Home / Attualità / Malattie respiratorie infantili, alleanza Italia-Stati uniti
Malattie respiratorie infantili, alleanza Italia-Stati uniti

Malattie respiratorie infantili, alleanza Italia-Stati uniti

Gli pneumologi pediatri italiani e statunitensi uniranno gli sforzi domani al fine di focalizzare le problematiche dei fanciulli affetti da gravi problemi respiratori domani a Denver, durante un incontro che terminerà mercoledì prossimo: saranno presenti, per la precisione, la Società Italiana per le Malattie Respiratorie Infantili (Simri), per la quale parteciperà una delegazione di 30 specialisti, e l’Assemblea di Pediatria dell’American Thoracic Society (Ats).

Educazione alla prevenzione e alla cura

L’obiettivo è promuovere la ricerca medico-scientifica e l’educazione dei bambini e delle famiglie alla prevenzione e alla cura. Il problema si diffonde a macchia d’olio: parliamo di un aumento del fenomeno del 50% negli ultimi dieci anni. La problematica tocca esperti con questo genere di specializzazione quando il fenomeno interessa i bambini. La problematica non conosce frontiere e gli esperti intendono rimboccarsi le maniche e concertare le soluzioni. E’ necessaria, dunque, una collaborazione internazionale degli specialisti che sia capillare. A questo scopo, è nel dibattito la formazione di nuovi medici. Saranno organizzati congressi ed eventi e riviste scientifiche accreditate pubblicheranno una serie di articoli in argomento.

Cresce l’interesse sull’argomento e un network on line sarà lanciato a Denver: riunisce le società scientifiche nazionali il cui specifico sono le malattie respiratorie. In questo modo sia i medici di base, sia gli specialisti, potranno aggiornarsi in merito alla pneumologia pediatrica.

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi
Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »