Home / Attualità / Adolescenti e smartphone: quando è il momento giusto di comprarglielo?
Adolescenti e smartphone: quando è il momento giusto di comprarglielo?

Adolescenti e smartphone: quando è il momento giusto di comprarglielo?

Oggi gli smartphone dominano la nostra vita e la nostra società. E se già non l’hanno fatto, sono anche destinati a diventare un must per i nostri bambini: a patto che il primo cellulare gli venga regalato all’età giusta. Questo perché non si deve comunque sottovalutare l’impatto di questo device: un impatto che può essere molto positivo, ma che può anche nascondere delle sfaccettature negative. Quindi le tempistiche, soprattutto se si parla di smartphone, sono essenziali da rispettare. Anche l’aspetto psicologico viene profondamente modificato dallo smartphone: persino dalla sua assenza. Un ragazzino che non ne è provvisto, tende a sentirsi inferiore ai compagnetti. A dispetto delle lamentele, però, bisogna tenere il polso della situazione e rispettare i tempi.

Quando regalare il primo smartphone ad un adolescente?

Mai prima dei 12 anni d’età: è questo il consiglio dei neurofisiologi esperti. E nonostante la questione dipenda da tantissimi fattori, in nessun caso un cellulare dovrebbe finire fra le mani di un bambino prima di questa soglia. Questo è un consiglio che spesso passa sotto traccia, senza orecchie pronte per raccoglierlo. Secondo le stime portate da Eurispes, in Italia il 50% dei bambini under-12 possiede già un telefono di ultima generazione. Tolto questo dato, a fare da contraltare arrivano gli aspetti positivi: uno smartphone permette ai genitori di controllare il bambino. E il bambino stesso ha un potente strumento per fare amicizia con gli altri pari-età. Questi vantaggi sono stati sottolineati dal report “The Net Children Go Mobile”, attraverso una serie di interviste a campione. Ma bisogna comunque fissare delle regole: regole che intervengono per limitarne il tempo di utilizzo, e per mettere al riparo il bambino dai pericoli della rete.

Smartphone e adolescenti: un fattore anche economico

Regalare uno smartphone ad un bambino o ad un adolescente, ha anche un impatto economico sul bilancio familiare. Dato il prezzo sempre più alto dei device di nuova concezione, la spesa può diventare molto alta, quindi il primo consiglio è di fissare un budget consono all’età dei bimbi e acquistare uno smartphone all’avanguardia ma di fascia media. Il risparmio sui costi diventa già molto importante. Per quanto concerne le tariffe, bisogna anche qui capire come risparmiare. Ai genitori, quindi, si consiglia di approfittare delle offerte di telefonia mobile ricaricabile, come quelle fornite da Kena Mobile, che sono molto più economiche. Le ricariche oggi si fanno anche online e così i genitori possono tenere sotto controllo la spesa.

Dipendenza e rischi legati all’uso dello smartphone

È importante capire, per i genitori, che uno smartphone regalato al momento sbagliato (o usato in modo scorretto) può anche generare dei danni. Danni in primis a livello psicologico, dato che il cellulare può anche creare dipendenza nel bambino: in questi casi è sempre meglio mettere dei paletti sul tempo concessogli per usarlo. Ma i rischi sono anche “pratici”: un uso scorretto del cellulare in fase di navigazione, può esporre il bambino ai pericoli del web. Basti pensare alla pericolosità di postare foto su Facebook, se non protetti dalle corrette impostazioni sulla privacy ed è qui che la palla, ancora una volta, passa ai genitori.

 

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.