Home / Benessere / Coppetta mestruale Gina. L’abbiamo provata per voi
Coppetta mestruale Gina. L'abbiamo provata per voi

Coppetta mestruale Gina. L’abbiamo provata per voi

La usa il 5% delle donne, ma è sempre più apprezzata soprattutto dalle più giovani, tra le quali arriva al 15%. Stiamo parlando della coppetta mestruale, una pratica, economica e sana alternativa agli assorbenti usa e getta. Il crescente successo della coppetta è legato anche alla consapevolezza che ogni donna moderna sente nei riguardi dell’ambiente e dell’impatto legato all’uso degli assorbenti monouso.
Si calcola che ogni donna, nell’arco della propria vita fertile utilizzi oltre 11.500 assorbenti (spesa media di circa 2.500 euro).  Solo in Italia si parla di oltre 16.000.000 di donne che ogni mese usano e gettano milioni di assorbenti e tamponi che, a causa della loro composizione fisico/chimica, risultano essere tra i rifiuti più difficili da smaltire.
Ma forse, la ragione che più di tutte spinge le donne a scegliere la coppetta mestruale è il senso assoluto di libertà che questo piccolo dispositivo offre rispetto a qualsiasi altro sistema.

Una nostra giornalista ha provato la coppetta mestruale Gina di LoveLab

In commercio ne esistono di diverse marche, noi abbiamo deciso di testare questa perchè si tratta di un prodotto 100% made in Italy, la composizione in silicone medicale è sicura. Inoltre è ipoallergenica, priva di lattice, non contiene diossina e BPA, ovvero il Bisfenolo A, un materiale potenzialmente dannoso contenuto in numerose materie plastiche. In più, proporzionalmente, è leggermente più economica rispetto ad altre. Una coppetta mestruale costa all’incirca 15 euro, Gina costa 24,90 euro, ma nella confezione ce ne sono due di diversa misura: una per il flusso normale, una per il flusso abbondante.

Com’è fatta una coppetta mestruale

Coppetta mestruale Gina. L'abbiamo provata per voiHa la forma di una piccola campana che raccoglie il sangue mestruale invece che assorbirlo come avviene con i tamponi interni. E’ morbida, elastica e flessibile.  Il bordo circonda completamente la cervice, senza comprimerla, e il sistema “sottovuoto” garantisce una perfetta tenuta. E’ dotata di anelli antiscivolo per assicurarne la stabilità.

Come si usa la coppetta mestruale

Imparare ad usare correttamente la coppetta mestruale richiede un po’ di pazienza e di pratica.
La prima cosa da fare è lavarsi accuratamente le mani.
Dopo averla piegata dandole la forma che più ci è congeniale, la coppetta mestruale si inserisce come un tampone. Sarà la stessa coppetta (senza bisogno di altro aiuto) ad aprirsi autonomamente all’interno del canale vaginale e lì resta posizionata. Si deve sigillare alle pareti della vagina (non sulla cervice). 
A questo punto diventa un tutt’uno con il corpo, permettendo la massima libertà di movimento e una perfetta tenuta.
E’ totalmente invisibile quindi si può indossare qualsiasi tipo di biancheria intima o costume da bagno.
Per rimuoverla basta sfilarla delicatamente.
Coppetta mestruale Gina. L'abbiamo provata per voi
Coppetta mestruale Gina. L'abbiamo provata per voi
Coppetta mestruale Gina. L'abbiamo provata per voi

Le regole da rispettare per non combianare guai

  • È necessario svuotare la coppetta mestruale almeno due volte al giorno.
  • Si può indossare la coppetta durante la notte, e comunque fino a 12 ore
 consecutive.
  • La coppetta mestruale deve essere sempre tenuta pulita e conservata nell’apposito sacchettino traspirante.

Perché ci è piaciuta la coppetta mestruale Gina

  • La coppetta mestruale è quanto di più confortevole si possa immaginare in fatto di protezione durante il ciclo. Alla prima esperienza, si sono verificate piccole perdite perché il dispositivo non era posizionato perfettamente, ma già dopo qualche giorno di utilizzo la coppetta ha svolto egregiamente il suo lavoro.
  • Non è necessario portare con sé assorbenti. Al massimo, ma più che altro si tratta di una questione mentale, si può utilizzare un salvaslip.
  • Nuotare, tuffarsi, correre, andare in bici, saltare, ballare, praticare sport. Si può fare qualsiasi tipo di movimento senza temere imbarazzanti  fuoriuscite di liquido.
  • Niente secchezza vaginale né irritazioni. I tamponi assorbono quasi il 40% dell’umidità vaginale, gli assorbenti esterni fanno sudare e sfregano contro le mucose.
  • E’ igienica e naturale perché si può sterilizzare con la bollitura, non altera il ph perché costituita di materiale inerte. Quindi è escluso il contatto con fibre sintetiche trattate chimiche. Come avviene invece con gli assorbenti interni o esterni.
  • Si dorme finalmente meglio anche in quei giorni, cioè senza il pensiero di macchiare il letto o di doversi alzare per cambiare l’assorbente.

L’offerta riservata esclusivamente alle nostre lettrici

Ragazze: volete provare la coppetta mestruale Gina. Lasciatevi tentare dallo sconto dedicato alle fan de www.ilfont.it. Ecco come fare:

 Cliccate QUI per procedere all’acquisto e prima di chiudere l’ordine inserite, nell’apposito spazio in basso, questo codice coupon: LOVEFONT10. Quando si chiude il carrello avrete lo sconto 10%. E, naturalmente, inviateci i votri commenti. Ci interessa molto il vostro parere!

 

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »