Home / Eros & Psiche / Dating online: dati, sondaggi e curiosità sulle app di incontri
iDating online: dati, sondaggi e curiosità sulle app di incontri

Dating online: dati, sondaggi e curiosità sulle app di incontri

Innamorarsi nel 2022 non è cosa da poco, per via della difficoltà nel conoscere o incontrare persone nuove che possano rispecchiare i nostri canoni di estetica e compatibilità.

Per fortuna la tecnologia ci assiste, esattamente come noi assistiamo alla crescita di un fenomeno che sta diventando sempre più importante anche in Italia: il dating online.

Tra la popolazione di Tinder sempre più numerosa e Grindr che si appresta a essere quotato in borsa, non c’è dubbio che incontrarsi sulle dating app stia diventando una nuova e radicata abitudine nel nostro Bel Paese.

Per saperne di più su questo fenomeno, è stato fatto un sondaggio.

Infatti è stato chiesto a 1.100 italiani che rapporto avessero con la tecnologia che trova l’amore.

Le principali domande riguardano:

  • se usano o meno di app per incontri e perché
  • quali usano maggiormente
  • se hanno avuto difficoltà nel costruire un profilo
  • se sono mai stati bloccati
  • e se hanno trovato il vero amore, o meno.

Ecco il risultato.

I dati di chi NON cerca l’amore online

Con ben poche sorprese, il sondaggio ha constatato che il 67,4% degli intervistati non usa app per incontri.

E non lo fa per alcune ragioni ben definite.

  • Il 43,5% preferisce conoscere persone nuove dal vivo.
  • Il 24,4% non si fida.
  • Il 15,7% dice di aver bisogno di maggiore connessione fisica e mentale.
  • Il 7,6% non vuole avere sorprese.
  • Il 4,5% sostiene di trovare freddi i rapporti sul web.
  • Il 4,5% ha bisogno di vedere chi ha di fronte.

Dating online: e chi si innamora su internet?

Indagando sulla controparte, ovvero sul 32,6% di coloro che usano app per incontri, sono emersi invece dati molto interessanti.

Innanzitutto, si è partiti dal chiedere quale dating app usino maggiormente.

A farla da padrone, Tinder, che detiene la quota più alta con il 67.4% di iscritti.

A seguire:

  • Bumble: 6,4%
  • Facebook Dating: 5%
  • Grindr: 3,9%
  • Ok Cupid: 3,1%
  • Meetic: 2,5%
  • Badoo: 1,7%
  • Happen: 1,7%
  • Lovoo: 1,1%
  • Altre app 7,2%: Once,The Inner Circle, Thursday, Hinge, Her, Wapa, Thaijoop, Kinkd, Lovepedia, Lex, iol, Muzmatch, telegram bot, connected2, GayRomeo, Tastebuds, Chat online, Romeo.

Ma se il 34,8% degli intervistati utilizza più di una app per incontri al tempo stesso, solo il 21,4% di loro ha ammesso di aver trovato l’amore, un bene che sembra essere sempre più raro.

E infatti, è stato chiesto agli intervistati con quante persone escono al tempo stesso:

  • Donne che escono con una persona alla volta: 40.8%
  • Uomini che escono con una persona alla volta: 57.1%
  • Gender free che escono con una persona alla volta: 2%
  • Donne che escono con due persone contemporaneamente: 55.5%
  • Uomini che escono con due persone contemporaneamente: 41.2%
  • Gender free che escono con due persone alla volta: 3.17%
  • Donne che escono con tre persone contemporaneamente: 50%
  • Uomini che escono con tre persone contemporaneamente: 42.1%
  • Gender free che escono con tre persone alla volta: 3.5%

Inoltre, si è calcolata la percentuale di coloro che, pur essendo sposati o fidanzati, ammettono di usare app di incontri.

  • Donne sposate che usano dating app: 7.7%
  • Uomini sposati che usano dating app: 8%
  • Gender free sposati che usano dating app: 4.3%
  • Donne fidanzate che usano dating app: 28%
  • Uomini fidanzati che usano dating app: 36.9%
  • Gender free fidanzati che usano dating app: 43.4%

E per quanto riguarda le motivazioni per cui si preferisce incontrarsi online, ecco i risultati:

  • Il 40,1% sostiene che è più facile conoscersi online che dal vivo.
  • Il 30,9 % ammette di non avere modo di conoscere persone nuove dal vivo.
  • Il 17,8% dice di essere meno timido sul web.
  • Il 5% lo fa perché vuole avere più partner al tempo stesso.
  • Per il 3,1%, cambiando spesso città, è il modo più facile per conoscersi.
  • Al restante 3,1% piace avere “un’aura di mistero”.

App per incontri: i profili

Si è voluto dedicare una parte del sondaggio alla costruzione del profilo personale su una app per incontri, ovvero un biglietto da visita imprescindibile per chi vuole incontrarsi online.

Secondo il 75,2% degli intervistati, costruire il proprio profilo non è stato affatto difficile, e solo l’11,4% ha ammesso di aver usato Photoshop per modificare le loro foto.

Tuttavia, chiedendo a quanto tempo fa risalisse la foto più vecchia sul loro profilo di dating online, ecco le risposte:

  • Meno di 1 anno: 37,9%
  • 1 anno: 13,9%
  • 2 anni: 22%
  • 3 anni: 12%
  • Dai 4 ai 10 anni: 13,9%

Inoltre, un quesito fatto agli intervistati era se avessero mai bloccato qualcuno su un’app di incontri.

Il 69.1% delle donne intervistate ha ammesso di aver bloccato qualcuno su una dating app, contro il 47.3% degli uomini e il 70% di gender free.

E in ultimo, chiedendo agli intervistati se fossero mai stati bloccati da qualcuno su un’app di incontri, il 31.4% delle donne ha ammesso di essere stata bloccata su una dating app, insieme con il 48.4% degli uomini e il 60% di gender free.

 

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »