Home / Alimentazione / Cena solidale per la ricostruzione del territorio dei Monti Azzurri
Cena solidale per la ricostruzione del territorio dei Monti Azzurri
Cena solidale per i Monti Azzurri

Cena solidale per la ricostruzione del territorio dei Monti Azzurri

Cena solidale per contribuire alla ricostruzione del territorio dell’Unione Montana dei Monti Azzurri, colpito dal terremoto (Macerata)

La Unione Montana dei Monti Azzurri, composta da 15 comuni della provincia di Macerata, è stata colpita da una serie di scosse sismiche, la più forte delle quali è avvenuta il 30 ottobre scorso. Il terremoto, pur non avendo causato vittime, ha fortemente compromesso il territorio; molti dei centri storici dell’area dei Monti Azzurri hanno subito gravissimi danni con la distruzione di edifici di valore artistico mondiale; l’agricoltura ha subito un arresto drammatico e le vie di comunicazione sono state gravemente pregiudicate.

Cena solidale pro Monti Azzurri: entità coinvolte

Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo, Cessapalombo, Colmurano, Gualdo, Loro Piceno, Monte San Martino, Penna San Giovanni, Ripe San Ginesio, San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Serrapetrona, Tolentino sono tutti comuni inseriti nel cratere del terremoto, da dove migliaia di persone sono state evacuate.

L’Associazione Culturale ApneAlcolica, sensibile alle problematiche del territorio, ha ritenuto giusto cercare di contribuire, seppure in minima parte, alla comunicazione del dramma e delle difficoltà incontrate per uscire della situazione di crisi e alla diffusione della conoscenza delle tante eccellenze del territorio maceratese.

Per questo motivo venerdì 2 dicembre 2016, alle ore 20.00, nella Villa Edvige Garagnani, via A. Masini 11, Zola Predosa (BO), si terrà una cena tipica delle montagne maceratesi, tesa a raccogliere fondi in favore delle popolazioni colpite e a sensibilizzare l’opinione pubblica anche attraverso l’intervento di una delegazione della Unione Montana dei Monti Azzurri, guidata dal Presidente Giampiero Feliciotti.

La bella villa Edvige Garagnani è messa a disposizione dal Comune di Zola Predosa che patrocina l’iniziativa insieme con ARGA (Associazione Giornalisti di Agricoltura, Alimentazione, Ambiente, Territorio).

Cena solidale dei Monti Azzurri: Menu tipico

La cena sarà servita la sera del 2 dicembre (potrebbe subire variazioni)

·         Aperitivo con bollicine di Ribona, Saputi (Medaglia d’oro al Concorso di Berlino) e salatini

·         Antipasto di ciauscolo, prosciutto, lonzino e formaggio pecorino dei Monti Sibillini

·         Polentone rencoato (rifatto al forno) condito con ragù

·         Gigli di Celiano (pasta all’uovo) con ragù di papera

·         Vitello arrosto

·         Agnello arrosto

·         Cinghiale in salmì

·         Insalata e patate

·         Tozzetti e ciambelline alla Vernaccia Rossa, Torroni e Frutta al cioccolato Quacquarini

·         Mele Rosa dei Monti Azzurri

·         Digestivi Varnelli

·         Vini:

Bianco Ribona, Saputi

Rosso Serboni e Sommo passito, Terre di Serrapetrona

Vernaccia di Serrapetrona Serboni, Vino Cotto di Loro Piceno Terre di San Ginesio

Dopo la cena (ad offerta libera con minimo di 25 euro) si potranno acquistare i prodotti del territorio e organizzare Gruppi di Acquisto Solidali.

Prenotazioni su www.apnealcolica.org 

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »