort, alberghetti a gestione familiare. Scegliamo partner locali, senza l’intermediazione di tour operator, costruiamo gli itinerari cercando di evitare troppi voli interni e usando mezzi locali a basso impatto ambientale come i treni e calcoliamo l’impronta ecologica di ogni viaggiatore (generata dai mezzi di trasporto usati durante il viaggio), compensandola col finanziamento (25 euro a viaggiatore) di progetti integrati di energia rinnovabile, conservazione ambientale, formazione e sviluppo di infrastrutture sostenibili a sostegno delle popolazioni e delle economie locali.

Ma l’aspetto interessante è anche un altro. I viaggi sostenibili non fanno solo bene all’ambiente, ma fanno la differenza anche per il viaggiatore. Sono esperienze autentiche a contatto con la natura e la meravigliosa diversità culturale del nostro pianeta, in quegli angoli del mondo che ancora sfuggono al turismo di massa.  Quelli di Mint 57°  sono programmi pensati per viaggiatori veri, quelli che voglio vedere, conoscere, esplorare. Il tutto articolato per livelli e stili di viaggio.

Sri-Lanka

Se lo stile è Pioniere (nati per l’avventura) potrà esserci qualche scomodità cui si dovrà fare fronte con un po’ di spirito di adattamento; in cambio si avrà la cima di una montagna, o il silenzio antico di un deserto, o il conoscere costumi e tradizioni lontane.

Se lo stile è quello Andante (per gli originali con stile), si potranno vivere esperienze vere, piccole avventure, uscendo un po’ dai soliti tracciati ma godendo comunque delle comodità di piccoli hotel o agriturismi, eco-lodges e hotel boutique. Anche in questo caso, pur non godendo di un confort 100% si avranno esperienze uniche.

Se lo stile invece è quello Expert (come in un documentario) si avranno guide molto particolari, come antropologi, archeologi, geologi e fotografi professionisti. E i protagonisti del documentario saranno gli stessi partecipanti al viaggio.

Sri-Lanka4

Per chi ha voglia di approfondire l’argomento e vuole farsi un’ idea sui progetti di Mint57 per l’inverno in arrivo, l’appuntamento è a Milano, venerdì 17 ottobre alle 19 presso Il Santa  con Degustazione di viaggi, un viaggio intorno al mondo, con interventi musicali di Pietro Nobile, Tiziana Coco e Xander. Ingresso libero, buffet etnico con drink a 10 euro.

Un ultima curiosità: 57° Fahrenheit è la temperatura ideale per la vita sulla Terra. Questo fatto ha ispirato il nome e il modo in cui Mint57 ha deciso di esplorare il pianeta.

 

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.