Home / Alimentazione / Alimenti 10 e lode. Zenzero, la radice delle meraviglie: mai senza
Alimenti 10 e lode. Zenzero, la radice delle meraviglie: mai senza

Alimenti 10 e lode. Zenzero, la radice delle meraviglie: mai senza

Lo zenzero, una pianta antichissima dalle origini asiatiche di cui si consuma la radice, da sempre considerato un ottimo corroborante tanto che, tutti i naturalisti e medici dell’antichità la utilizzavano per ricavarne infusi e pozioni da utilizzare soprattutto per aumentare le prestazioni sessuali e la fertilità ma anche come digestivo e lenitivo dei dolori allo stomaco.

Fino a tutto il medioevo, in Europa era considerata una spezia pregiatissima ed era molto costosa, nei secoli successivi, l’abitudine a questa radice è andata perdendosi tranne che per ricette di dolci o piatti di origine asiatica, solo negli ultimi anni abbiamo riscoperto il grande valore nutraceutico di questa antica pianta, in particolare gli scienziati hanno evidenziato svariate proprietà dello zenzero sul nostro organismo, tra le più significative possiamo sicuramente annotare capacità antitumorali, tonificanti, lenitive e depuranti.

10 buoni motivi per consumare lo zenzero

1 Grazie alla molecola di gingerolo, lo zenzero è un antinfiammatorio naturale in grado di lenire dolori articolari e muscolare, riducendo le infiammazioni.

2 Ha proprietà digestive grazie ai particolari oli essenziali contenuti in questa portentosa radice, i succhi gastrici e la secrezione di bile aumentano a favore di una digestione più efficiente.

3 E’ un gastroprotettore naturale infatti, l’assunzione di zenzero riduce la produzione di gas intestinali e favorisce l’espulsione delle feci.

4 E’ un potente antiossidante, elimina i dannosissimi radicali liberi all’interno del nostro organismo evitando quindi l’invecchiamento cellulare e numerose patologie ad esso legate.

5 Valido alleato contro i malanni stagionali, combatte l’insorgenza di mal di gola, febbri, influenze e bronchiti. Può essere utilizzato anche come palliativo per la tosse.

6 E’ un ottimo antistress! Possiede molecole in grado di donare tonicità a tutto l’organismo combattendo dunque stanchezza, dolori articolari e mal di testa.

7 Combatte l’artrite e l’artrosi.

8 E’ un valido alleato per combattere la nausea, basta infatti un piccolo pezzo di radice da mettere in bocca per contrastare questo spiacevolissimo stato. Nelle nausee gravidiche è bene assumere lo zenzero in dosi leggere.

9 Tiene a bada lo zucchero ed i grassi nel sangue è quindi un valido alleato nella lotta a malattie come il diabete ed il colesterolo LDL alto.

10 Studi scientifici hanno evidenziato e dimostrato che lo zenzero contrasta le cellule tumorali aiutando a prevenire in particolare il cancro alle ovaie, al colon, allo stomaco ed alla prostata.

Alimenti 10 e lode. Zenzero, la radice delle meraviglie: mai senza

Tabella nutrizionale dello zenzero

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI PER 100 g
Valore energetico 80 kcal
Proteine 1.8 g
Carboidrati 18 g
di cui zuccheri 1.7 g
Grassi 0.8 g
Di cui saturi 0.2 g
Di cui monoinsaturi 0.2 g
Di cui poli-insaturi 0.2 g
Fibre 2 g
Sodio 13 mg

Alimenti 10 e lode. Zenzero, la radice delle meraviglie: mai senzaQualche cautela con lo zenzero

Seppur considerato un super nutriente, lo zenzero non deve essere consumato da tutte quelle persone che soffrono di calcoli biliari proprio perché, come abbiamo visto, lo zenzero stimola la secrezione di bile.

Se da un lato, lo zenzero favorisce l’espulsione delle feci, dall’altro, questa radice deve essere utilizzata con cautela dalle persone che soffrono di colon irritabile vista la capacità di stimolare i movimenti intestinali.

In caso di gastriti bisogna prestare attenzione a non assumerne troppo, potrebbe causare delle ulcere.

In gravidanza ed in fase di allattamento andrebbe evitato

 

About Daniele Sciotti

Daniele Sciotti
Daniele Sciotti, Esperto di alimentazione Daniele Sciotti, Esperto di alimentazione Classe 1979 origini contadine e un amore incondizionato per la dieta mediterranea! Inizia lo studio della scienza dell’alimentazione dopo aver sofferto in prima persona e in famiglia di obesità. Laureato in scienze dell’alimentazione e gastronomia presso l’Università san Raffaele di Roma. Attualmente laureando in scienze della nutrizione umana, dal 2016 è iscritto all'Enesag (ente nazionale esperti in alimentazione e gastronomia). Altre passioni? Sicuramente la musica che studia da quando aveva 11 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.