Home / Libri / Lo scaffale di agosto 2020
Lo scaffale di agosto 2020

Lo scaffale di agosto 2020

Lo scaffale di agosto 2020 augura ai suoi lettori buone vacanze, accompagnate sempre da piacevoli letture.

 Controluce a un tramonto

                                                di pesca e zucchero.

                                            E il sole all’interno del vespro,

                                             come il nocciolo in un frutto.

                                            La pannocchia serba intatto

                                               il suo riso giallo e duro.

                                                      Agosto.

                                            I bambini mangiano

                                            pane scuro e saporita luna.      ( Federico Garcia Lorca)

 

Franco Arminio,  La cura dello sguardo – nuova farmacia poetica,  Bompiani

Lo scaffale di agosto 2020La poesia dell’autore nasce dai gesti e dagli incanti quotidiani, è una poesia umile e generosa, capace di toccare le corde più profonde. In queste pagine il poeta torna ad offrire le sue parole per illuminare il presente, per combattere quello che lui definisce “un autismo corale, una sorta di invalidità di massa, dove ognuno fa la manutenzione della sua solitudine”.

 

 

 

 

 

 

Franco Lombini e Mario Tadiello,  Apriti cielo!,  Bookabook

l’ideale per volare con la fantasia e assaporare la vita d’aeroportoUna scrittura leggera e ironica accompagna il resoconto delle storie più divertenti che i due autori hanno vissuto in vent’anni di servizio nei cieli d’Europa e d’Inghilterra, servendo anche il the a Sua Maestà. Tra aerei e aeroporti, richieste insolite dei passeggeri, gag strampalate e incontri con personaggi di fama internazionale come Gwyneth Paltrow, hanno collezionato aneddoti divertenti, ideali per volare con la fantasia e assaporare la vita d’aeroporto.

 

 

 

 

 

 

Elisa Amoruso,  Sirley,  Fandango

 Un romanzo di formazione tenero e avvincente, due protagoniste irresistibili, il racconto di come il desiderio plasma e trasforma l’infanzia in adolescenza.Un romanzo di formazione tenero e avvincente, due protagoniste irresistibili, il racconto di come il desiderio plasma e trasforma l’infanzia in adolescenza. La storia dell’amicizia tra Nina, undicenne, e Sirley, tredicenne, che provengono da mondi del tutto diversi ma sono pronte a lottare per la realizzazione dei loro sogni.

 

 

 

 

 

 

Barbara Appiano,  Bulli e atolli, il mondo non è dei polli,  Autopubblicato  

 libro, per questo, è una metafora gigantesca sul bullismo, come fenomeno antropologico che sfocia nella violenza, e in cui la prevaricazione e l’essere gregari sono le chiavi per i cosiddetti “vincenti”, i capo branco.Attraverso la tecnica dello straniamento,l’autrice dà vita ad un’opera originale per l’impianto della scrittura: fa parlare un pugno bullizzato che vorrebbe ritornare ad essere una mano, per accarezzare e fare pace con il resto del mondo.  Cerca di mettere un fermo immagine sulla violenza fisica e verbale dilagante in ogni ambito sociale, scolastico, familiare, e politico, dove i bulli sono bambini, adolescenti e adulti, ciascuno con la propria dose di bullismo e vittimismo.  Si tratta di una metafora gigantesca sul bullismo, come fenomeno antropologico che sfocia nella violenza, e in cui la prevaricazione e l’essere gregari sono le chiavi per i cosiddetti “vincenti”, i capo branco.

 

 

 

 

Guglielmo Signora,  Cartoline da Marte,  Phasar Edizioni

Lo scaffale di agosto 2020La “Guida turistica del pianeta rosso con ampia antologia narrativa” è un omaggio alla fantascienza classica e alla passione per i misteri dell’archeologia; il volume si presenta come una guida immaginaria destinata ai turisti del futuro in cui  varie figure storiche si mescolano  a eroi di fantasia in mezzo ad avventure, miti e riflessioni filosofiche sul destino degli esseri viventi. Tra un racconto e l’altro non mancano ironiche indicazioni di viaggio e segnalazioni di città coloniali, iter burocratici, alberghi, bellezze naturali e resti archeologici, il tutto corredato da tabelle tecniche, cenni di storia marziana, mappe e illustrazioni originali a colori.

 

 

 

 

Elvira Seminara,  I segreti del giovedì sera,  Einaudi

Lo scaffale di agosto 202Un gruppo di amici,tutti prossimi al sessantesimo compleanno, si riunisce ogni giovedì  per raccontarsi le novità o condividere le tristezze e gli affanni. Nel tentativo di tenersi stretta un’età che sta per scomparire, mantengono abitudini, cercano amori, fanno bilanci, in attesa di un cambiamento che sentono ormai prossimo. La loro vita a dirotto si riflette in un dialogo inesauribile, impudico, che li vede coinvolti tutti, nella stessa risata e nella stessa paura: congedarsi senza preavviso dall’unica giovinezza che ci è stata assegnata senza aver capito cosa ci aspetta.

 

 

 

 

 

Alice Cappagli,  Ricordati di Bach,  Einaudi

Lo scaffale di agosto 2020La storia di Cecilia, innamorata della musica, e dei suoi sforzi per arrivare a suonare il violoncello nonostante abbia un nervo della mano sinistra leso irrimediabilmente. Il percorso di vita di una bambina che sfida il mondo circostante, accede al Conservatorio e, grazie ad un insieme di personaggi unici come il suo insegnante, raggiunge la meta prefissata. L’autrice suggerisce una colonna sonora ideale per accompagnare la lettura.

 

 

 

 

 

 

Giuseppe Culicchia,  E finsero felici e contenti,  Feltrinelli

Lo scaffale di agosto 2020L’autore gioca con le parole dello spirito del tempo in modo spiritoso e feroce: nel suo “dizionario delle nostre ipocrisie” compaiono termini mutuati da tutti i possibili contesti, parole che in nome del politicamente corretto nascondono realtà e verità scomode, che abitano  la nostra gigantesca finzione collettiva. Come ogni opera satirica, ci porta a ridere delle nostre finzioni, ma anche a riflettere sulla dilagante e inarrestabile ipocrisia del nostro tempo.

 

 

 

 

 

 

Claire Lombardo,  Mai stati così felici,  Bompiani

Lo scaffale di agosto 2020Una coppia di genitori così innamorati da superare tutte le difficoltà insite nel quotidiano, quattro figlie che crescono con un modello irraggiungibile di felicità, la realtà che irrompe nella vita lasciando ferite profonde.  A Chicago, dagli anni settanta al nuovo millenio, quarant’anni di storia dei Sorenson, una famiglia troppo bella per essere vera.

 

 

 

 

 

 

Bonaccorsi, Fisher, Harrington,  Bye bye plastica,  Aboca

Lo scaffale di agosto 2020Imparare a cambiare le nostre abitudini per evitare il disastro ambientale: gli autori suggeriscono una buona pratica quotidiana di gestione della plastica, in ogni momento della giornata. Una costante attenzione accompagnata da una profonda riflessione sui mali del nostro pianeta può davvero fare la differenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

About Luisa Perlo

Luisa Perlo
Luisa Perlo, Critico Letterario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »