Home / Libri / Lo scaffale di febbraio 2019
Lo scaffale di febbraio 2019

Lo scaffale di febbraio 2019

Puntuale all’inizio di ogni mese, ecco Lo scaffale di febbraio 2019 del Font.

Febbraio, il mese della purificazione per gli antichi, il tempo dell’amore e del divertimento per gli uomini moderni.

Tra giornate che ci regalano più luce, tra le ultime nevicate che imbiancano le nostre regioni, tra un pensiero d’amore universale il giorno di San valentino, tra le maschere e la spensieratezza del Carnevale un buon libro è sempre un’ottima compagnia.

Ve ne proponiamo dieci, tutte novità editoriali.

Buona lettura!

 

Michela Marzano, Idda, Einaudi

Lo scaffale di febbraio 2019La perdita della memoria a causa dell’Alzheimer ha reso Annie fragile e indifesa, tanto da indurre il figlio Pierre e la sua compagna Alessandra a scegliere per lei un istituto di cura.

Accompagnando l’anziana donna nel suo nuovo presente, Alessandra mette in discussione il proprio passato, la sua scelta di vita, nella certezza che nulla di noi  e di ciò che siamo stati è perso per sempre.

Qui la recensione al romanzo.

 

 

 

 

Sarah Denzil, April è scomparsa, Newton Compton

Lo scaffale di febbraio 2019Una famiglia perfetta, i Mason, una figlia adolescente perfetta, April, un castello di bugie a sostenere questa immagine. Cosa si nasconde sotto la superficie luccicante? Tocca ad Hannah Abott, la vicina di casa solitaria e introversa, decidere se e come scardinare la presunta perfezione nel momento in cui è proprio April la vittima destinata a pagare il prezzo più alto.

 

 

 

 

Frédéric Martel, Sodoma, Feltrinelli

Lo scaffale di febbraio 2019Un libro inchiesta frutto di un lavoro sul campo durato quattro anni, con la volontà di mettere in luce uno dei lati oscuri del Vaticano, la presenza al suo interno di una numerosa comunità gay. Un reportage che si propone di spiegare il ruolo di Papa Francesco nella guerra contro l’omertà.

 

 

 

 

 

 

 

Pasquale Mauri con Graziella Durante, Il figlio del boss-Una storia vera, Cairo

Lo scaffale di febbraio 2019Non si sceglie di essere il figlio di un boss, ci si trova a ricoprire questo ruolo e a pagarne tutte le conseguenze. Ma a volte qualcuno si ribella: è il caso di Pasquale Mauri, figlio di Vincenzo, freddato mentre gioca a carte nel bar sotto casa. Pasquale non sa che farsene dell’eredità del padre e cerca di sgusciare via da un mondo che non sente suo, non prima però di aver risolto i suoi dubbi.

 

 

 

 

 

 

Tommaso Pincio, Il dono di saper vivere, Einaudi

Lo scaffale di febbraio 2019Un uomo, rinchiuso in carcere, riflette sul dono di saper vivere, un talento naturale sconosciuto ai più, tra i quali  egli annovera anche il grande Caravaggio. L’autore intreccia le storie del protagonista e del pittore, straordinario artista con la propensione a cacciarsi nei guai, sino a confondere le loro vite, a far sì che l’una possa ritrovarsi solo nella narrazione dell’altra, sino alla maledizione finale. Un racconto stratificato, che sfugge alle tradizionali etichette narratologiche.

 

 

 

 

 

 

Federico Maria Rivalta, Un ristretto in tazza grande, Cairo

Lo scaffale di febbraio 2019Riccardo Ranieri è un giornalista della sezione economica del Mattino, ma la sua attività prediletta è il golf. Sarà proprio sul campo del Golf Club che si troverà coinvolto suo malgrado nella morte di un giocatore, che lo trasformerà in potenziale vittima. Da qui le ricerche, le indagini da cronista, le vicissitudini surreali in cui si troverà coinvolto, pur non avendo mai desiderato fare il detective.

 

 

 

 

 

Maria Venturi, Cuore matto, Solferino

Lo scaffale di febbraio 2019Per chi ama San Valentino con annessi e connessi, un libro da leggere e da regalare alla donna amata. La giornalista Venturi, forte dell’esperienza pluridecennale alla conduzione della Posta del Cuore, riflette sul tema dell’amore in questo “breviario sentimentale”, in cui un sentimento antico viene messo a confronto con il mondo moderno.

 

 

 

 

 

 

Ali Berg, Michelle Kalus, La vita inizia quando trovi il libro giusto, Garzanti

Lo scaffale di febbraio 2019Una storia di libri e di amore,adatta a chi crede nella fortuna di incontrare l’anima gemella. La protagonista vuole un uomo su misura, che ami i libri come li ama lei, possibilmente gli stessi, e che sia in grado di raccogliere gli indizi che lei dissemina volutamente sui volumi lasciati in luoghi pubblici.

 

 

 

 

 

 

 

Paolo Roversi, Addicted, SEM

Lo scaffale di febbraio 2019Una masseria pugliese, una psichiatra inglese che ha messo a punto un sistema per guarire le  ossessioni, sette pazienti inseriti nel primo protocollo: in questo contesto maturano sparizioni e uccisioni, mentre una pioggia torrenziale trasforma la masseria in un luogo isolato e inaccessibile.

 

 

 

 

 

 

Mariafrancesca Venturo, Sperando che il mondo mi chiami, Longanesi

Lo scaffale di febbraio 2019Carolina è un’insegnante precaria, appesa alla speranza di un lavoro che passa attraverso le chiamate sul cellulare, abituata a far parte di una generazione che vive nell’incertezza. Nonostante le difficoltà ama il suo lavoro e i suoi allievi ed è pronta a sfidare qualunque ostacolo si frapponga tra lei e loro. Una storia romanzata con sullo sfondo la reale difficoltà di chi vive nel mondo della scuola.

About Luisa Perlo

Luisa Perlo
Luisa Perlo, Critico Letterario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.