Home / Benessere / Settembre, tempo di matrimoni. Dalla sposa classica a quella più audace

Settembre, tempo di matrimoni. Dalla sposa classica a quella più audace

La regola vale per tutte: nel giorno del sì è assolutamente vietato sbagliare acconciatura.
Dalle più eleganti e chic a quelle più audaci, l’importante è che l’acconciatura da sposa rispecchi lo stile di chi è vicina al momento del «sì». Lasciandoci ispirare dalle passerelle dell’ultima stagione possiamo scegliere un capello sciolto vaporoso oppure un chioma ordinata se ci piace la versione più tradizionale; in alternativa uno chignon, protagonista assoluto anche quest anno.

spose

Se i lineamenti ce lo consentono, e se il vestito non è dei più classici, si può sempre tentare un finish audace: il raccolto reso vivace da inediti giochi di intrecci oppure che ssi sviluppa in altezza. Per la sposa dall’anima rock, invece, un’ottima soluzione è l’acconciatura proposta da Aquilano Rimondi. Attenzione, però: richiede un capello extra lungo. La sposa trendy opterà per lo chignon, in tutte le sue varianti: impossibile sbagliare, facile da portare e semplice da sistemare durante la giornata, può diventare particolare se arricchito con insolite forme come quelle proposte da Gucci.

acconciature-sposa-2013-treccia-e-fiori

Il tocco romantico? Il ciuffo che cade morbido sul lato, da evitare, tuttavia, se la chioma non è sufficientemente lunga.
Ça va sans dire: il coté dolce, estremamente femminile, vince su tutto, magari impreziosito da un accessorio, come il cerchietto di fiori, che trasforma la donna in dea dell’amore. Il tocco contemporaneo e, allo stesso tempo, nostalgico è nel capello sciolto con morbide onde stile Anni Cinquanta; chi ha una mezza lunghezza può scegliere il finish ordinato che richiede uno styling impeccabile. Infine, se anche nel gran giorno optate per volumi e cotonature, lasciatevi ispirare dalle acconciature di Fisico, Tadashi Shoji e Zang Toi.

E auguri a tutte le spose!

Alessandro Hair Studio
info@alessandrohairstudio.com

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.