Home / Salute / Cataratta: si elimina anche con il laser

Cataratta: si elimina anche con il laser

I casi trattati non sono ancora molti, ma l’esperienza con il nuovo laser a femtosecondi per la cura della cataratta, cioè l’opacizzazione del cristallino, sta diventando ogni giorno più significativa. “Nella sala operatoria di oculistica dell’ospedale Fatebenefratelli di Erba (Co), in poco più di cinque mesi, quasi 150 pazienti, sono stati trattati con la nuova tecnica. E’ una vera e propria rivoluzione  che  garantisce vantaggi importanti al paziente”, afferma il professor Giuseppe Perone, docente di oftalmologia all’Università di Pavia, sorridendo soddisfatto. Insieme con la sua équipe ha appena finito di operare due pazienti, uno all’occhio destro, l’altro all’occhio sinistro. Entrambi gli interventi sono stati ripresi integralmente e trasmessi in diretta al congresso internazionale della Società Oftalmologica Italiana, che si è appena concluso a Milano.

Il Fatebenefratelli è uno dei due centri pubblici in Italia (l’altro è l’ospedale SS Annunziata di Chieti) in grado di effettuare interventi chirurgici con questo tipo di laser, all’interno del sistema sanitario nazionale. “La procedura è piuttosto veloce e permette una precisione assoluta”, spiega Perone. “Si tratta di un intervento molto meno invasivo rispetto alla tecnica tradizionale, tant’è vero che non è necessario il ricovero in ospedale, e i tempi di recupero dopo l’intervento sono più rapidi, anche perché l’infiammazione post operatoria è praticamente dimezzata rispetto all’intervento tradizionale”.

Questo, naturalmente, non significa che la nuova tecnica, seppure d’avanguardia, possa soppiantare definitivamente quella classica. Anzi. “Intanto la cataratta deve essere ancora in fase iniziale e poi bisogna tener presente che esistono alcune controindicazioni, quindi bisogna valutare caso per caso e alla fine, la decisione di utilizzare il laser o la tecnica tradizionale spetta sempre al medico specialista“, ha aggiunto il professore.

La cataratta è uno dei disturbi della vista che si curano più facilmente, ma che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Ne soffrono quattro milioni di italiani al di sopra i 40 anni e l’esposizione ai raggi solari aumenta la probabilità di sviluppare questo problema.

 

www.also.it

www.facebook.com/giuseppe.centrooculistico

 

About Rossana Pessione

Rossana Pessione, Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.