Home / Medicina dolce / L’afa ti rende aggressivo? Ritrova la tua serenità con l’ eleuterococco
L'afa ti rende aggressivo? Ritrova la tua serenità con l' eleuterococco

L’afa ti rende aggressivo? Ritrova la tua serenità con l’ eleuterococco

Perché è così difficile essere attivi d’estate, quando fa caldo? Dipende soltanto dal fastidio provocato dall’afa soffocante o c’è qualche cosa di più che ci rallenta? Numerosi neuro-psicologi hanno studiato la relazione che intercorre tra meteo e attività umane. In poche parole si sono chiesti come influiscono il tempo atmosferico e relative temperature  sul nostro umore e sulla nostra voglia di fare?

Le ragioni psicologiche

Lo studio ha evidenziato due fattori fondamentali: da una parte, i ricercatori hanno rivelato che, durante i giorni piovosi e freddi, le persone che lavorano rimangono più a lungo in ufficio e  sono più rapidi ed efficienti. Al  contrario, durante le belle giornate tendiamo a fantasticare di più su attività ricreative che potremmo fare all’aria aperta. Questo ovviamente ha un effetto negativo sui nostri livelli di concentrazione e di attenzione e ha portato gli psicologici a sostenere che il nostro cervello, durante le belle giornate, diventa “pigro”.

C’entra anche la chimica

Il cervello d’estate si impigrisce non solo a causa delle distrazioni fornite dalla bella stagione. Anche l’afa ha le sue responsabilità. Quando il caldo è troppo e la colonnina di mercurio del termometro sale in picchiata, le nostre performance calano. Sembrerebbe infatti che esista un range di temperature all’interno del quale il nostro cervello funzioni al meglio e l’umidità, l’afa, temperature eccessive e esposizione al sole prolungata non ci aiutano affatto.

Uno dei motivi principali per cui questo accade è legato ai nostri livelli di glucosio. Il nostro cervello infatti, come tutti i nostri organi, ha bisogno di energia per funzionare ed è proprio il glucosio la “benzina” che lo fa carburare. Il glucosio viene utilizzato per prendere decisioni, regolare le risposte emotive, esercitare l’autocontrollo risolvere i problemi. Il prezioso glucosio però è una risorsa limitata nel nostro organismo e quando il clima è eccessivamente caldo (o eccessivamente freddo) viene utilizzato per mantenere una salutare ed equilibrata temperatura interna (per evitare quindi un colpo di calore o l’ipotermia). Questo processo di regolazione della temperatura è molto complesso e per questo vengono consumate grandi quantità di glucosio.

Meno performanti e più violenti

Durante i periodi di caldo torrido come quelli che stiamo vivendo in questi giorni, l’organismo esaurisce quasi completamente le risorse di glucosio e quindi le nostre abilità e funzioni cognitive peggiorano: siamo meno capaci di prendere decisioni, di concentrarci, siamo meno motivati e il nostro umore vacilla. John Simister della University of London, infatti, scrive su Stress and Health che il corpo umano genera adrenalina e testosterone in risposta ad un caldo eccessivo perchè questo tiene la temperatura entro i limiti accettabili, ma l’effetto collaterale è un aumento dell’aggressività. Non è raro infatti notare, in questi periodi, una maggiore propensione all’irritabilità e alla violenza.

L'afa ti rende aggressivo? Ritrova la tua serenità con l' eleuterococcoEleuterococco: l’adattogeno naturale

L’ Eleutherococcus senticosus è definito ginseng siberiano in virtù della sua ricca presenza in quella zona. Si ritiene infatti che almeno tre milioni di persone nella sola Russia facciano uso regolare di questa pianta come tonico e antistress.

Esso viene classificato come fitocomplesso “adattogeno” per l’assenza di tossicità, per la sua attività non specifica su un singolo organo e per la sua risposta positiva alle situazioni di stress.

Le proprietà principali dell’Eleuterococco

  • Antistress: l’eleuterococco è consigliato in particolare nei casi di esposizione prolungata o abituale a stress quali caldo e freddo eccessivi, rumore, luci artificiali, difficoltà di memoria e concentrazione.
  • Anti-fatica e anti-stanchezza: l’eleuterococco è un ottimo rimedio sia in caso di fatica fisica sia intellettiva.

Alla luce di tutto ciò, questo fitocomplesso risulta essere un ottimo sostegno in queste giornate così pesanti e difficili per le temperature eccessive per contrastare la carenza di energie e di concentrazione e anche sul tono dell’umore.

Sono necessarie un paio di settimane di assunzione per vederne i sorprendenti benefici.

Eleuterococco: le precauzioni

Se si soffre di particolarti disturbi per i quali si assumono farmaci, consultare il medico prima di iniziare il trattamento con l’ eleuterococco.

Si sconsiglia l’uso  in caso di ipertensione ed insonnia.

About Viola Picuri

Viola Picuri
Viola Veronica Picuri, naturopata esperta in medicina dolce Ticinese di nascita e sanremese di adozione, è sempre stata spinta da una grande curiosità, creatività, entusiasmo ed un profondo amore per l'Arte e la Natura. In particolare, si è sempre sentita vicina al meraviglioso mondo degli animali ed è tuttora sempre pronta a schierarsi in prima linea per salvaguardarne i diritti ed il benessere. Dopo la laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche, si avvicina e si qualifica nel mondo della Naturopatia approfondendo, nello specifico, le discipline della Cristalloterapia, del Feng Shui e del Reiki, mossa dalla convinzione che una visione olistica dell'essere umano come unità “corpo-mente-spirito” sia la via maestra per il raggiungimento di uno stato di benessere psico-fisico ottimale. La sua benzina quotidiana? Mare, luce, colori, pennelli... e le sue cagnoline!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.