Home / Elvia Grazi / Dieta anti cistite: diuretica e antibatterica per natura
Dieta anti cistite: diuretica e antibatterica per natura

Dieta anti cistite: diuretica e antibatterica per natura

Perché seguire una dieta anti cistite? Semplice perché capita a cinque donne su dieci, almeno una volta nella vita. E se per sconfiggerla abbiamo bisogno dei farmaci, anche un corretto stile di vita e una dieta mirata possono fare molto.

La cistite è una delle infezioni più comuni e subdole. Causata il più delle volte da batteri della specie Escherichia coli, che si insediano in vagina e risalgono poi lungo il canale uretrale, l’infezione è fonte di notevoli disagi: lo stimolo frequente a urinare, dolori al basso ventre, bruciori intensi alla minzione, qualche volta febbre. E non è tutto, molto spesso l’infezione, anche se ben curata, si ripresenta, ad intervalli frequenti, rendendo la vita difficile a chi ne è colpito.

Modificare le proprie abitudini alimentari e seguire alcuni semplici consigli, in questi casi, può però essere utilissimo, come fondamentale è bere tantissimo, soprattutto acqua oligominerale per “lavare” letteralmente le vie urinarie.

Carciofo, cavolo e cipolla, per esempio, sono ottimi diuretici e antibatterici naturali. La mela, invece, aiuta a pulire l’intestino dai batteri che possono contaminare le vie urinarie. Banditi invece saranno gli alimenti piccanti, alcune spezie, i fritti e tutti quei cibi che “scaldano”.

Una particolare menzione va ai mirtilli, che contengono acidi liberi che svolgerebbero un’azione antibiotica contro gli streptococchi e i coli.

LA DIETA ANTI CISTITE DEL LUNEDI

PRIMA COLAZIONE

– Una mela

– Uno yogurt naturale

– Qualche biscotto secco

PRANZO

– Riso e prezzemolo

Ingredienti per 4 persone: 200 g di riso, 1,2 l di brodo, 4 cucchiai di grana grattugiato, 3 cucchiai di prezzemolo tritato, 1 cucchiaino di burro

Dopo aver fatto bollire il brodo, immergetevi il riso, mescolate e fatelo cuocere 15-20 minuti. Una volta tolta la pentola dal fuoco, aggiungete il prezzemolo, il burro e mescolate. Ponete la minestra nella zuppiera, insaporitela con il grana grattugiato e servitela calda.

– Petto di tacchino ai ferri

– Insalata di finocchi crudi

– Una coppetta di mirtilli

CENA

– Zuppa di cipolle

Ingredienti per 4 persone: 1,2 kg di cipolle, 180 g di pane raffermo, 30g di burro, 50 g di Fontina affettata sottilmente, 50 g di grana grattugiato, 1,2 l di brodo di carne, sale

Fate scaldare il burro in una casseruola, quindi unite le cipolle affettate non troppo sottili, mescolate e lasciatele cuocere a fuoco basso per 1 ora, bagnano di tanto in tanto con il brodo. A cottura ultimata le cipolle dovranno essere completamente sfatte. Bagnatele con il brodo rimasto, proseguite la cottura per 30 minuti e passate tutto al setaccio o al passaverdura. Tagliate il pane a fette e fate tostare queste in forno a 220 ºC per 5 minuti, voltandole a metà cottura; disponetele in una casseruola di terracotta, copritele con uno strato di Fontina, bagnatelo con parte del passato di cipolle, quindi disponete un altro strato di pane e formaggio e versate il resto del passato. Cospargete di grana e fate gratinare la zuppa in forno a 200 ºC per 15 minuti. Servitela in tavola direttamente dal recipiente.

– Una mozzarella di latte vaccino

– Insalata di cavolo crudo

LA DIETA ANTI CISTITE DEL MARTEDI

PRIMA COLAZIONE

– Una mela

– Uno yogurt naturale

– Qualche biscotto secco

PRANZO

– Tagliatelle al radicchio

Ingredienti per 4 persone: 400 g di tagliatelle fresche, 4 cespi di radicchio rosso, 20 g di lardo, 3 cucchiai di olio d’oliva, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 1 tazza di brodo di carne, grana grattugiato, sale, pepe di fresca macinatura

Dopo aver lavato i cespi di radicchio, tagliateli a spicchi. Preparate un trito di aglio e cipolla e fatelo soffriggere nell’olio per 4 minuti, quindi unite il lardo tagliato a dadini. Dopo circa 3-4 minuti aggiungete gli spicchi di radicchio e lasciate cuocere a fuoco lento per 30 minuti, bagnando di tanto in tanto col brodo in modo da ottenere un sugo non troppo denso. Nel frattempo cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele e mettetele su un piatto caldo, unite la preparazione di radicchio e il grana. Pepate, amalgamate bene e portate in tavola.

– Bresaola olio e limone

– Una coppetta di mirtilli

CENA

– Arrosto di vitello al latte

Ingredienti per 4 persone: 800 g di fesa di vitello, 40g di pancetta, 40 g di burro, 1 l di latte, 2-3 cucchiai di farina, sale

Praticate nella carne tante incisioni con la punta di un coltello e inseritevi la pancetta tagliata a pezzetti. Passatela nella farina, salatela e lasciatela rosolare a fiamma media in una casseruola col burro per 2-3 minuti. Prima che cominci a colorirsi, bagnatela con parte del latte e proseguite la cottura a fiamma media e a recipiente coperto, aggiungendo via via il restante latte, per 50 minuti. Una volta cotta la carne, toglietela dal tegame e addensate il fondo di cottura, nel caso in cui fosse troppo liquido, incorporando un pezzetto di burro e 1 cucchiaio di farina e lasciando il tutto sul fuoco per un minuto. Versate l’intingolo sulla carne tagliata a fette e servitela.

– Patate in insalata

– Una mela

LA DIETA ANTI CISTITE DEL MERCOLEDI

PRIMA COLAZIONE

– Una mela

– Uno yogurt naturale

– Qualche biscotto secco

PRANZO

– Pasta al pomodoro crudo

Ingredienti per 4 persone: 320 g di spaghetti, 300 g di polpa di pomodoro, 1bicchiere di olio d’oliva, 2 spicchi d’aglio, 2 cucchiai di basilico tritato, sale

Versate la polpa di pomodoro in una scodella, unitevi l’aglio tritato, il basilico, l’olio e il sale e lasciate in infuso almeno per 1 ora. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, scolateli al dente e conditeli con la salsa cruda preparata, aggiungendo a piacere del pecorino grattugiato.

– Filetto alla piastra

– Insalata verde mista

– Un kiwi

CENA

– Branzino arrosto

Ingredienti per 4 persone: 1 branzino da 1,5 kg, 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva, 1 ciuffo di finocchio selvatico, 2 cucchiai di prezzemolo tritato, 1 limone, sale, pepe di fresca macinatura radicchio rosso in insalata

Pulite il pesce, svuotatelo, squamatelo, incidetelo longitudinalmente e inserite nell’incavo il finocchio selvatico. Preparate una marinata con olio, sale, pepe e 1 cucchiaio di prezzemolo e versatela sul pesce. Cuocetelo alla griglia, circa 25 minuti per parte, girandolo a metà cottura e spennellandolo di tanto in tanto con la marinata per evitare che si asciughi troppo. Portate subito in tavola il pesce, guarnito con il limone a spicchi e cosparso col restante prezzemolo.

– Una coppetta di mirtilli

LA DIETA ANTI CISTITE DEL GIOVEDI

PRIMA COLAZIONE

– Una mela

– Uno yogurt naturale

– Qualche biscotto secco

PRANZO

– Gnocchetti al pomodoro

– Frittata di cipolle

Ingredienti per 4 persone: 800 g di cipolle, 6 uova, 30g di burro, 4 cucchiai di olio d’oliva, 3 cucchiai di grana grattugiato, 2 cucchiai di pecorino grattugiato, 2 pomodori maturi, foglie di basilico, 4 foglie di menta, sale, pepe di fresca macinatura

In una capace padella con 2 cucchiai di olio e il burro, fate soffriggere a fiamma medio-bassa le cipolle a fettine e la menta tritata. Sbattete le uova, salatele, pepatele e incorporatevi il grana, il pecorino e il basilico tritato. In un altro tegame col restante olio fate insaporire i pomodori tagliati a filetti per 10 minuti, quindi uniteli al composto d’uova insieme al soffritto di cipolle. Mescolate il tutto e preparate una frittata voltandola quando gli orli si saranno ispessiti. Lasciatela raffreddare e servitela tagliata a spicchi.

– Insalata di cuori di lattuga

– Un’arancia

CENA

– Sformato di cardi

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di cardi, 80 g di fontina, 10 g di burro, 5 dl di besciamella, 1/2 limone, sale

Mondate i cardi, tagliateli a pezzi lunghi 4-5 cm e fateli cuocere in acqua salata con il mezzo limone per 1 ora e 20 minuti. Unite alla besciamella 1/2 bicchiere dell’acqua di cottura dei cardi. Una volta scolati, disponete i cardi in una teglia da forno unta con il burro, versatevi sopra la besciamella e la fontina tagliata a cubetti, quindi infornate per 15 minuti.

– Carpaccio di carciofi crudi

– Una coppetta di mirtilli

LA DIETA ANTI CISTITE DEL VENERDI

PRIMA COLAZIONE

– Una mela

– Uno yogurt naturale

– Qualche biscotto secco

PRANZO

Risotto alle zucchine

– Carciofi ripieni

Ingredienti per 4 persone: 8 carciofi, 300 g di polpa di manzo, 30 g di pangrattato, 3 cucchiai di olio d’oliva, il succo di 1 limone, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, 2 uova, 1 spicchio d’aglio, sale, pepe

Togliete le foglie esterne dei carciofi, fino a incontrare quelle più tenere, con la polpa bianca; tagliate i gambi e pareggiate tutt’intorno i fondi. Ai gambi togliete la parte esterna legnosa, poi mettete i carciofi così puliti a bagno in acqua acidulata con succo di limone, perché non scuriscano. Preparate il ripieno mescolando in una terrina la polpa di manzo, il pangrattato, l’aglio tritato, il prezzemolo, le uova, poco olio, sale e pepe. Premete i carciofi a testa in giù sul piano di lavoro in modo che si aprano e farciteli con il composto ottenuto. In un ampio tegame mettete a scaldare poca acqua salata e l’olio: appena sarà tiepida, collocatevi i carciofi, quindi fateli cuocere a fuoco basso e a tegame coperto per circa 20 minuti.

– Una coppetta di gelato alla vaniglia

CENA

– Spaghetti allo scoglio

Ingredienti per 4 persone: 320 g di spaghetti, 300 g di polpa di pomodoro, 250 g di vongole, 250 g di torricelle, 100 g di gamberi, 2 cucchiai di olio d’oliva, 2 cucchiai di prezzemolo, 1 spicchio d’aglio, 1 peperoncino piccante, sale

Lavate vongole e torricelle lasciandole a bagno in acqua salata per 2 ore. Tritate l’aglio e il peperoncino, unitevi metà del prezzemolo e fateli soffriggere a fiamma medio-bassa per 3-4 minuti in una casseruola con l’olio. Unitevi quindi la polpa di pomodoro, mescolate e continuate la cottura. Fate cuocere la pasta in acqua salata. Quando gli spaghetti sono a metà cottura scolate i molluschi e metteteli a cuocere nella casseruola con il loro guscio, quindi sgusciate i gamberi, lavateli e uniteli al sugo. Scolate la pasta al dente, versatela nella casseruola, mescolandola bene a tutti gli ingredienti, cospargete con il prezzemolo e servite.

– Insalata belga e pomodorini

– Una fetta di ananas crudo

LA DIETA ANTI CISTITE DEL SABATO

PRIMA COLAZIONE

– Una mela

– Uno yogurt naturale

– Qualche biscotto secco

PRANZO

– Crespelle al prosciutto

Ingredienti per 4 persone: 300 g di prosciutto cotto a fette sottili, 100 g di farina, 25 g di burro fuso, 2 uova, 1,5 dl di latte, 1 pizzico di sale

Sbattete le uova e mescolatele alla farina, unite il latte e il sale e amalgamate il tutto; unite il burro e lasciate riposare il composto per 2 ore. Trascorso questo tempo, ammorbidite il composto con 2-3 cucchiai di acqua; ungete una padella con del burro, metterla sul fuoco e, non appena è calda, versarvi una quantità di pastella sufficiente a coprire il fondo; scuotete di tanto in tanto perché non si attacchi. Non appena la pastella sarà dorata da una parte, staccandosi dal fondo con facilità, capovolgetela per farla dorare anche dall’altra parte. A mano amano che le crespelle sono pronte tenetele da parte su un piatto e procedete sino a esaurimento della pastella, ungendo la padella con il burro ogni volta che terminate una crespella. Stendete su ogni crespella una fettina di prosciutto, arrotolatele e servitele calde. In alternativa, potete riporle a strati in una pirofila imburrata, coprirle con besciamella e formaggio grattugiato a piacere (emmenthal o grana o fontina) e cuocerle in forno per 15 minuti.

– Paillard di vitello ai ferri

– Un frutto a piacere

CENA

– Calamaretti in zimino

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di calamaretti, 1 kg di bietole (peso lordo), 3 cucchiai di olio d’oliva, 5 pomodori pelati, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, 1/2 peperoncino, sale, pepe di fresca macinatura

Pulite i calamaretti, privateli della pelle e tagliateli a pezzetti; lavateli accuratamente, scolateli e asciugateli. Mondate, lavate e lessate in pochissima acqua leggermente salata le bietole, quindi strizzatele e tagliatele grossolanamente. Rosolate i calamaretti in una padella con l’olio ben caldo e, dopo 1 minuto, unitevi le bietole. Fate cuocere per circa 2 minuti, poi versate i pomodori pelati spezzettati, il prezzemolo, il peperoncino, sale e pepe. Lasciate insaporire per qualche minuto, quindi servite.

– Insalata di sedano e carote crude

– Una coppetta di mirtilli

LA DIETA ANTI CISTITE DELLA DOMENICA

PRIMA COLAZIONE

– Una mela

– Uno yogurt naturale

– Qualche biscotto secco

PRANZO

– Ribollita

Ingredienti per 4 persone: 600 g di pane toscano raffermo, 250 g di bietole, 200 g di fagioli toscani già cotti, 300 g di salsa di pomodoro, 3 cucchiai di olio d’oliva, 4-5 zucchine, 2-3 foglie di basilico, 2-3 foglie di pepolino (timo di campagna), 2 patate, 2 mazzi di cavolo nero, 1 cavolo verza, 1 cipolla, 1 gambo di sedano, 1 carota, sale

Tritate cipolla, sedano e carota e fateli soffriggere a fiamma medio-bassa per 3-4 minuti in una casseruola con l’olio. Aggiungete quindi il cavolo verza tagliato a striscioline e, dopo circa 5 minuti, unite le patate e le zucchine tagliate a tocchetti. Lasciate insaporire per altri 5 minuti, quindi versate la salsa di pomodoro, mescolate per farla amalgamare agli altri ingredienti e unite le bietole e il cavolo nero tagliati a strisce. Bagnate con 2 l d’acqua e fate cuocere a fuoco lento per almeno 1 ora e 30 minuti. Aggiungete i fagioli, dei quali metà passati, basilico e pepolino e proseguite la cottura per altri 30 minuti. Intanto affettate il pane, disponetelo in una zuppiera, versatevi sopra la minestra bollente e fatela riposare fino al giorno dopo. Prima di servirla a tavola rimettete il tutto sul fuoco e fate bollire per 10-15 minuti.

– Prosciutto cotto sgrassato

– Insalata misticanza

CENA

– Triglie alla livornese

Ingredienti per 4 persone: 4 triglie da 200 g ciascuna, 500 g di pomodori, 4 cucchiai di olio d’oliva, 4 cucchiai di prezzemolo tritato, 2 spicchi d’aglio, 2 ciuffetti di timo, 1/2 peperoncino rosso, farina, sale, pepe di fresca macinatura

Squamate, svuotate e lavate molto bene i pesci; lasciateli scolare e infarinateli leggermente. Sistemateli in un ampio tegame in cui avete scaldato l’olio d’oliva e rosolateli 3 minuti per parte, quindi toglieteli dal tegame e teneteli in caldo. Aggiungete al sugo di cottura gli spicchi d’aglio sbucciati e schiacciati, 3 cucchiai di prezzemolo tritato, il timo, il peperoncino e cuocete finché l’aglio non inizia a diventare scuro. A questo punto unite i pomodori, sbollentati per 30 secondi, salati, sbucciati, privati dei semi e tagliati a pezzetti; salate, pepate e fate cuocere a fuoco basso per 20-30 minuti, o finché il sugo inizia ad addensarsi. Rimettete le triglie nel tegame, stando attenti a non romperle, e cuocete per altri 5 minuti. Cospargete il pesce con il prezzemolo rimasto e servite immediatamente.

– Una fettina di torta casereccia

 

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.