Home / Alimentazione / Semi di finocchio, tutto il profumo del benessere
Semi di finocchio, tutto il profumo del benessere

Semi di finocchio, tutto il profumo del benessere

Molti considerano i semi di finocchio solo come una spezia come tante, per dare un certo sapore ai soliti piatti, oppure come tisana rilassante e digestiva con quel vago sapore di anice.

Non tutti sanno, invece, che i semi di finocchio sono un concentrato di proprietà benefiche.

Che apporto danno all’organismo i semi di finocchio?

Hanno un buon contenuto di antiossidanti. E gli antiossidanti, come è ormai noto, sono un toccasana per le nostre cellule e hanno delle proprietà anticancro, specialmente quello del colon.

Fanno bene anche all’intestino?

Certamente. E non solo perché, in quanto ricchi di fibre, rimuovono le tossine dall’intestino, mantenendolo in salute; ma anche perché sono dei potenti antinfiammatori, si rivelano molto efficaci contro il morbo di Crohn. Per le stesse proprietà, si associano molto bene anche alle cure farmacologiche contro l’artitrite, coadiuvandole.

Le fibre fanno bene anche contro il colesterolo

Esatto. Infatti l’uso quotidiano di semi di finocchio possono ridurre il colesterolo, diminuendo di conseguenza l’ostruzione delle arterie e eventuali problemi cardiocircolatori. E riguardo proprio ai problemi cardiocircolatori, ormai è accertato che il potassio che riesce a regolare la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca. E di potassio è ricco il seme di finocchio.

Quindi i semi di finocchio fanno bene al cuore, alle arterie, all’intestino, alle cellule – quindi anche alla pelle – e sono anche degli antinfiammatori. Ma molti bevono infusi di semi di finocchio perché hanno la sensazione di sentirsi meno gonfi.

Non è una sensazione, ma una realtà. Un infuso di semi di finocchio è molto diuretico, agendo quindi anche su quel fastidioso gonfiore addominale che è molto fastidioso e pure antiestetico. Aggiungiamo che il finocchio in generale, e i semi di finocchio in particolare, hanno ottime proprietà digestive e possono essere utilizzati anche dai bambini. Anzi, i bambini e le donne in menopausa o in gravidanza, dovrebbero consumarli regolarmente, visto che contengono molto calcio.

Quindi i semi di finocchio fanno bene davvero a tutto?

A tutto. Anche al sangue: l’elevato contenuto di rame aiuta la formazione dei globuli rossi.

Controindicazioni?

Praticamente nessuna. L’importante è non abusarne. Oppure, in determinate condizioni (allattamento, gravidanza, cure farmacologiche particolari) conviene sentire il proprio medico. Ma questo dovrebbe essere fatto sempre, perché i semi, le piante, le tisane e gli estratti sono sostanze che hanno un ruolo attivo sul nostro organismo.

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.