Home / Eros & Psiche / La posta del cuore- Donne: perché vi innamorate dei bastardi?

La posta del cuore- Donne: perché vi innamorate dei bastardi?

Elvia Grazi
Elvia Grazi

Cara Elvia Grazi,

forse sono l’ultimo degli illusi. Credo nella gentilezza, amo i gesti teneri, le sorprese, mi faccio carico dei problemi delle persone che amo.

Il fatto è che voi donne siete davvero strane, per certi versi autolesioniste.

Vi innamorate solo dei bastardi, di chi vi fa soffrire, e gli altri li prendete sottogamba.

E’ una storia infinita che si  ripropone, con minime varianti, da anni.

L’ultimo capitolo: mi sono innamorato di Laura perché sembrava una cucciola sperduta e bisognosa di affetto. Era reduce da una storia che le aveva fatto male, troppo. Ne portava ancora le ferite, che non si erano del tutto rimarginate. Io le ho insegnato a ridere ancora, a fidarsi di un uomo.

Con me, a poco a poco è guarita. E lei come mi ha ricambiato?  Dopo due anni d’amore mi ha lasciato per un altro. Uno che, tra parentesi, la fa anche soffrire.

La prende, la lascia, se ne va, ritorna, e lei gli muore dietro.

Tra le lacrime mi ha detto che si odia per avermi fatto del male. Mi ha ripetuto che sono un essere meraviglioso, però intanto è per l’altro che piange.

Ma perché voi ragazze  vi innamorate solo di chi vi tratta male?

Dal par mio ho deciso di adeguarmi: la prossima che mi capita la faccio nera.

Massimo L., Padova

 

Sarebbe bello, se l’amore fosse ‘giusto’, ma non lo è mai.

Hai ragione: in teoria saresti il ragazzo ideale. La tua tenerezza, il fatto che sai amare così, ‘anche a fondo perso’, fanno di te una persona unica e speciale.

Però Laura non ti ama, ti ha preferito un bastardo che di fatto non la ‘sceglie’, la prende e la lascia, a suo comodo.

Ebbene sì, si desidera solo ciò che non si ha. In amore vince chi fugge … potremmo continuare con i luoghi comuni all’infinito. I detti popolari, si sa, hanno comunque un fondo di verità.

Non credo, sinceramente che la prossima la farai nera.

Continuerai a essere tenero, a farle regali e a proteggerla, perché questa è la tua natura.

Non so se troverai la pulzella giusta. Te lo auguro. Appena ti accordi però che inizia a ‘divagare’ molla il colpo, prima che sia lei a farlo. Nei rapporti d’amorosi sensi il gesto cristiano di porgere l’altra guancia non sembra funzionare.

Grazi, Lasciami contare le stelle - newElvia Grazi , direttore responsabile di due mensili, copywriter, autore televisivo, scrittrice. Il suo ultimo libro ‘Lasciami contare le stelle’ Edizioni Tea sarà in libreria dal 25 ottobre

FORSE TI INTERESSA ANCHE QUESTO POST

About Elvia Grazi

Elvia Grazi, la nostra Ambasciatrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »