Home / Alimentazione / I bambini e lo zucchero
I bambini e lo zucchero

I bambini e lo zucchero

Addirittura l’equivalente del proprio peso corporeo in zucchero è consumato da ogni bambino di cinque anni nel corso di un anno.

Se ne sono accorti i funzionari sanitari inglesi: parte da loro un invito ai genitori, legato a una nuova campagna. L’obiettivo è che si riprenda il controllo delle abitudini alimentari della prole. E’ soltanto l’inizio: in seguito il governo britannico renderà nota una strategia relativa all’obesità infantile, che potrà essere legata a tasse su bevande e cibi zuccherati.

I bambini e lo zucchero: quanto se ne può consumare?

A cinque anni, un bambino può consumare l’equivalente di cinque zollette di zucchero al giorno. In verità, i fanciulli dell’età presa in considerazione ne aggiungono alla dieta, ogni giorno, una dose doppia.

Il totale è pari a 5.500 zollette di zucchero, consumate nel corso di un anno da un bambino tra i 4 e i 10 anni.

I bambini e lo zucchero, c’è un’app

Una nuova applicazione gratuita è stata diffusa: permette di accertare quanto zucchero è presente negli alimenti e nelle bevande consumate quotidianamente.

Grazie a essa, i genitori sono posti in grado di controllare il consumo di saccarosio dei loro figli. L’app permette di scansire il codice a barre dei prodotti, visualizzando lo zucchero totale, espresso in grammi e zollette.

Zucchero e tumore al seno

Poniamo, ora, che una donna conduca una dieta ricca di alimenti con alto contenuto di zucchero: aumenta il rischio di sviluppare tumore al seno e di conseguenza anche ai polmoni.

E’ buona norma evitare, quindi, bevande gassate, barrette dolci e salse, ricche di saccarosio.

Uno studio in questo senso è stato posto in essere dall’University of Texas MD Anderson Centre. Pubblica la ricerca Cancer research.

Zucchero e tumore al seno, come si è svolta la ricerca

Topolini sottoposti per sei mesi a una dieta ricca di zucchero, che equivale a quella condotta in Occidente, hanno fatto riscontrare un aumento dei livelli di crescita tumorale e delle metastasi.

Zucchero e cancro, la parola agli esperti

Così si sono espressi gli scienziati sul Telegraph: “Abbiamo scoperto che l’assunzione di alte dosi di saccarosio e fruttosio da parte dei topi, con livelli paragonabili a quelli delle diete occidentali, porta ad una maggiore crescita del tumore e delle metastasi rispetto a chi invece ha un regime alimentare povero di zucchero.

Così conclude Lorenzo Cohen, uno degli autori della ricerca: “Abbiamo stabilito che fosse specificatamente il fruttosio, contenuto nello zucchero da tavola e nello sciroppo di mais, prodotti onnipresenti all’interno del nostro sistema alimentare, a essere maggiormente coinvolto in questo legame con lo sviluppo del tumore al seno e delle metastasi polmonari”.

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi
Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.