Home / Attualità / Diabete, un nuovo tipo di insulina
Diabete, un nuovo tipo di insulina

Diabete, un nuovo tipo di insulina

Nel diabetico che usa insulina la somministrazione della stessa ha un peso tale nella giornata da stravolgere completamente lo stile di vita, perché può diminuire oltremodo il glucosio nel sangue o agire sul peso corporeo: i tre quarti dei diabetici di tipo 2 soffrono di obesità. Con un’iniezione al giorno, un nuovo tipo di insulina da associare con la classica metformina porta a tenere sotto controllo l’emoglobina glicata e a vedere diminuzione del peso e delle ipoglicemie, che si verificano quando in seguito all’assunzione di farmaci il tasso di glucosio nel sangue del diabetico scende al di sotto dei valori ritenuti normali.

 

Dati diffusi a Boston: ecco le percentuali legate al miglioramento

 

Nel corso della 75esima sessione scientifica annuale dell’Ada (American diabetes association), in corso a Boston, è apparso che con questo nuovo tipo di insulina, chiamata IDegLira (degludec e liraglutide, ndr) gli effetti benefici sono evidenti. Il paragone è stato fatto rispetto ai pazienti trattati con insulina glargine, sempre in associazione con la metformina, sulla base di uno studio della durata di 26 settimane, condotto in 10 Paesi su 557 pazienti, diabetici di tipo 2. Che cosa è avvenuto dopo le 26 settimane sui pazienti in cura con la nuova insulina? L’emoglobina glicata ha avuto una riduzione statisticamente significativa rispetto a quella ottenuta aumentando la dose di insulina glargine. Con la nuova insulina il 72% aveva un livello di emoglobina glicata inferiore al 7% alla fine dello studio, rispetto al 47% trattato con insulina glargine. Il 39% dei pazienti trattati con la nuova insulina ha aggiunto livelli di emoglobina glicata minori del 7% senza ipoglicemie e aumento di peso, rispetto al 12% del gruppo trattato con insulina glargine. Si raggiunge, con il nuovo prodotto, un adeguato controllo del metabolismo. I pazienti trattati hanno fatto riscontrare una perdita di peso continua e hanno mostrato un numero inferiore di episodi di ipoglicemia rispetto ai pazienti che hanno incrementato le dosi di insulina glargine.

 

 

 

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi
Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.