Home / Attualità / Mercato auto nuove: è crisi del microchip, bene per il mondo dell’usato
Mercato auto nuove, è crisi del microchip: bene per il mondo dell’usato

Mercato auto nuove: è crisi del microchip, bene per il mondo dell’usato

Il mercato auto frena nuovamente, a causa della carenza dei semiconduttori. La crisi dei microchip non accenna ad arrestarsi, e questo si traduce in una conseguenza che non fa piacere né alle case automobilistiche né agli automobilisti stessi: la consegna delle nuove auto slitterà ancora. Si tratta di una pessima notizia per il comparto, che può però contare su un rialzo del settore delle automobili usate. Vediamo quindi di andare ad approfondire questo discorso.

Mercato auto in crisi, non solo per i microchip

Come anticipato poco sopra, la crisi dei microchip avrà ovviamente un impatto negativo sul mercato delle auto, ma le previsioni per il 2022 lasciano comunque ben sperare. Stando agli esperti, infatti, quest’anno si chiuderà con un totale di 82 milioni circa di unità vendute, con una crescita in Europa intorno al 7%, mentre al livello globale ci si ferma al 3% circa. Nonostante la crisi dei semiconduttori, dunque, il mercato automotive sembra comunque destinato a riprendersi parte di quanto perso negli anni precedenti a causa della pandemia e della crisi sanitaria.

Inoltre, il settore delle auto verrà corroborato dal mercato auto usate che, come sempre, è in grado di mettere a registro numeri e dati notevoli. Il 2021 ha infatti portato in dote una crescita importante di questo comparto, che si attesta intorno al 13% circa. Anche il 2022 sarà particolarmente positivo per il settore delle auto nuove: secondo gli esperti, dovrebbe infatti mettere a segno un ulteriore incremento, accompagnato da uno svecchiamento dei modelli in vendita. Un aspetto molto importante per quel che riguarda le emissioni nocive.

Cosa controllare prima di comprare un’automobile usata?

Naturalmente, se da un lato hanno il vantaggio di costare di meno, dall’altro le auto usate richiedono molta attenzione in sede di acquisto, per evitare le truffe o i cattivi affari. Il primo consiglio da seguire è questo: calcolare con cura il budget. Prima di procedere all’acquisto, si può valutare l’idea di un prestito che permetta di avere maggiore liquidità. Oggi, grazie ad alcuni strumenti sul web, è possibile effettuare una simulazione di prestito online, così da avere l’opportunità di verificare una panoramica completa delle rate.

Per quel che riguarda la sicurezza, conviene sempre far valutare la vettura da un meccanico esperto e di fiducia. Il professionista dovrebbe innanzitutto controllare il contachilometri, dato che ultimamente non sono rari i casi di manomissione, per far ringiovanire l’auto. Un check dei documenti è essenziale, per verificare tutti gli atti di proprietà, e ovviamente occorre fare attenzione alle condizioni della vettura, valutando per esempio il pianale, che non dovrebbe presentare deformazioni o tracce di ruggine. Infine, è obbligatoria la prova su strada, da affidare ancora una volta ad un esperto.

 

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »