Home / Attualità / Siena, intervento combinato di chirurgia robotica
Siena, intervento combinato di chirurgia robotica

Siena, intervento combinato di chirurgia robotica

Il Policlinico universitario delle Scotte di Siena ha attuato per la prima volta l’asportazione contemporanea di tiroide e timo, con un intervento di chirurgia robotica combinata.

E’ stato reso il prezioso apporto del reparto di otorinolaringoiatria dell’ospedale San Donato di Arezzo, che ha collaborato a questo livello. Erano due le patologie che affliggevano il paziente: una riguardava il timo, che si trova tra lo sterno e il cuore, e una la tiroide, ghiandola endocrina situata nel collo. L’operazione ha avuto una durata di sei ore circa ed è stata posta in essere con tre piccoli fori di pochi millimetri, due dei quali sotto la mammella ed uno a livello dell’ascella.

Che cosa avveniva fino a pochi anni fa

Tradizionalmente si operava sul timo aprendo lo sterno. Per l’asportazione della tiroide, poi, si procedeva con l’intervento tradizionale, senza tecnica robotica, il che portava spesso a complicazioni post-operatorie, oltre al dolore e alla lunga permanenza in ospedale. In questo caso invece il paziente, posto che l’intervento era riuscito perfettamente, è stato dimesso dopo quattro giorni. Il recupero dopo l’intervento è stato veloce e il dolore postoperatorio è stato minimo.

Le nuove aree vaste della Toscana

La collaborazione tra ospedali distanti ha dato buoni frutti, nell’ambito della neonata Area vasta della Toscana sud-est, che comprende le Asl di Siena, Arezzo e Grosseto e l’azienda ospedaliero-universitaria di Siena: in toscana le aree vaste sono tre e la prima fase della nuova organizzazione del servizio sanitario regionale ha preso il via il primo luglio. Viene applicato ora, in questa zona, il concetto di macroarea: scompaiono le figure di vertice delle singole Asl (direttore generale, sanitario, amministrativo e sociale) e scattano le nomine dei tre commissari chiamati a gestire il passaggio dalle attuali dodici alle tre nuove grandi Aziende sanitarie locali, una per ciascuna Area vasta. L’obiettivo non è ridurre i servizi in essere.

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi
Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.