Home / Attualità / Farmacia Aperta: come trovarla? Ci aiuta una nuova app
Farmacia Aperta: come trovarla? Ci aiuta una nuova app

Farmacia Aperta: come trovarla? Ci aiuta una nuova app

Farmacia aperta: come trovarla? Se avete bisogno di un farmaco esiste uno strumento, al fine di individuare e raggiungere proprio la farmacia più vicina.

Farmacia aperta: che cos’è?

Farmacia aperta: che cos’è? Si tratta di una nuova app, scaricabile su App Store. Essa è stata sviluppata da Federfarma Lombardia in collaborazione con T4Project.

Farmacia aperta: permette la geolocalizzazione

L’utile applicazione permette la geolocalizzazione. Tutto è immediatamente disponibile in un click. Una volta identificata la zona, viene indicata rapidamente la farmacia aperta più vicina. Sono fornite informazioni dettagliate su orario, turni e percorso più rapido per raggiungerla. Il problema è rapidamente risolto.

Farmacia aperta: utile in caso di emergenza

Farmacia Aperta: come trovarla? Ci aiuta una nuova appSe si verifica un’emergenza, o per semplici necessità quotidiane, è opportuno conoscere dove si trova una farmacia che funziona ed è utile farlo con uno oggetto che è ormai sempre nelle nostre mani: il telefonino, moda del nostro tempo e utile risorsa, sempre più diffusa. Un tempo, esisteva soltanto un’utile indicazione, in una bacheca accanto alla singola farmacia.

Farmacia aperta: un’applicazione gratuita

L’applicazione è gratuita ed è fruibile in modo facile e intuitivo. Si localizza la propria posizione corrente, o un indirizzo specifico da inserire sulla app. In seguito compare la mappa delle farmacie aperte nelle vicinanze.

Farmacia aperta: i dati presenti

Per ciascuna farmacia sono indicati i dati di dettaglio: si tratta di ragione sociale, indirizzo, telefono ed e-mail. E ancora: compaiono gli orari e i turni, anche relativi a finestre temporali diverse da quella attuale. Con un marker di colore diverso, sono mostrate le farmacie chiuse in un determinato momento. Il quadro è immediatamente disponibile.

Farmacia aperta: attenzione nei riguardi delle abitudini dei consumatori

Si presta attenzione alle abitudini dei consumatori, che hanno sempre più spesso a loro disposizione, come detto, uno smartphone con molte opzioni. Del resto, i nostri costumi si evolvono e gli strumenti a disposizione sono sempre più numerosi. Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia (Federazione nazionale unitaria titolari di farmacia), si è espressa in questo modo: “Questa nuova applicazione è uno strumento tecnologico, di semplicissima fruibilità, che si aggiunge agli altri strumenti di individuazione delle farmacie aperte. È un’altra iniziativa che rivela l’attenzione della farmacia per le esigenze e le abitudini dei consumatori, che ormai cercano sul proprio smartphone la maggior parte delle informazioni utili alla vita quotidiana. Attraverso questo strumento, la farmacia conferma la propria prossimità ai cittadini, e si rende reperibile in ogni momento in modo ancora più rapido e immediato”. E’ un sistema semplice, quasi l’uovo di Colombo: proprio per questa ragione è destinato a funzionare. Ma non tutto è stato ancora fatto.

Manca ancora la versione Android dell’applicazione, attualmente disponibile soltanto per i sistemi iOS (iPhone). La versione per smartphone sarà rilasciata entro il mese di aprile di quest’anno. Non resta che attendere.

Farmacia aperta: trovare i link di installazione

Come trovare, del resto, i link di installazione, gli aggiornamenti rilasciati, le domande frequenti e la privacy policy? E’ possibile consultare il sito web di Federfarma Lombardia o utilizzare il QR code eventualmente indicato sulle bacheche poste all’esterno delle farmacie. Il valore del luogo fisico ove trovare una farmacia, nella sua accezione materiale, resta comunque (per ora).

About Giorgio Maggioni

Giorgio Maggioni
È dal 1993 che studia, analizza e sfrutta il WEB. Dicono sia intelligente, ma che non si applichi se non sotto stress, in quel caso escono le sue migliori idee creative. Celebre la sua frase: “è inutile girarci in giro, chi non usa il web è destinato a fallire”. È docente di webmarketing per l’internazionalizzazione d’impresa, dove incredibilmente, per ora, è riuscito a non rovinare alcuno studente. In WMM si occupa di sviluppare modelli di business utilizzando logiche non convenzionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.