Home / Benessere / Energie rinnovabili: perché fanno bene alla salute
Energie rinnovabili: perché fanno bene alla salute

Energie rinnovabili: perché fanno bene alla salute

L’inquinamento ambientale sta mettendo a dura prova la vita degli esseri umani e del pianeta. Le emissioni di gas serra nell’atmosfera sono sempre più ingenti ed è per questo che bisogna intervenire il prima possibile. Le energie rinnovabili offrono da questo punto di vista una buona soluzione al problema. La maggior parte dei governi sta direzionandosi verso un futuro green, fatto di sostenibilità e soluzioni alternative come lo sfruttamento dell’energia da fonti inesauribili. Per l’appunto l’energia rinnovabile si può ricavare dal sole, dal vento, dall’acqua e non sono affatto inquinanti per l’ambiente. A differenza dell’energia derivante da combustibili fossili, le energie rinnovabili sono sostenibili e non hanno ricadute sullo stato psicofisico delle persone.

Energia e salute: i danni dell’inquinamento

Utilizzare combustibili fossili come petrolio, carbone, gas naturale è altamente nocivo per l’ambiente e per la salute delle persone. Negli ultimi anni ci sono state nette impennate nei registri di malattie polmonari, cardiache, oncologiche. Sono presenti anche disturbi neurologici in forte crescita. Le emissioni inquinanti di energia sono la causa di numerosissime morti premature in tutto il mondo. Per non parlare dei gravissimi danni alla salute provocati dall’impiego di apparecchiature obsolete per bruciare le biomasse.

In questi termini la domotica ha avuto un forte impatto sulla riduzione degli sprechi e dei consumi energetici dai quali derivano enormi dispersioni di agenti inquinanti. Controllare ad esempio la propria casa con un sistema domotico gioverà alla vostra salute e al vostro portafogli. Basta semplicemente verificare tramite ping test la copertura di rete della tua zona e attivare sul tuo smartphone un buon operatore internet tramite le FWA (Fixed Wireless Address) ovvero la copertura senza fili. 

I vantaggi delle energie rinnovabili

Come già accennato l’utilizzo di energie rinnovabili comportano un vantaggio nettamente superiore rispetto all’impiego di energie derivanti da combustibili fossili. Sono di fatto inesauribili, hanno un impatto ambientale e sanitario inferiore, possono produrre energia in grandi quantità utilizzando impianti che non necessitano di tecnologie complesse e non producono sostanze nocive per la salute. Negli ultimi anni vengono sempre di più chiusi contratti di voltura o subentro con fornitori energetici green. Si stima che se le fonti rinnovabili venissero raddoppiate entro il 2030, le emissioni nocive dovute a sostanze inquinanti come l’ammoniaca, il particolato, il biossido di zolfo, risulterebbero ridotte drasticamente così come i costi sanitari correlati all’inquinamento.

I governi europei si stanno (lentamente) muovendo in un’ottica rinnovabile offrendo precise linee guida per le aziende operanti nel settore, che oggi più che mai sono chiamate a dare il buon esempio. Sono sempre di più i fornitori di energia, vecchi o nuovi, che elargiscono offerte luce e gas totalmente green. Nel 2024 poi sarà obbligatorio scegliere un fornitore del mercato libero dell’energia, i quali stanno ponendo sempre più attenzione verso l’energia verde. Impara a fare la lettura del contatore per tenere sotto controllo i tuoi consumi energetici.

 

Immagine di copertina: Foto di Oleksandr Pidvalnyi: https://www.pexels.com/it-

 

 

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »