Home / Attualità / App per non vedenti e ipovedenti
App per non vedenti e ipovedenti

App per non vedenti e ipovedenti

ViaOpta, le nuove app per non vedenti e ipovedenti, sono già disponibili per iPhone e Android, nonché per AppleWatch. Sono undici le lingue supportate: italiano, inglese, tedesco, francese, spagnolo, portoghese, olandese, ungherese, greco, arabo e giapponese. A Basilea, al Campus Novartis, è stata presentata una serie di innovazioni. La navigazione è guidata e le persone con seri problemi visivi, grazie alle app si cimentano con più facilità con la vita di tutti i giorni. Le app, discrete, aumentano l’autonomia.

ViaOpta Nav

ViaOpta Nav, app di navigazione per dispositivi da indossare, ha una guida vocale ed è dotata di vibrazione: in questo modo dà al soggetto impulsi collegati a incroci e altri punti di riferimento.

Un cane virtuale

L’app funziona quasi come un cane virtuale, che segnali gli ostacoli. E’ utile per coloro che vogliono conoscere la loro esatta posizione; fare riferimento a destinazioni utilizzate più di frequente, salvandole nel proprio archivio; ottenere ulteriori indicazioni relative a un percorso; selezionare i punti di interesse, come marciapiedi, incroci tattili e semafori sonori, suddivisi per categorie, che si trovano nelle vicinanze; e soprattutto scegliere di raggiungere un punto specifico e impostare, di conseguenza, la navigazione. La posizione del soggetto, poi, può essere condivisa anche con l’accompagnatore.

OptaDaily

L’app OptaDaily, poi, riconosce oggetti e colori nel campo visivo dell’individuo, puntando di conseguenza una fotocamera. Esiste una funzione “riconoscimento scena”, con la quale si punta la fotocamera dove si desidera: con la voce, lo strumento farà sì che il soggetto si renda conto degli ostacoli che si dispiegano sul suo cammino.

Una problematica diffusa

Si tratta di una problematica diffusa: sul pianeta 285 milioni di persone hanno problemi legati alla disabilità visiva. Il territorio coperto dalle app è tutto il pianeta, posto che nelle zone rurali la copertura è meno dettagliata. Le app per smartphone hanno ottenuto l’ European excellence award 2014. Nei primi due mesi, sono state scaricate più di 6700 volte.

 

 

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi
Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.