Home / Alimentazione / Lifestyle-MUVIT Museo del Vino di Torgiano. Per i cultori del vino

Lifestyle-MUVIT Museo del Vino di Torgiano. Per i cultori del vino

Il MUVIT, Museo del Vino di Torgiano, in Umbria, è una vera e propria macchina del tempo grazie alla quale si possono percorrere 5000 anni di storia. Il vino come non lo avete mai conosciuto: non semplicemente succo d’uva fermentato, ma affascinante prodotto di cultura. Attraverso reperti archeologici, collezioni di ceramiche, vetri, incisioni e raccolte etnografiche, tutti i segreti di un prodotto affascinante e denso di storia. Ma perché venire qui? Per tanti motivi. Quali?

  • … per fare un viaggio nel tempo e nell’arte

Quando e dove si è sviluppata la viticoltura? Che sapore aveva il vino bevuto nell’antica Grecia? Come veniva conservato e commercializzato il vino nel passato? Quali sono i significati simbolici della vite e del vino nelle diverse culture?  Al MUVIT è possibile fare un vero e proprio viaggio nel tempo: 5000 anni di storia narrati attraverso reperti archeologici e manufatti d’arte che documentano il ruolo del vino nella civiltà mediterranea.    muvit 2

  • …per non fare la solita gita

Una visita al MUVIT, Museo del Vino di Torgiano,  è qualcosa di speciale, un momento di evasione diverso, scegliendo per te e i tuoi amici un itinerario inedito e tutto da gustare, che abbia il sapore dell’esclusività e della conoscenza. Una ricerca colta e originale su un elemento del nostro quotidiano, letto nel suo valore storico e antropologico… il piacere di sorseggiare un calice di vino in un luogo in cui tutto, davvero tutto, parla di vino…

  • … per divertirsi imparando

Una visita al MUVIT è soprattutto una esperienza appassionante, ispirata ai concetti di edutainment, multimedialità e interazione con il pubblico. Prenota da casa laboratori e visite guidate. Giunto al museo, potrai soddisfare ogni curiosità consultando gli strumenti didattici messi a tua disposizione: pannelli, audioguide, libri digitali, totem di approfondimento tematico daranno una marcia in più alla tua visita, che potrai personalizzare a tuo piacimento.

  • … per inebriarsi di cultura

Il piacere del vino è dato soprattutto da un consumo moderato e consapevole. Conoscerne la lunga storia è il primo passo per un approccio informato e responsabile e per un comportamento maturo. Al MUVIT si può scoprire come un calice di vino non contenga semplicemente succo d’uva fermentato ma millenni di storia, ingegno umano, ricerca, Il lavoro del vignaiolo, lo scrupolo e la pazienza del cantiniere…
Una visita al MUVIT da soli o in compagnia. Perché inebriarsi di cultura non nuoce alla salute!

 Una storia che viene da lontano

Il MUVIT Museo del Vino di Torgiano nasce da un’iniziativa di Giorgio e Maria Grazia Lungarotti.

Imprenditore illuminato il primo, storica dell’arte la seconda, anticipando i tempi e le tendenze hanno voluto già nei primi anni Settanta dotare la loro azienda di una struttura culturale di livello internazionale raccogliendo delle collezioni tematiche che valorizzassero il vino e l’olio nel rispetto della tradizione artistica del territorio.
Meta prediletta da turisti, eno-gastronauti e sede di mostre ed eventi di richiamo, il Museo del vino, aperto nel 1974, è gestito dalla Fondazione Lungarotti.

MUVIT Museo del Vino

Corso V. Emanuele 31, Torgiano (PG)
Tel: 075 9880200 prenotazionimusei@lungarotti.it

Orari di apertura

  • ottobre-marzo:

dal martedì alla domenica 10-13/15-17

  • aprile-giugno:

dal martedì alla domenica 10-13/15-18

  • luglio-settembre:

dal lunedì alla domenica 10-18

muvit 3Dove Soggiornare

Se state organizzando una visita al MUVIT Museo del Vino, dedicate anche una visita al bellissimo borgo di Torgiano. Famosa per i suoi vini è un ottimo punto di partenza per scoprire i tesori della regione. Torgiano e i suoi dintorni offrono soluzioni di pernottamento per chi viene da fuori regione. Perugia dista solo pochi chilometri e offre molte soluzioni tra hotel e agriturismi per chiunque desideri visitare la città.

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »