Home / Turismo / Lardo di Arnad, lo conoscete?

Lardo di Arnad, lo conoscete?

Arnad è un paesino della bassa Valle d’Aosta, conosciuto quasi esclusivamente per il lardo che vi si produce. Qui si terrà dal 22 al 25 agosto la “Fetha dou Lar”, la festa del lardo di Arnad appunto, giunta ormai alla 44esima edizione.

Il lardo di Arnad è una prelibatezza che fa concorrenza al forse più conosciuto lardo toscano di Colonnata, ma è l’unico lardo europeo DOP, a denominazione di origine protetta. È un salume in passato utilizzato come semplice condimento ma diventato col passare degli anni  una squisitezza come antipasto, come ingrediente di primi e secondi e persino di dolci.

lardo

Le particolarità di questo lardo sono legate sia all’alimentazione del maiale, fatta con mangini non integrati e a base di castagne e ortaggi, che alla sua preparazione. Anche gli aromi utilizzati per la stagionatura, tutti locali e tramandati di generazione in generazione anche a livello familiare, contribuiscono al sapore ed alla morbidezza di questo prodotto particolare.

Per gustarlo e per conoscerlo sono stati istituiti tre laboratori del gusto dedicati  gestiti da Slow Food nelle serate del 22, 23 e 24 agosto. Da non perdere!

Avete l’acquolina in bocca e vorreste assaggiarlo? Sono certo che non ve ne pentirete.

About Gianluigi Bosio

Gianluigi Bosio
55enne manager responsabile e professionale in un'azienda operante nella Sanità divide il tempo libero tra golf e la sua Harley nera lucida, recente passione. Discreto musicista, suona basso e contrabbasso, adora jazz, blues e bossanova. I viaggi con sua moglie e sua figlia sono sempre almeno due o tre all'anno e sempre in luoghi differenti perchè la curiosità è uno stimolo irrinunciabile e perchè le cose belle vanno condivise con le persone che si amano. e adora scriverne sempre per lo stesso motivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.