Home / Eros & Psiche / Che cos’è che rende un individuo qualunque una brava persona ?
Che cos'è che rende un individuo qualunque una brava persona ?

Che cos’è che rende un individuo qualunque una brava persona ?

“E’ una brava persona ”, quante volte l’abbiamo detto anche noi riferendoci a persone che conosciamo o di cui abbiamo sentito parlare? Nell’ultima settimana l’ho sentito dire spesso in tv, l’ho letto sui social, l’ho sentito tra la gente: purtroppo, con riferimento al conduttore televisivo Fabrizio Frizzi, scomparso improvvisamente a causa di una terribile malattia.

Ma cos’è che rende qualcuno una “brava persona”?

È una brava persona qualcuno che mette da parte i propri interessi per il bene degli altri? Qualcuno che mette gli altri prima di se stesso, senza fare domande e non importa cosa avrà in cambio? Forse, ma non è detto.

Prima di continuare a leggere, prendetevi un momento per identificare la vostra definizione di “bravo”.

Io credo che essere una brava persona significhi fare del bene senza una ragione, solo per il gusto di farlo.  Fare del bene solo perché ci dà piacere, ci fa sentire gratificati invece che frustrati o risentiti e arrabbiati. Sereni, appagati: è ciò che si prova quando ci si sente spinti a fare del bene. La motivazione per cui si fa una cosa fa una differenza enorme.

Fare del bene fa stare bene

Quand’è che le persone si sentono propense a fare del bene solo per il piacere di farlo?

Fondamentalmente quando stanno bene con se stesse. Quando si sentono abbastanza sicuri da sostenere la propria opinione. E’ questo che regala la libertà di fare del bene, così come la libertà di non farlo. Esercitare questa libertà è la vera prova del carattere, e con essa arriva la vera soddisfazione nel fare del bene.

Come essere una brava persona tutti i giorni

Ormai lo sappiamo, per esperienza: alcuni giorni sono buoni, altri meno, ed è importante ricordare che, per ogni giorno buono che possiamo avere, qualcun altro potrebbe aver appena preso una storta, versato il caffè sulla camicia poco prima di un colloquio, o semplicemente si è svegliato con la luna storta.

Ma possiamo comunque provare ad allenarci a diventare una brava persona ogni giorno, con piccole buone azioni quotidiane fatte senza un motivo, solo con l’intento di diventare migliori. Quale miglior proposito per questo periodo pasquale, considerato da tutti un momento di rinascita interiore?

L’educazione e la gentilezza sono le chiavi per diventare una brava persona

Se vogliamo imparare a esserlo è importante “decidere” di esserlo e iniziare a farlo con amore, senza sentirsi costretti. Prova con questi 6 esercizi:

  • Brava persona è chi sorride al prossimo. Un sorriso sincero può rendere migliore la giornata di qualcuno, anche se non lo conosci.  E’ semplicissimo e va molto lontano e, ogni volta che sorridi, ti farà sentire bene.
  • Brava persona è chi s’impegna a dire qualcosa che può far piacere. I complimenti possono davvero rendere migliore la giornata di qualcuno, soprattutto se riesci ad amplificarli un po’. Per esempio, quando passi vicino alla tua collega, anche se non indossa un capo alla moda, ma sta comunque bene, potresti provare a dire “wow, quel golfino ti sta benissimo!”
  • Brava persona è chi tiene la porta aperta alle persone. Un uomo che tiene aperta la porta alle donne fa una cortesia senza tempo, si sa, ma sia che tu sia donna o uomo, che tu conosca o no la persona, semplicemente fai questo piccolo gesto.
  • Brava persona è chi passa dieci minuti al giorno con il suo amico a quattro zampe. Portare a passeggio i nostri cani, per esempio, è fantastico, ma non sempre abbiamo tempo per farlo al mattino. Quello che intendo dire sono dieci minuti di amore da donare al nostro amico pelosetto, che ce ne restituirà ventiquattro.  Trova 10 minuti al mattino per giocare con lui, abbracciarlo, accarezzarlo, parla con lui e dagli tutta la tua attenzione. Inizierai la giornata con pensieri meravigliosi sul tuo cucciolo e ti verrà subito il buon umore.
  • Brava persona è chi tratta i camerieri con rispetto. Molte persone tendono a trattare con superiorità i camerieri. A queste persone mi piace ricordare sempre che il cameriere “serve” , ma non è un “servo”. Quindi, anche se senti che non ti stanno dando la giusta attenzione, guardati intorno e probabilmente vedrai che sei uno dei dieci tavoli cui si rivolgono. Ogni volta che mangi, tratta il tuo cameriere come se fosse tuo figlio, o un amico, o semplicemente una persona. Sii educato. Sii rispettoso. Cerca di comprendere che sono impegnati e che questo è il modo in cui si guadagnano da vivere. Sii un buon esempio per tutti quelli che ti circondano.
  • Brava persona è chi sa restare positivo. Non lasciare che la negatività ti contagi. E’ tutta intorno a noi, sempre. La gente ama lamentarsi, arrabbiarsi, giudicare e criticare. Non ascoltarla. E solo la lagna senza senso di una persona non ha nulla a che fare con te.

 

 

 

 

 

 

About Tiziana Naclerio

Tiziana Naclerio
Sono una Life & Business Coach, vivo a Imperia, nella bellissima Liguria di Ponente, e lavoro in tutta Italia conducendo corsi per privati e aziende sul potenziamento e sviluppo delle risorse umane, Tengo inoltre sessioni individuali di coaching anche via skype. Il coaching nasce con l'idea di abbracciare il cambiamento, liberarsi dalle credenze limitanti e superare gli ostacoli al fine di creare i risultati che si vogliono nella vita, di lavoro ma, soprattutto, di BEN-ESSERE. E per me, BEN-ESSERE, significa 1) apprezzare ogni giorno della propria vita 2) scoprire e valorizzare ciò che funziona 3) apprendere continuamente 4) essere connessi alle persone 5) inserire gioia e divertimento in tutto ciò che si fa 6) apprezzare le idee, i sogni, gli obiettivi diversi 7) vivere in modo ottimista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.