Home / Benessere / Sesso in valigia

Sesso in valigia

Non più barattoli, cosmetici e detersivi, ma sex toys per il porta a porta.
Ricordate le rappresentanti dell’Avon, o della Tupperware o ancora della Stenhome? Roba dei bei tempi andati, oggi nei salotti delle donne ci si da appuntamento con un manipolo di simpatiche ed intraprendenti “dimostratrici del sesso” che arrivano a casa con una valigia rossa pieno di giocattoli. E tra un the e un pasticcino tessono le lodi di paperelle e vibratori, costumi per giochi di ruolo, gadget per l’autoerotismo, perizoma di caramelle e vari giochi “da letto” per le coppie.
Le riunioni dimostrative scorrono piacevolmente tra oggetti dai nomi buffi come “Il piccolo Paul”, “Magic Rabbit” (le appassionate di Sex and the city ne conservano ancora il ricordo), “La sella Iride, per cavalcare felicemente fino all’orgasmo”, solo per parlare dell’infinita gamma di vibratori che va da quelli per il punto G a quelli della linea “intensity”, passando per i “realistici” o per quelli da borsetta.

valigia rossa 1

Ma non è solo il gioco, oggi le aziende del piacere pensano proprio a tutto, dai preliminari, ai giochi di coppia, con un occhio attento alla sicurezza, curano tutti gli aspetti della sensualità: il set da bagno, i bastoncini di incenso stimolanti, le creme per il corpo da mangiare, le palline che mantengono allenato il pavimento pelvico oltre ad un vasto campionario di biancheria sexy. E, siccome dietro c’è un business a più zeri, tutto il repertorio viene presentato da una dimostratrice che non è solo una venditrice, ma una vera e propria consulente in fatto di sesso, pronta a rispondere a ogni domanda.

Divertente? Tantissimo, dicono le signore che hanno partecipato alle riunioni. E anche liberatorio.
Dietro al crescente successo del fenomeno, c’è un’azienda spagnola “La valigia rossa” che sta facendo la sua fortuna con il franchising in tutta Europa, ed anche in Italia, dove si contano numerose le donne che, spesso come secondo lavoro, girano di casa in casa con il loro trolley rosso fiammante.
Ma chi sono le signore che aprono la loro casa e radunano le amiche?
Non certo ragazzine, ma soprattutto donne tra i 40 e i 50 anni, colte, eleganti, raffinate, racconta una dimostratrice, non le classiche lettrici da romanzetti rosa, ma donne che vivono la sessualità con gioia e consapevolezza. Le signore provano un po’ tutto, ridono, commentano, annusano, toccano e si leccano pure le dita. Non ci sono limiti, unica regola di queste simpatiche riunioni: niente uomini!

love-toys-111221171420_big

La valigia rossaè una realtà tutta femminile, pensata per le donne, ma anche per gli uomini che, alla fin fine, finiscono per essere i fortunati fruitori di incontri amorosi ad alto tasso di piacere.
E se qualcuno storce il naso, vale la pena ricordare che è anche un business fiorente, e di questi tempi un’occasione di lavoro per tante donne.

Qualcuna ha già provato o ha voglia di provare? Fatemi sapere.

About Redazione

Redazione

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.