Home / Attualità / Stress da vacanze? Potrebbe dipendere dal fegato
Stress da vacanze? Potrebbe dipendere dal fegato

Stress da vacanze? Potrebbe dipendere dal fegato

Le vacanze sono il periodo più atteso dell’anno eppure spesso sono anche fonte di stress. Il cambio dei ritmi quotidiani, un’alimentazione non sempre adeguata, maggiori impegni, anche se piacevoli, da conciliare con le esigenze della famiglia ed ecco che ci ritroviamo con  i “nervi a fior di pelle”.

Se le vacanze, invece di rilassarci, provocano maggior nervosismo e un senso generale di irritabilità, sono necessari rimedi naturali ad azione distensiva ma anche rimedi che aiutano la depurazione. Questi disturbi infatti sono spesso il segnale che il fegato fatica a soddisfare le maggiori richieste dell’organismo di disintossicarsi dalle tossine accumulate. L’integrazione di minerali può essere associata efficacemente all’uso delle erbe ma anche di vegetali ottimi da mangiare e super efficaci per il nostro benessere. Insomma, le lo stress da vacanze ci sta rovinando l’estate provate a seguire questi consigli.

Gli integratori ideali per l’estate

Un rimedio fondamentale, in questo caso, è il magnesio associato a vitamina B6.

“Il magnesio è un tonico dei nervi ad azione rilassante – senza provocare sonnolenza – e distensivo”, dice  Laura Bertoni, farmacista, Docente di Naturopatia olistica applicata alla Scuola di Naturopatia dell’Istituto di Medicina Naturale di Urbino. “Consente al corpo di distribuire meglio le proprie energie. Indirettamente B6 e magnesio hanno anche un’azione riequilibrante sui disturbi del sonno”.

Come si assumono

Due capsule al giorno, entrambe al mattino oppure una al mattino e una alla sera, se c’è anche un problema di sonno disturbato.

Anche le erbe ci aiutano a combattere lo stress da vacanze

La fitoterapia si basa sull’azione benefica degli estratti naturali delle piante (di varie parti a seconda della pianta e della formulazione, dalle foglie alla radice alle gemme). In questo caso, piante con un’azione diretta disintossicante sul fegato o “rinfrescanti” ad azione più generale.

Estratti di carciofo e tarassaco: sono utili soprattutto se il nervosismo è associato a umore instabile, irritabilità, impazienza. Sono due piante che abbassano il livello di “fuoco” nell’organismo e aiutano il fegato a depurare l’organismo dalle tossine.

Come si assumono

In tintura madre (TM), si assumono 20-30 gocce per ciascuna pianta in un bicchiere d’acqua, 2 volte al giorno e lontano dai pasti. Il trattamento deve durare almeno un mese.

 

 

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »