Home / Attualità / Fascicolo sanitario elettronico, tutto in un microchip
Fascicolo sanitario elettronico, tutto in un microchip

Fascicolo sanitario elettronico, tutto in un microchip

I beneamati fogli di carta, che non hanno bisogno di energia elettrica per funzionare e sono immediatamente disponibili, aperti sotto i nostri occhi con la loro carica di sapere, sono destinati a diventare pezzi da museo. Tutto il mondo si sta informatizzando. Ora la salute dei ogni cittadino sarà disponibile in microchip e un sistema on line renderà, nelle intenzioni di chi promuove la riforma, più semplice per i cittadini l’esercizio del diritto alla salute. L’uso del sistema è imminente, dovrebbe avere inizio tra qualche settimana.

Tutto il fascicolo sanitario del paziente in un microchip

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha apposto la propria firma al regolamento inserito nell’ambito della nuova sanità digitale. Tutti i dati della persona, in ambito sanitario e socio-assistenziale, saranno raccolti in un cartellino con microcircuito.

Il collegamento in rete permetterà di dare al malato un’assistenza a tutto tondo, sulla base dei bisogni che manifesta e che il microchip contiene. C’è di più: il dispositivo recherà informazioni relative ai farmaci utilizzati, nonché la dichiarazione eventuale di essere donatore di organi, verbali di pronto soccorso e altri dati.

Nasce il fascicolo sanitario elettronico

Ecco che nasce il fascicolo sanitario elettronico: si tratta di una serie di dati e documenti digitali di tipo sanitario e socio-sanitario organizzati, che sono stati raccolti nel corso di controlli o ricoveri. Gioverà all’assistenza al paziente? Ogni dato aggiunto si somma a quelli presenti, con aggiornamento del sistema che dovrebbe essere in tempo reale. Le competenze professionali, nell’utilizzo del medesimo sistema elettronico, si integreranno. In tal modo, le attività assistenziali e di cura, che si giovano della nuova base informativa, dovrebbero migliorare. Resta da capire come il sistema sarà recepito da soggetti non informatizzati.

Fascicolo sanitario elettronico: vantaggi per il paziente

In tal modo, il paziente disporrà in poco spazio di tutto quanto concerne il suo stato di salute. Tutto ciò avverrà nel rispetto delle normative sulla privacy.

Fascicolo sanitario elettronico: vantaggi per il medico

Il medico, dal canto suo, avrà a disposizione tutti i dati, in maniera sicura e veloce. Ciò permetterà di completare agevolmente le diagnosi, soprattutto quando il quadro è complesso ed è tale da dover essere approfondito. Sarà possibile incrociare i dati e prendere in considerazione la situazione nell’insieme. Il sistema sanitario inteso come unità sarà, potenzialmente, messo a fuoco nel modo migliore. Sarà in tal modo condiviso un modello di riferimento nazionale: saranno coinvolti soggetti pubblici e privati accreditati, come ha affermato il Ministro della Salute. Bisogna acquisire le firme dei ministri concertanti: Maria Anna Madia, della Semplificazione e pubblica amministrazione, e Pier Carlo Padoan, dell’Economia e finanza.

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi
Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.