barefooting significato

Barefooting: camminare scalzi offre grandi benefici

Un’attività semplicissima ma che offre grandi benefici: basta togliersi le scarpe per praticare il Barefooting, ‘filosofia’ nata in Nuova Zelanda, che consiste nel camminare scalzi per rinforzare muscoli e articolazioni; migliorare capacità motoria, postura e microcircolazione e stimolare le endorfine, grazie al senso di libertà che infonde.

Camminare scalzi può significare diventare più vulnerabili e al contempo essere più attenti. Se a ogni passo si deve prestare la giusta attenzione, il luogo dove si sta andando assume una rilevanza tutta particolare.

Non c’è poi da sottovalutare il contatto con la terra, su cui si basa anche tutta la teoria conosciuta con il nome di Earthing.

In sintesi, la carica arriva direttamente dalla Terra e questa carica mitiga le infiammazioni cui il nostro corpo può essere soggetto per via di abitudini alimentari e stili di vita scorretti.

Alcuni posti ‘ideali’ per praticare il Barefooting

  • Sardegna

barefooting beneficiNel sud della SardegnaAquadulci offre una dimensione unica per immergersi nella natura: si esce dalla camera calpestando il soffice tappeto d’erba del grande giardino, si attraversa una passerella in legno, che fa da ponte sullo stagno punteggiato dai fenicotteri rosa, per approdare a una delle più belle spiagge dell’isola, Su Giudeu, caratterizzata dalle alte dune, dai profumati cespugli di Macchia Mediterranea e dal mare cristallino.

Il contatto con la sabbia finissima svolge un effetto esfoliante e camminare nell’acqua tonifica le gambe.

  • Campania

In Campania, ai Laghi Nabi, la prima Oasi Naturale della Campania, nata dalla rigenerazione ambientale di ex cave di sabbia in stato di abbandono sul Litorale Domizio (CE), l’estate significa vivere esperienze all’aria aperta in piena libertà rigenerando corpo e spirito, con soft yoga a bordo lago e con pratiche di meditazione, oppure dedicarsi a rilassanti passeggiate anche a piedi nudi.

I più romantici non si lasceranno sfuggire l’occasione di una passeggiata al tramonto nei campi di lavanda con un gustoso pic-nic tra i filari, per poi rilassarsi nell’esclusiva Wellness Pool a sfioro sull’acqua o nella Nabi Water Spa.

Passeggiate sensoriali nel bosco

È un percorso da provare quasi tutto a piedi nudi quello proposto da Borgotufi, albergo diffuso di Castel del Giudice (IS), in Molise al confine con l’Appennino abruzzese, in occasione delle sue Passeggiate sensoriali nel bosco. Esperienze di profonda connessione con la natura che fa da cornice alle casette in pietra del borgo rigenerato, ad un passo dal fiume Sangro.

La guida accompagna i partecipanti in una passeggiata di circa un’ora e mezza, durante la quale si esplora il tatto in tutte le forme, sia camminando scalzi, che con le bende, per sentire meglio i profumi, il suono dei ruscelli, il canto degli uccelli e le diverse consistenze del terreno.

I prossimi appuntamenti con le Passeggiate sensoriali sono il 20 luglio, il 3, il 9, il 13 e il 21 agosto 2024 alle ore 16:00.

A Livigno, Barefooting nella nuova spa alpina

Una spa naturale a 1816 metri di altitudine: un ritorno alle origini nel cuore delle Alpi, esattamente a Livigno (Sondrio), il paese più alto d’Europa.

L’idea nasce spontanea: nella grande soleggiata valle di Livigno, la spa dell’hotel Lac Salin diventa un tutt’uno con la natura. Se la versione invernale della spa ha avuto la neve e il ghiaccio come protagonisti, la versione estiva ha il fieno, le erbe e il prato.

Il percorso inizia con il Barefooting: si attraversa a piedi scalzi un verdissimo prato ricco di erbe spontanee e fiori alpini che sciolgono le tensioni e rilassano corpo e mente. Il suolo è morbido e caldo, ogni stelo regala al piede un massaggio particolare.

Si chiudono gli occhi per amplificare la sensazione, percepire il solletico, scoprire il tatto che il plantare del piede avverte ormai raramente.

Niente scarpe, via le calze. Il piede è finalmente a contatto con la terra.

Sono i piedi a condurre verso una consapevolezza più profonda: ogni passo è una preghiera silenziosa, un ringraziamento alla Terra per il suo sostegno infinito ed un invito ad abbracciare la sua saggezza ancestrale. Segue
una sauna alle erbe alpine dove l’essenza della natura si diffonde con fragranze che sembrano allargare i polmoni.

A piedi nudi nel parco dell’Hotel Mignon Park & Spa

A pochi passi dal centro di Merano (Alto Adige), nella zona delle eleganti ville secessioniste, e isolato nel verde di un giardino segreto, l’Hotel Mignon Park & Spa è una vera oasi di silenzio e benessere.

Nell’esclusivo parco di 10.000 mq si passeggia scalzi tra il cinguettìo degli uccellini e la straordinaria bellezza dei fiori variopinti, tra cui immensi cespugli di ortensie, e delle piante secolari provenienti da tutto il mondo: cedri dell’Himalaya, magnolie sempreverde, aurocarie, cipressi mediterranei, aceri giapponesi, betulle pendule, abeti nobili e palme.

Al mattino, un passo dopo l’altro sul prato ancora bagnato di rugiada della notte, appoggiando prima i talloni, poi le punte e infine tutto il piede per un contatto totale con la natura.

Un’esperienza bellissima che stimola la circolazione del sangue, aiuta a migliorare la postura, procura un massaggio naturale, ma soprattutto regala pace alla mente. L’alternativa? La ghiaietta della pebble beach (spiaggia di ghiaia) che si affaccia sulla piscina, per una stimolazione più intensa e rigenerante.

Barefooting sotto gli ulivi del Salento

percorso barefootingUn’elegante dimora storica immersa nella campagna di Parabita (Le), nell’entroterra salentino, con tanti angoli tranquilli che invitano a oziare nelle calde giornate d’estate e a prendersi del tempo per sé stessi godendo del silenzio e della bellezza della natura che la circonda.

Così, nel silenzio dell’elegante Corte, protetta da muri in Carparo e pavimentata con il tipico basolato in pietra di Soleto, ci si può riconnettere con la natura semplicemente passeggiando a piedi nudi all’ombra degli ulivi, simboli di vita e di rinascita: il contatto con l’erba e la terra consente di riappropriarsi della propria parte istintiva e ritrovare il giusto equilibrio tra corpo e mente.

Sotto questi imponenti alberi si può anche praticare yoga o meditare, al mattino per iniziare con consapevolezza la giornata o al tramonto per concluderla davanti a uno spettacolare cielo rosso fuoco tipico delle serate salentine.

Non solo. A pochi chilometri da Il Giardino Grande si raggiungono le più belle spiagge del Salento: per camminare anche in riva al mare e godere di tutti i benefici dell’acqua salina.

 

 

 

Copertina Foto di Luis Ruiz: https://www.pexels.com/it-it/foto/persona-in-piedi-sulla-sabbia-1774929/

Foto di Elina Sazonova: https://www.pexels.com/it-it/foto/foto-di-donna-che-cammina-in-riva-al-mare-2072583/

Foto di Yakup Tuğ : https://www.pexels.com/it-it/foto/paesaggio-natura-rocce-collina-9327904/

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »