Home / Salute / La ricetta medica elettronica da oggi in tutt’Italia
La ricetta medica elettronica da oggi in tutt'Italia

La ricetta medica elettronica da oggi in tutt’Italia

Da un paio di giorni i medici di base hanno a disposizione un nuovo strumento: la ricetta medica elettronica. Per prescrivere un farmaco, una terapia o una visita specialistica, si collegherà a un sistema informatico che permetterà anche al farmacista di visualizzare la ricetta medica e consegnerà al paziente il farmaco prescritto. Tutto il funzionamento digitalizzato si baserà sul codice fiscale del paziente. Dal 1° marzo, infatti siamo entrati nell’era della “ricetta medica elettronica”, una realtà in tutte le Regioni italiane.

I vantaggi della ricetta medica elettronica sono molti

Insomma, la ricetta rossa è ormai definitivamente archiviata. Il mondo della sanità, sia nel settore pubblico che privato, si sta muovendo rapidamente verso la digitalizzazione. Prima la Cartella Clinica Elettronica, poi il Fascicolo Sanitario e ora la ricetta elettronica, passi importanti che a breve porteranno la sostituzione della carta con documenti digitali. I vantaggi sono numerosi:  la razionalizzazione delle informazioni, risparmio immediato nei costi e minor rischio di commettere errori. Gli stumenti digitali rappresentano un’ opportunità per medici e farmacie, ma soprattutto per cliniche e ospedali, perché la digitalizzazione rende i rapporti con i pazienti sempre più efficaci e personalizzati, basti pensare che  sarà possibile visualizzare in tempo reale tutto il curriculum sanitario del paziente. Il tutto, naturalmente, anche a vantaggio dell’ambiente.

In un prossimo futuro, ogni cittadino avrà a disposizione una sorta di archivio  “digitale”, dove saranno conservati e aggiornati tutti i dati personali di interesse sanitario. Questa prospettiva sarà particolarmente utile in caso di emergenza, perché le informazioni sul paziente saranno disponibili a medici e ospedali di tutto il Paese e il paziente non dovrà più portare con sé esami e referti, con il rischio che molte informazioni vadano perse.

 

 

About Redazione

3 comments

  1. A qualche settimana dalla notizia siamo andati a verificare se le cose stavano proprio così.
    La ricetta elettronica è un enorme passo avanti che semplificherà la vita di tutti gli utenti. Di fatto però, al momento è una bufala mediatica che di elettronico non ha proprio nulla. A parte la Valle d’Aosta e il Trentino, nelle altre Regioni italiane, la ricetta continua a essere un documento cartaceo compilato dal medico e presentato manualmente dal paziente al farmacista. Fino a quando?

  2. Mentre in Italia la digitalizzazione della sanità procede a rilento e le strutture pubbliche faticano a costruire la propria presenza sul web, per ciò che concerne le prenotazioni online degli specialisti privati il settore mostra una vitalità significativa: secondo i calcoli di Dottori.it (http://www.dottori.it) i portali per le prenotazioni online sono cresciuti del 46% in un anno per visite e richieste. Un salto in avanti importante, che sottolinea il ruolo sempre più decisivo di internet nella sfera della salute.

  3. Interesante . Aprendo algo con cada sito web todos los días. Siempre es grato poder disfrutar el contenido de otros escritores. Desearía usar algo de tu post en mi web, naturalmente pondré un enlace , si me lo permites. Gracias por compartir.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »