Home / Turismo / Vegan Days in Alto Adige, nel primo ristorante vegano della regione
Vegan Days in Alto Adige, nel primo ristorante vegano della regione

Vegan Days in Alto Adige, nel primo ristorante vegano della regione

Il primo Vegan Days altoatesino si terrà a Lana, nel meranese, dov’è stato inaugurato alla fine dell’estate scorsa Nutris, il ristorante dell’hotel a 5 stelle Alpiana Resort della Famiglia Marghesin; non è un ristorante come tutti gli altri, perchè si tratta del primo ristorante vegetariano e vegano dell’Alto Adige.

Situato nello splendido altopiano di Foiana, con vista sulle montagne e i boschi circostanti, così vicini da offrire la sensazione di poter essere toccati con la mano, il locale, pur mantenendo il pieno rispetto della tradizione, della natura e del benessere, è stato creato per soddisfare anche la crescente richiesta di menu alternativi ai piatti classici della gastronomia altoatesina, con i prodotti stagionali della terra utilizzati per offrire una cucina sana e genuina in ogni periodo dell’anno.

Vegan Days: in Alto Adige alla scoperta del mondo vegano

Vegan Days in Alto Adige, nel primo ristorante vegano della regioneNei giorni compresi tra il 13 e il 18 novembre e tra il 27 novembre e 2 dicembre, l’Alpiana Resort ha organizzato i “Vegan Days”, dove ospiti e visitatori si potranno avventurare alla scoperta del mondo vegano, accompagnati dallo chef del Nutris, Arnold Nussbaumer, che proporrà un breve corso di cucina durante la quale guiderà i partecipanti nella realizzazione di piatti vegani, che saranno poi degustati durante il pranzo; ai partecipanti verrà anche regalato un libro di ricette vegane e consigli pratici.

Nutris è in effetti un gioiellino architettonico, un piccolo e accogliente ristorante, raffinato ed essenziale, in cui dominano materiali puri come il legno, la pietra e il vetro delle pareti che permette una spettacolare vista sul paesaggio esterno.

La cucina dello chef Nussbaumer segue poche regole fondamentali: gli ingredienti utilizzati devono essere salutari, di stagione e di provenienza locale, secondo la filosofia del Km 0; verdure e frutta vengono infatti acquistati presso i contadini dei masi circostanti e  combinati in ricette creative e gustose.

Anche la lista dei vini è accuratamente selezionata e comprende specialità regionali prodotte da giovani viticoltori che si dedicano alla coltivazione biologica o biodinamica.

Vegan Days; Alpiana Resort il riferimento

E’ sempre più ampia anche in Alto Adige la richiesta di menu alternativi ai piatti classici, e l’iniziativa dell’Alpiana Resort è decisamente interessante.

L’hotel, poi, che si inserisce armoniosamente nell’ondulato paesaggio di mezza montagna che lo circonda, con i suoi interni che colpiscono per la loro essenzialità, realizzati in pietra, legno di quercia e noce, vetro, con uno stile che si inserisce alla perfezione nella natura, è perfetto per riconciliare lo spirito e la pace con se stessi, con una panoramica SPA, saune e zone relax su tre livelli, un ampio giardino con piscine e una laguna naturale.

About Massimo Tommasini

Massimo Tommasini, esperto in editoria aziendale e ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »