Home / Alimentazione / La pera, un frutto invernale gustoso con molte salutari proprietà
La pera, un frutto invernale gustoso con molte salutari proprietà

La pera, un frutto invernale gustoso con molte salutari proprietà

La pera è un frutto antichissimo che nasce sui rami della pianta omonima cresciuta in Asia ed Europa fin dalla preistoria in tantissime varietà.

L’albero del pero ha radici molto profonde, con foglie ovali e fiori bianchi o rosati che si sviluppano da gemme fruttifere all’estremità dei rami.

La pera, un frutto invernale gustoso con molte salutari proprietàLa sua coltivazione in epoca moderna copre l’intero pianeta; in Italia è diffuso in tutte le regioni, ma sono soprattutto l’Emilia-Romagna, il Veneto, il Trentino-Alto Adige e il Piemonte i maggiori produttori; oltre cinquemila le varietà di pere coltivate nel mondo, soprattutto in Cina e in Europa.

La raccolta delle pere va da giugno ad ottobre, ma sono disponibili tutto l’anno, con varietà diverse, da quelle estive a quelle autunnali, e a seconda della varietà e della provenienza, in forza della globalizzazione dei mercati.

Pera: tante le varietà

Tra le varietà più comuni c’è la pera 
William, una cultivar inglese selezionata alla fine del Settecento, al primo posto per produzione, esportazione e utilizzazioni industriali; ha una forma tozza e la buccia verde chiaro, polpa bianca dal sapore zuccherino ed aroma di moscato.

La William Rossa ha buccia liscia, giallastra, con riflessi rossi e chiazze di ruggine sulla superficie; la polpa è compatta e di color avorio, molto fine e succosa, dolce-acidula; le pere William, oltre che consumate come frutta da tavola, sono largamente utilizzate dall’industria per la preparazione di sciroppi e succhi.

Bicentenaria è invece la varietà francese Passa Crassana, una pera piuttosto grossa con polpa bianca e granulosa, buon sapore, buccia verde che tende al giallo in fase di maturazione, spesso rugginosa.

La pera, un frutto invernale gustoso con molte salutari proprietàLa Decana del Comizio ha un frutto grosso e tondeggiante, buccia liscia di colore giallo-verde, venata di rosso, polpa bianca e compatta, fine, fondente, succosa, dolce-acidula e molto profumata.

La pera Conference è di medie dimensioni, allungata, buccia verde-giallo tendente al bronzo o rugginosa, polpa color avorio, fondente, molto succosa, dolce e aromatica, poco acidula, di gusto molto gradevole.

Le pere Abate Fétel, o semplicemente Abate, sono piuttosto grosse, con il collo più o meno allungato, buccia verde-giallastra e rugginosa, polpa bianca a grana grossa, fondente, molto succosa, zuccherina e aromatica.

Tra le tante altre varietà è nota la pera Kaiser, chiamata anche Butirra, Bosc, Imperatore Alessandro, cultivar francese del secolo scorso con frutto grosso, buccia marrone completamente rugginosa, polpa bianco giallastra, croccante e consistente, leggermente granulosa e succosa.

Altre varietà piuttosto note e comuni in commercio sono la Guyot, la Coscia, la Santa Maria, l’Angelica.

Pera: ottime per l’organismo

Le pere hanno, come molte altre varietà di frutta, hanno moltissime proprietà utili all’organismo umano e animale; sono infatti ottime alleate dell’intestino, delle ossa, del cervello e della circolazione sanguigna.

La pera, un frutto invernale gustoso con molte salutari proprietàIl calcio che contengono riduce il rischio di osteoporosi e la graduale demineralizzazione del tessuto osseo; il boro, alleato del cervello, migliora la prontezza di riflessi e la capacità di immagazzinare nozioni o conservare ricordi.

Le pere contengono anche molta fibra; la maggior parte, la pectina, si trova nella buccia ed è per questo che mangiare il frutto senza sbucciarlo consente di trarne tutti i vantaggi, compreso l’effetto anticolesterolemico; essendo solubile, la pectina forma uno strato viscoso nell’intestino che si lega al colesterolo favorendone l’evacuazione insieme alle feci; contiene inoltre anche “lignina”, una fibra che assorbe grande quantità d’acqua facendo sì che le feci transitino più rapidamente nell’apparato digerente, prevenendo stipsi ed emorroidi e riducendo il rischio di tumori al colon.

La pera in cucina

La pera, un frutto invernale gustoso con molte salutari proprietàLa pera, in ambito gastronomico, ha trovato da sempre moltissimi utilizzi; la si mangia cruda, al naturale, o cotta con vino e zucchero; si usa nelle macedonie di frutta, sulle torte, nelle crostate.

Viene spesso usata anche per accompagnare formaggi abbastanza saporiti come il parmigiano, il pecorino o il gorgonzola, oltre che per preparare marmellate, sciroppi e succhi; con le pere vengono anche preparate bevande fermentate e alcoliche.

About Massimo Tommasini

Massimo Tommasini
Massimo Tommasini, esperto in editoria aziendale e ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.