Home / Eros & Psiche / Inventa il tuo futuro: la Notte di San Lorenzo, dà appuntamento alle stelle
Inventa il tuo futuro: la Notte di San Lorenzo, dà appuntamento alle stelle

Inventa il tuo futuro: la Notte di San Lorenzo, dà appuntamento alle stelle

Mancano pochi giorni al 10 agosto, data in cui tradizionalmente si celebra la Notte di San Lorenzo, una serata unica e speciale che ci fa fantasticare con gli occhi rivolti verso il cielo in cerca di una stella cadente per poter esprimere un desiderio. Forse non tutti sanno che le Stelle Cadenti, nella tradizione popolare, simboleggiano le lacrime versate da San Lorenzo la sera del 10 agosto del 258 d.C , quando fu arso vivo su una graticola ardente. Da qui la leggenda popolare secondo cui tutti coloro che ricordano il dolore del Santo guardando le sue “lacrime”, potranno realizzare un loro desiderio, in altre parole sono un modo per creare. Insomma, l’augurio è: inventa il tuo futuro!

Il luogo migliore per osservare la pioggia meteorica delle Perseidi è un sito buio, lontano dalle luci della città, con una chiara visuale libera del cielo. Ner profondo proprio come tutte quelle volte che non riuscivamo a vedere neppure un lumicino nel nostro presente e neppure nel nostro futuro. Quante volte nella vita abbiamo passato dei momenti bui?

Ecco perché, questa notte per me è molto simbolica: capita a tutti, a volte, di non riuscire a vedere la luce, la soluzione a un  problema che ci tormenta. Ma se ci predisponiamo a vedere, a cercare, a osservare e guardare un po’ più lontano da noi, a volte la strada improvvisamente si illumina! Esattamente cme quando le stelle cadenti attraversano il cielo buio di Sal Lorenzo.

Che cosa potrebbero significare le stelle cadenti nella nostra vita?

Se state vivendo un momento di confusione, scompiglio o tormento, la luce delle Perseidi forse può illuminare il vostro percorso e mostrarvi una nuova direzione. Per questa notte speciale ho ideato un piccolo gioco in tre passi:

Inventa il tuo futuro: fatti 3 domande precise

Prima di guardate il cielo di San Lorenzo, chiedetevi:

  1.  Sto mettendo in atto tutte le azioni necessarie per rendere la mia vita più felice?
  2. Mi limito ad osservare e attendere che qualcosa, come per magia, cambi?
  3. Qual è il mio desiderio più grande in questo momento?

Inventa il tuo futuro: scrivi il tuo sogno

A questo punto immagina il tuo futuro, guardalo, ascoltalo, assaporalo come se già fosse lì e poi scrivilo. Descrivi per iscritto il tuo vostro sogno. Non basta sapere che cosa si vuole, è necessario poter immaginare, sentire, toccare e assaporare. Più siamo specifici nel descrivere il futuro che desideriamo, meglio è. Immaginatevi di essere l’autore di un libro che sta scrivendo un romanzo sul vostro futuro. Non gli basterà scrivere: “Ha comprato una casa nuova.” Scriverà seguendo il suo stile, la sua storia, descrivendo immagini, colori, suoni, odori e così via.

Inventa il tuo futuro: cerca la luce nel buio

Infine parti, va ad osservare il cielo, esprimi il tuo desiderio e, nelle 24 ore successive, lasciati ispirare da qualunque cosa: la frase di una canzone, il titolo di un libro, una citazione, la trama di un film…Sarà sorprendente scoprire che potresti aver trovato così una soluzione innovativa ad un problema che ti affligge da tempo.

Infine non dimenticate: “La mancanza di desideri è il segno della fine della gioventù e il primo e lontanissimo avvertimento della vera fine della vita”, diceva Goffredo Parise

Facciamo tesoro di questa considerazione e iniziamo ad agire e a vivere la vita “come se” i sogni si stessero già avverando!

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *