Home / Attualità / Nba e General electric insieme per la salute degli atleti
Nba e General electric insieme per la salute degli atleti

Nba e General electric insieme per la salute degli atleti

Salute e benessere dei giocatori di Nba e degli atleti di ogni livello saranno preservati grazie a una collaborazione tra National basketball association (Nba) e Ge Healthcare (Nyse: Ge), divisione medicale di General electric. L’obiettivo è potenziare la ricerca in ambito ortopedico e di medicina dello sport: progetti di ricerca saranno sollecitati entro fine anno.
Parliamo di un’alleanza pluriennale, tutta dedicata alla salute delle articolazioni e alle lesioni muscolo-scheletriche acute da uso eccessivo. Si tratta di problematiche che affliggono non soltanto i giocatori di Nba, ma anche il resto della popolazione. Secondo Adam Silver, commissario Nba, il benessere degli atleti, che sono i migliori al mondo, è la massima priorità del campionato Nba. Si parla di migliorare il benessere a lungo termine: di qui, la decisione di sostenere la ricerca medica. Di qui si parte per occuparsi degli altri atleti, a tutti i livelli: le lesioni muscolo-scheletriche non sono proprie soltanto del basket. Che cosa si può fare agendo in questo modo? Ridurre gli infortuni, allungare le carriere, migliorare la salute dei giocatori anche quando la loro carriera è ormai finita. Si intende migliorare la prevenzione, la diagnosi e il trattamento delle patologie muscolo-scheletriche. Con Ge e Nba opereranno anche Adidas, Kaiser Permanente, Nike e Under Armour. Particolarmente importante è la competenza di Ge nella tecnologia di diagnostica per immagini.

Un consiglio consultivo strategico

Un consiglio consultivo strategico guiderà la collaborazione: esso sarà composto da medici e ricercatori clinici in rappresentanza delle istituzioni Usa. Parliamo di esperti d’eccellenza in
ambito ortopedico, radiologico, di medicina dello sport e discipline correlate. Il presidente del consiglio di amministrazione sarà John DiFiori, direttore di Medicina dello sport della Nba
ed ex presidente della American medical society for sports. Lo affiancheranno i medici sociali di cinque squadre NBA.

Finanziamenti per ricercatori clinici

I ricercatori che operano nello studio di tecniche diagnostiche e preventive per
identificare i rischi legati allo sviluppo di disturbi ortopedici potranno giovarsi di finanziamenti forniti da Nba e Ge.

Comprendere le lesioni

Le lesioni da uso eccessivo saranno così comprese e focalizzate. Bisogna mettere a fuoco la situazione degli atleti, costretti a restare lontano dal campo per via di queste problematiche.
Lo staff medico delle squadre Nba potrà trarre vantaggio dai risultati delle ricerche, in modo da fornire assistenza clinica di livello internazionale per la cura dei giocatori NBA con risultati migliori.

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »