Home / Alimentazione / Sweet & Strong: una guida con ricette ed esercizi per imparare ad amarsi
Sweet & Strong: una guida con ricette ed esercizi per imparare ad amarsi

Sweet & Strong: una guida con ricette ed esercizi per imparare ad amarsi

50 ricette per imparare ad amarsi: sono quelle che Giada Todesco, healthy lifestyle influencer, ha raccolto nel suo nuovo libro.

Sweet & Strong” (Edizioni Lswr, pagine: 162, prezzo € 16,90) arriverà in libreria a metà luglio ed è il risultato del suo percorso personale che l’ha portata, oggi, a investire il suo tempo per aiutare migliaia di persone a mangiare sano, a star meglio con se stessi e a prendersi cura del proprio benessere.

Sweet & Strong: il racconto dei suoi disturbi alimentari

Il percorso di Giada Todesco inizia quando l’autrice ha deciso di affrontare i suoi disturbi alimentari.

Da lì la scelta di raccontare quello che ha vissuto e come è riuscita a superare il suo rapporto problematico con il cibo.

“Volevo aiutare le persone che mi seguono e permettergli di ritrovare quella serenità che si meritano.

Questo è possibile anche grazie a ricette gustose e nutrienti, che ho raccolto in questo libro”, dice Giada Todesco.

La missione infatti è aiutare le persone, soprattutto le ragazze giovani, a trovare il proprio equilibrio alimentare, a vivere il cibo e la dieta con più serenità e tranquillità possibile.

Infatti, per essere in forma e in salute non è necessario vivere una vita di sacrifici e di rinunce.

“L’alimentazione è la nostra arma migliore per il benessere fisico e mentale, quindi è importante utilizzarla per farsi del bene.

Una dieta equilibrata significa proprio questo: equilibrio.

Mangiate bene, sano e vario perché fa bene alla salute e aiuta a fare prevenzione per il futuro.

Ma non rinunciate alle cose che più vi piacciono, quando avete voglia concedetevele”, dice Silene Pretto, biologa nutrizionista.

Non un semplice ricettario, ma una guida all’accettazione di sè

Sweet & strong” non è un semplice ricettario: è una guida per imparare ad amarsi, ad accettarsi, sia con ricette gustose e sane, sia con esercizi per iniziare a fare pace con sé stesse.

“Nel mio libro ci sono dei piccoli esercizi da fare e frasi da ripetere quotidianamente.

“Amarsi” non è un’azione che inizia e si conclude subito, bensì inizia e continua per tutta la vita.

Bisogna guardarsi allo specchio e dirsi ogni giorno: io mi voglio bene, io mi amo, io merito abbondanza, io valgo, io sono bellissima, io posso essere tutto quello che voglio.

Infatti ognuna di noi è unica, bellissima e inimitabile.

È importante imparare ad accettare i propri difetti e trasformarli in punti di forza.

Accettarsi è il primo passo per andare avanti. Il secondo è migliorarsi.

La perfezione ovviamente non esiste, ma essere la migliore versioni di se stesse è invece possibile”, dice Giada Todesco.

Come fare?

  • Parlatene: più ridete e scherzate delle vostre fragilità, più non le considererete tali. Solo quando imparerete ad accettare i vostri limiti vi aprirete automaticamente al cambiamento e al miglioramento.
  • Voi siete la vostra forza: spesso tendiamo a dare la colpa agli altri dei nostri difetti o errori. Niente di più sbagliato. Prendete la responsabilità e accettate la situazione. Però cambiate atteggiamento: migliorate tutto quello che vi è possibile e lasciate stare quello che non potete cambiare. Siate coscienti del fatto che sono proprio i difetti a farci muovere, a spingerci a migliorare.
  • Siate costanti: è proprio la costanza a permettere di dare valore al cambiamento, per renderlo il protagonista del proprio percorso verso l’inarrestabile obiettivo di amarsi e accettarsi.
  • Perseverate: nel proprio sentirsi bene con se stesse, per come si è e per quello che si ha. Il miglioramento e il cambiamento partano da qui, dall’essere felici di quello che si ha, non per quello che manca. Questa è la vera trasformazione: siate determinate e non sabotatevi.
  • Il vero cambiamento è non dover essere perfette: imparate ad amarvi per quello che siete. Lottate per la vostra felicità, amatevi, ascoltatevi, datevi tempo e siate la vostra migliore amica.

Sweet & Strong: il rapporto equilibrato con il cibo

“Sai qual è la parola chiave per avere un rapporto sano ed equilibrato con il cibo? Ascoltarsi.

Per noi l’alimentazione sembra quasi diventata un medicinale per tutti i nostri mali.

In un certo senso è così, ma è importate imparare ad ascoltarsi e a modificare il proprio atteggiamento nei suoi confronti.

Eliminate le brutte abitudini per farne entrare di nuove.

Provate a mangiare con più consapevolezza e meno rabbia.

In altra parole: imparate ad ascoltare il vostro corpo“, dice Giada Todesco.

Come fare?

  • Chiedetevi che tipo di fame avete: chiedetevi da cosa deriva. Quando avete fame, cosa vi dice la mente e cosa vi dice il corpo? Avete davvero fame o è solo fame olfattiva o visiva? La fame emotiva è difficile da gestire. Per questo bisogna fermarsi ad ascoltarsi inserendo momenti di riflessione prima di mangiare. Quando imparerete a soddisfare nel modo corretto tutte le tipologie di fame, imparerete anche a mangiare in modo equilibrato.
  • Non pesatevi ogni secondo: un rapporto equilibrato con il cibo significa anche un rapporto equilibrato con la bilancia. L’importante è che ascoltate e prendete consapevolezza del vostro corpo. Accettare anche i periodi no e prenderli per quello che sono è sicuramente un buon metodo. L’atteggiamento giusto è prendere tempo per sé e non pretendere troppo da se stesse. Per avere un rapporto equilibrato con il cibo è importante non essere ossessionate dal cibo e dalla bilancia.
  • Quando si mangia bisogna concentrarsi solo sull’atto del mangiare: non distraetevi, focalizzatevi sul cibo che vi sta nutrendo. Pensate al suo ciclo di vita, a quando è stato raccolto e a come è stato coltivato. Sentite il profumo del cibo, il suo rumore mentre lo masticate, apprezzate quello che avete nel piatto. Siate pienamente consapevoli. Quando mangiate, mangiate e basta.
  • Non contate le calorie: imparate ad apprezzare la vita, a goderne ascoltando il vostro corpo, imparate ad amarvi con ricette buone e sane, ma senza focalizzarvi sulle calorie. Se volete avere un rapporto equilibrato con il cibo dovete renderle una cosa secondaria. Infatti, così facendo noterete che sarete più serene nei confronti dell’alimentazione, mangerete a sufficienza e sarete soddisfatte e appagate.

Fame nervosa e fame fisica

“La fame nervosa si chiama così perché proviene dalla vostra mente“, dice Giada Todesco.

Come si fa a capire esattamente la differenza tra fame emotiva e fame fisica?

Fame fisica

  • Parte dallo stomaco
  • Si presenta gradualmente
  • Si presenta regolarmente
  • Percepisci il gusto del cibo
  • Cibo sano
  • Sazia e soddisfatta quando sei piena
  • Non ti senti in colpa

Fame nervosa

  • Parte dalla testa
  • Arriva all’improvviso
  • Si presenta quando vuole
  • Mangi inconsapevolmente
  • Cibo spazzatura
  • Mangi oltre la sazietà
  • Ti senti in colpa

La maggior parte delle volte la fame emotiva arriva quando si affrontano situazioni stressanti.

L’importante però è cercare di prevenirla tenendo occupata la mente.

Come fare?

  • Vi sentite tristi e sole? Chiamate i vostri amici, fate una passeggiata da sole o con un’amica.
  • Vi sentite stanche ed esauste? Fate meditazione, trovate 10 minuti per voi nella giornata.
  • Siete in ansia? Fate un’attività che vi faccia stare bene come cantare, ballare, correre o altre attività che facciano bene.
  • Siete annoiate? Trovate il modo per sfogarvi, fate qualcosa che vi renda felici. Guardate un film o leggete un libro.

L’importanza dello sport

“Lo sport è una pratica che alleggerisce la mente e il corpo per ricaricare e dare più energia.

A volte ci si allena per sfogarsi, a volte per ricaricarsi, a volte semplicemente perché si vuole stare bene e in pace con se stesse.

Allenarsi mette in moto il nostro cervello e nello stesso tempo ci allontana dalle energie negative.

È importante che pratichiate uno sport che vi piaccia: trovate la vostra passione.

Lo sport è il mezzo che ci fa sentire vive, così come l’alimentazione sana.

Inoltre aiuta anche a prevenire molte malattie.

E non c’è bisogno di esagerare, basta anche solo una camminata o una passeggiata, l’importante è la costanza”, dice Giada Todesco.

Ricette per non rinunciare al gusto

Le ricette di Giada Todesco sono pensate per chi vuole ritrovare la gioia di mangiare sano, per chi ha avuto disturbi comportamentali dell’alimentazione e per chi non vuole rinunciare ai dolci, ma vuole comunque mantenersi in forma.

Le sue ricette, infatti, sono davvero golose e soprattutto tralasciano il conteggio delle calorie, “da sempre fonte di stress e ansie, quello che conta davvero sono i valori nutrizionali”, dice l’influecer.

Sweet & Strong: 5 ricette per dolci estivi

“In estate non c’è niente di meglio della frutta per realizzare dei dolci gustosi e senza sensi di colpa.

Ecco cinque esempi, riportati anche in Sweet & Strong”:

  1. Gelato di frutta congelata. “Se si parte da una base di banane congelate, si aggiunge poi qualsiasi altra frutta, frulliamo tutto insieme e otterremo un gelato squisito. Ideale come colazione, snack o prima di andare a dormire e, soprattutto, è perfetto per i bambini.”
  2. Fit cheese cake alla frutta mono-porzione. Mettere in un bicchiere una base di 2 biscotti d’avena sbriciolati, poi yogurt alla frutta e infine tutta la frutta fresca che desideriamo.
  3. Smoothies di frutta e verdura. “Un ottimo escamotage per saziarci e rinfrescarci d’estate. Mi raccomando però, è sempre bene mettere più verdura che frutta. Per esempio, si può partire sempre da una base di spinaci”.
  4. La macedonia. “Fresca e saziante. Se abbinata a uno yogurt abbiamo creato una merenda perfetta e dolce”.
  5. Pesche grigliate con gelato alla pesca. “Avete mai provato a grigliare la pesca? È deliziosa e consiglio di metterci sopra una pallina di gelato alla vaniglia o alla frutta: il sapore sarà fantastico.”

L’autrice: Giada Todesco

Sweet & Strong: una guida con ricette ed esercizi per imparare ad amarsiGiada Todesco è una healthy lifestyle influencer italiana che ogni giorno aiuta migliaia di persone a mangiare sano, stare meglio con se stessi, ma soprattutto a prendersi cura di sé.

Nata il 19 dicembre 1996, trascorre la sua infanzia in campagna e capisce ben presto il valore della vita sana e ne fa la sua passione più grande.

Studia enogastronomia dolciaria per poi passare alla moda, precisamente fashion business & marketing alla Marangoni di Milano.

All’età di 22 anni crea il suo programma televisivoHealthy is Beautiful” sul canale 180 di SKY.

Qui Giada intervista molti esperti del settore e racconta il mondo del benessere visto a 360 gradi.

Pochi mesi dopo esce il suo primo libro, “Healthy is Beautiful”, 50 ricette facili e veloci per vivere in forma, edito da Mondadori.

Successivamente nasce la sua prima Masterclass: “Become Healthy Master“, per cercare di far capire a tutti l’importanza di un’alimentazione sana, perché come dice sempre l’influencer: “è facile mangiare sano, se solo sai come farlo”.

Tramite i suoi canali social quali Instagram, Youtube e Tik Tok condivide la sua passione per il cibo sano e diventa una vera e propria icona del mondo healthy.

Intrattiene ogni giorno la sua community con varie attività, video, quiz, foto, contest, dirette, challenges, rubriche e tanto altro.

Nel giugno 2021 sbarca anche su Android e Ios con MyCherry App, nient’altro che la naturale evoluzione della sua carriera nel mondo benessere.

Nello stesso periodo esce anche il suo secondo libro intitolato : “Sweet & Strong – 50 ricette per imparare ad amarsi” edito da LSWR Edizioni.

Giada Todesco approda anche su  Live Now, dove conduce il suo canale verticale Plant Power con Everybody Cooks, in cui cucina assieme ai vari ospiti.

 

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »