Home / Alimentazione / La lettera a Babbo Natale della iena vegana
La lettera a Babbo Natale della iena vegana

La lettera a Babbo Natale della iena vegana

Un nuovo video caricato su Youtube, che fa sorridere in tempo di feste: sguaiato e irriverente. Nell’intento, è dedicato a fanciulli e fanciulle di tutte le età.

Tutto è incominciato da una serie illustrata per bambini e ragazzi: si tratta di un’idea di Pietro Favorito, per i tipi di Edizioni Anordest.

Natale: ecco la iena vegana

Hyena King è una iena vegana. E ancora: è uno speaker radiofonico e un youtuber al quale è stato attribuito uno sterminato numero di click. La decisione dell’animale è inviare una lettera a Santa Claus. Ma non si tratta del solito foglio di carta: la iena utilizza le nuove tecnologie, sfruttandole al massimo. Ne scaturisce un video non politically correct, con un “umanimale” che si rivolge ai protagonisti della politica, con commenti pungenti e in maniera del tutto priva di eufemismi.

Ecco le richieste, sconvenienti, della iena vegana a Babbo Natale

Il vecchio dalla barba bianca dovrebbe mangiare a iosa castagne, fagioli e lampascioni (specialità pugliese, ndr), fino a riempirsi a dismisura. In questo modo, nel suo corpo si accumulerà aria. Aria che deve essere riversata su Montecitorio, in modo da “tramortire tutti i politici” e scombinare la capigliatura degli uomini e delle donne della politica. I termini coloriti non vengono risparmiati e per questa ragione abbiamo scelto di non pubblicare il link al video, che si presenta come un cartone animato. Non ci associamo al messaggio, ma prendiamo nota del malcontento.

Natale, le inclinazioni della iena vegana

In questo modo, la casa editrice lancia il suo personaggio in modo virale. Hyena King, tuttavia, è una iena il cui obiettivo è informare e incoraggiare giovani e giovanissimi a nutrirsi: in modo naturale ed equilibrato, facendo entrare sempre più frutta, verdura e legumi nelle loro abitudini alimentari. Che il messaggio riesca nell’intento di avere accesso nel mondo giovanile, con questo lasciapassare, in modo da diffondersi ed essere accettato, migliorando le abitudini di vita di coloro che lo assorbono? Staremo a vedere.

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi
Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.