Home / Attualità / Onda, salute femminile e alimentazione nell’anno di Expo
Onda, Salute femminile e alimentazione nell’anno di Expo

Onda, salute femminile e alimentazione nell’anno di Expo

Una campagna parte da 115 ospedali della rete dei Bollini rosa: tutto il mese di ottobre sarà dedicato all’intento di prevenire le principali patologie femminili collegate direttamente o indirettamente alla sfera alimentare. E’ Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna), civil society participant di Expo 2015, a promuovere l’iniziativa. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.bollinirosa.it, telefonicamente al numero 895.895.0814  o per e-mail a openmonth@bollinirosa.it.

“Nutrire il pianeta”, come è noto, è la tematica sulla quale l’Esposizione Universale è incentrata.

Alimentazione, servizi offerti dagli ospedali

Che cosa faranno gli ospedali in questo contesto? Durante tutto il mese offriranno gratuitamente alla popolazione femminile servizi clinici, diagnostici e informativi, relativi a: diabetologia, dietologia e nutrizione, endocrinologia, ginecologia e ostetricia, malattie dell’apparato cardio-vascolare, neurologia, oncologia, reumatologia e psichiatria. Francesca Merzagora, presidente di Onda si è espressa in questo modo: “La salute si conquista e si conserva prima di tutto a tavola. Un’alimentazione sana ed equilibrata mantiene attivi e dinamici lungo l’arco della nostra vita, aiutandoci a contrastare gli inevitabili effetti dell’invecchiamento e l’insorgere di moltissime condizioni patologiche”. Se poi, guardiamo al di là del nostro guscio, “Non vi è dubbio che la situazione alimentare dei Paesi economicamente più evoluti sia migliorata negli anni ma, paradossalmente, il benessere ha generato nuovi problemi legati all’eccesso di calorie e alla qualità raffinata dei cibi: basti pensare a malattie come diabete e obesità, che sono diventate una vera e propria emergenza sociale”.

Alimentazione adeguata efficace contro le patologie

Prevenire il rischio di sviluppare gravi patologie, come l’osteoporosi, l’ipertensione arteriosa, malattie cardiache e anche alcuni tipi di tumore è possibile perché le buone scelte alimentari, “insieme ad una regolare attività fisica”, contribuiscono a questo scopo. ”Del resto le italiane, secondo la nostra ultima indagine conoscitiva, ritengono che l’alimentazione possa prevenire (90%) e addirittura anche curare (80%) talune patologie e, pur dichiarandosi soddisfatte del loro stile alimentare, nel 40% dei casi vorrebbero migliorarlo. Lo scopo dell’iniziativa è quello di indirizzare le donne nei centri di riferimento della loro città, affinché possano ricevere un’adeguata informazione e assistenza”.

 

 

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi
Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.