Home / Bellezza / Pedicure con Calluspeeling. L’abbiamo provata per voi
Pedicure con Calluspeeling. L'abbiamo provata per voi

Pedicure con Calluspeeling. L’abbiamo provata per voi

Averli belli, vellutati e con una linea elegante è spesso un dono di natura, ma la cosa più importante è averli sani, senza dolorose callosità e fastidiose screpolature. Stiamo parlando dei nostri piedi che d’inverno non devono essere dimenticati con la scusa che “tanto sono nascosti nelle scarpe…”. Anzi, è proprio per questo motivo che vanno curati forse più che in estate, quando l’esigenza che sentiamo di più è occuparci del loro aspetto estetico. Scarpe o stivali non sempre comodi, l’abitudine a indossare i tacchi alti, ma anche le temperature rigide mettono le nostre estremità a durissima prova. E’ così che si formano brutti e dolorsi inspessimenti, accumuli di cellule morte che a lungo andare si traducono i ragadi sui talloni e calli nella parte anteriore del piede e sui polpastrelli. La pedicure, specie se professionale, è il modo ideale per contrastare questa situazione. Per realizzare questo “Provato per voi” abbiamo scelto il prodotto di un’azienda svizzera specializzata, tra l’altro, nella cura del piede. Una nostra redattrice si è sottoposta a una pedicure con Calluspeeling, che la Mavex definisce un vero trattamento di bellezza piedi.

Perché abbiamo scelto la pedicure con Calluspeeling

  • La prima cosa che ci ha incuriosito è il fatto che calli e duroni vengono rimossi senza l’utilizzo di sfrumenti metallici (lame, sgorbie, raspe ecc). Calluspeeling prevede l’utilizzo di salviettine imbevute in un liquido ad azione cheratolitica che scioglie i legami cellulari degli strati più superficiali della cute, permettendo quindi un peeling efficace e al contempo sicuro.
  • L’altro aspetto interessante è che la pedicure con Calluspeeling non è un trattamento fai-da-te, ma deve essere necessariamente eseguito da un esperto (estetista, callista e così via). Questo perché il prodotto va applicato dopo un’attenta analisi del piede in modo da valutare correttamente il tempo di posa. Un elemento di sicurezza che va ad aggiungersi al fatto che il prodotto è un dispositivo medico.
  • Il Font, per realizzare questo servizio, si è rivolto al Centro Estetico Galatea di Brescia. Presso questo Istituto il costo del Calluspeeling è di 38 euro.

Come si esegue la pedicure con Calluspeeling

Iniziamo col dire che il trattamento, a base di acido glicolico e acido lattico, è molto rilassante anche perché viene effettuato stando sdraiati sul lettino, infatti non è necessario iniziare con il classico pediluvio. La pedicure con Calluspeeling prevede 6 fasi.

Nella busta sono contenuti 4 “tamponi” imbevuti nel liquido di trattamento. L’operatrice, per prima cosa, esamina il piede per verificare quali sono le zone più delicate, valutare la qualità della pelle, l’importanza degli inspessimenti cutanei e di conseguenza decidere il tempo di posa.

 

 

Pedicure con Calluspeeling. L'abbiamo provata per voiDopo aver posizionato i “tamponi” sull’avampiede e sui talloni, i piedi vengono completamente avvolti nella pellicola trasparente e lì devono restare minimo 15 minuti. Nel caso della nostra redattrice, la posa è durata 20 minuti.

 

 

Pedicure con Calluspeeling. L'abbiamo provata per voiPedicure con Calluspeeling. L'abbiamo provata per voiQuando il prodotto ha finito di agire, si rimuovono la pellicola e i tamponi e si procede alla rimozione delle callosità con una spatola di plastica. L’operazione non è assolutamente dolorosa ma sicuramente un po’ fastidiosa soprattutto se soffrite il solletico.

 

 

Pedicure con Calluspeeling. L'abbiamo provata per voiA questo punto la pianta del piede viene sottoposta a un energico gommage con una spazzola levigante. Questa operazione serve per rimuovere ogni straccia di residuo calloso e cellule morte.

 

 

 

Il piede,Pedicure con Calluspeeling. L'abbiamo provata per voi privato delle callosità, viene immerso in acqua tiepida per un veloce risciacquo.

 

 

 

 

Pedicure con Calluspeeling. L'abbiamo provata per voiPedicure con Calluspeeling. L'abbiamo provata per voiIl trattamento termina con un massaggio profondo. In questa fase vengono utilizzati uno o più prodotti idratanti e rigeneranti. Nel nostro caso è stato applicato prima un balsamo concentrato (Precious Repaired Extract) sulle zone maggiormente aride e quindi più soggette a inspessimenti; poi una crema superidratante (Daily Foot Cream). Il trattamento continua anche a casa, con l’utilizzo della stessa crema, per mantenere il piede idratato e ammorbidire le zone critiche.

 

Il giudizio de Il Font sulla pedicure con Calluspeeling

Le callosità vengono rimosse a fondo, ma con dolcezza, cioè senza l’aggressività degli strumenti a taglio. Probabilmente utilizzando una lametta come il classico “credo” unita all’azione abrasiva di una pomice, si ottiene un risultato più radicale e più veloce. Ma è proprio questo l’aspetto negativo delle vecchie metodiche: l’asportazione indiscriminata degli inspessimenti cutanei che lascia il piede privo di protezione. La conseguenza dei trattamenti troppo aggressivi è una reazione naturale del piede che tenderà a formare rapidamente nuove callosità per proteggersi dalle aggressioni esterne. Calluspeeling invece elimina gli eccessi e leviga la cute senza però intaccare o ledere in alcun modo le cellule vitali.

In trattamento non è velocissimo: mettete in conto un’ora da dedicare a voi stessi. Ma i risultati sono ottimi come si può vedere nelle foto della nostra giornalista che, a onor del vero, non aveva grossi problemi.

Il callo è una corazza che difende la pelle più sensibile da un'abrasione e va via da solo quando
Prima
Il callo è una corazza che difende la pelle più sensibile da un'abrasione e va via da solo quando
Prima
Il callo è una corazza che difende la pelle più sensibile da un'abrasione e va via da solo quando
Dopo

 

 

 

 

 

 

In ogni caso eccovi alcune altre immagini che non hanno bisogno di commento. Anche se, per ottenere questi risultati, occorre più di un trattamento.

Il callo è una corazza che difende la pelle più sensibile da un'abrasione e va via da solo quando Il callo è una corazza che difende la pelle più sensibile da un'abrasione e va via da solo quando

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.