Home / Benessere / Paesi e calorie giornaliere
Paesi e calorie giornaliere

Paesi e calorie giornaliere

Pranzi luculliani e calorie: vediamo come sono distribuite in base al Paese.

In Austria si assumono 3769 calorie a persona al giorno e in Belgio 3793: siamo all’apice della classifica. Una ricerca in merito è stata posta in essere da Recoverybrands: si tratta di una piattaforma che attua studi in merito alle dipendenze e opera in internet. Anche il cibo, ahimé, costituisce una dipendenza: una delle più insidiose, posto che senza di esso non si può vivere, non lo si può eliminare del tutto.

Paesi e calorie giornaliere, come si è svolta la ricerca

Recoverybrands ha posto sotto analisi le calorie ingurgitate dal 2004 al 2013: sono stati utilizzati i dati relativi ai 34 Paesi dell’Ocse. I Nordamericani sono in testa, con valori superiori alla media e tra le nazioni europee spicca anche l’Italia. Dopo Austria e Belgio c’è la Turchia, con 3680 Kcal pro capite al giorno; seguono gli Stati Uniti (3639), e Israele (3619). Un poco più parchi risultano Irlanda (3591), Messico (3568), Italia e Germania (3539), che si attestano al nono livello.

Paesi e calorie giornaliere, i più parchi in assoluto

Il consumo di calorie è minore in India (2459) e Giappone (2719). E’ un errore pensare che il consumo calorico vari con la spesa per il cibo. Dove si spende meno, le calorie sono maggiori, poiché si scelgono i cibi più energetici: parliamo di 3.500 a persona.

Paesi e calorie giornaliere, parliamo di obesità

In merito al rapporto con il cibo, negli Stati uniti il 33,3% degli uomini e il 35.8% delle donne è obeso. Il cibo, poi, è così abbondante che un quarto viene gettato via.

I tassi di obesità risultano più bassi dove il cibo incide maggiormente sul budget mensile, a prescindere dalle calorie. Nel Belgio, in testa alla nostra rassegna, il tasso di obesità è pari al 10% in meno rispetto agli Usa, mentre Messico e Cile, dove si ingeriscono meno calorie, i tassi di obesità sono tra i più alti.

Paesi e calorie giornaliere, la media aumenta

Dal 1961 al 2011, la media delle calorie assunte ogni giorno è aumentata in tutto il mondo: ci sono Paesi nei quali, rispetto a 50 anni fa, se ne ingurgitano 500-600 in più.

Tutto dipende dalle porzioni, che sono aumentate nelle quantità, per coloro che non mangiano in casa. Fa eccezione l’Europa dell’Est: là è stato registrato un calo nel numero delle calorie, dopo il crollo dell’Unione Sovietica.

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi
Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.