Home / Attualità / Lifestyle-Selso, giovane leone marino liberato grazie a MSC Crociere

Lifestyle-Selso, giovane leone marino liberato grazie a MSC Crociere

Selso, un giovane leone marino, è stato liberato e aiutato nel suo ritorno alla natura grazie all’intervento concreto della  C0mpagnia MSC Crociere. Questa è la storia di Selso. Nel giugno 2013, un giovane leone marino (Mirounga Leonina) è approdato, esausto e affamato, sulla spiaggia di KwaZulu Natal, in Sud Africa. L’habitat naturale dei leoni marini è l’Oceano Meridionale ed è molto strano che Selso sia stato ritrovato a una distanza di 2200 km dalla costa.

msc 1Avendo bisogno di aiuto è stato portato al centro di riabilitazione uShaka Sea World, a Durban, dove gli affettuosi medici l’hanno battezzato “Selso”. Quando Selso è arrivato presso il centro di riabilitazione pesava 73 kg, meno della metà del suo peso normale; aveva infatti bisogno di recuperare ben 110Kg prima di poter essere liberato. Ci sono voluti sette mesi di tempo perché ciò accadesse. Non appena si è ritenuto che fosse abbastanza in forma, Selso, a cura di MSC Crociere, è stato imbarcato a bordo di MSC Sinfonia, il 9 gennaio 2014, dove è stato sistemato in una cassa sul ponte di prua e messo al riparo sotto coperta. È stato poi liberato, al largo della costa di Port Elisabeth, l’11 gennaio.

Prima di lasciare il centro di riabilitazione uShaka Sea World, Selso è stato dotato di un cip di rilevamento satellitare che registra i suoi movimenti. Non ci sono voluti più di due giorni prima che Selso riuscisse ad orientarsi. Il suo epico viaggio lo ha portato a sud, coprendo una distanza di oltre 8.000 km in poco meno di sei mesi.

msc 3I leoni marini passano la loro vita in mare e Selso non è diverso dagli altri. Il suo viaggio verso sud l’ha portato in zone ricche di cibo in cui provvedere al meglio al proprio fabbisogno fisiologico.

A giugno, prima di voltarsi e di continuare verso nord, ha quasi raggiunto la piattaforma di ghiaccio antartico. Ha dunque continuato il suo viaggio verso nord e, il 30 giugno, è sbarcato sull’isola Marion. L’isola Marion fa parte delle Isole del Principe Edoardo, nel sub-antartico Oceano Indiano, in Sud Africa. Il trasmettitore satellitare di Selso ha indicato la sua posizione sul lato sud dell’isola e il personale di ricerca è stato inviato per verificare le sue condizioni. E Selso è stato trovato in ottime condizioni.

 

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.